Connect with us

Sport

Petra 2011 a grandi passi verso il decennale. L’amministratrice Berardo: “Azienda cresciuta a dismisura”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Reading Time: 2 minutes
image_pdfimage_print

Grottaferrata (Rm) – La Petra 2011 sta per festeggiare un traguardo molto importante. L’azienda con sede a Grottaferrata celebrerà l’anniversario della sua nascita il prossimo 9 luglio. “Lo celebreremo a dovere – dice Milena Berardo, co-proprietaria di Petra2011 insieme all’amministratore Manuel Masi con cui porta avanti l’azienda – Abbiamo tante idee, decideremo a breve come festeggiare”. La Berardo parla con orgoglio del cammino di Petra 2011: “Un’azienda costruita da zero con grandi sforzi e sacrifici. Ha cominciato il suo percorso con una conduzione familiare: il papà di Manuel è uno dei migliori mastri posatori e vanta un’esperienza di tre generazioni nel settore. Oggi contiamo su quattro punti vendita nel territorio con i nostri “show-room” per far vedere diversi tipi di pietra e di posa che si trovano a Frascati, Grottaferrata, Marino e Rocca Priora. E tra poche settimane apriremo anche ad Albano”. La Berardo spiega i motivi del successo di Petra 2011: “Poche aziende sono specializzate nell’esterno come noi. Tra l’altro siamo esperti oltre che nelle pavimentazioni in pietra naturale, anche nell’architettura del paesaggio “Garden Design”, nelle impermeabilizzazioni e rivestimenti dei tetti e delle mura esterne. Creiamo anche impianti di illuminazione e irrigazione, inoltre realizziamo piscine con la tecnica a mosaico, i cui bordi sono rivestiti in pietra. Lavoriamo con pietra proveniente solamente da cave italiane, il materiale e l’arte della posa sono totalmente made in Italy e questo ci teniamo a sottolinearlo. Quando un cliente ci contatta, fissiamo subito un appuntamento per un sopralluogo, prendiamo le misure e produciamo nell’immediato un preventivo cartaceo. Al termine del cantiere rilasciamo una garanzia ventennale sulle lavorazioni in pietra che tutela i clienti, interveniamo a costo zero per eventuali problemi e dall’apertura al termine del cantiere ci assumiamo la totale responsabilità civile e penale di tutte le operazioni. Lavoriamo esclusivamente con clientela privata e non con imprese o appalti pubblici perché c’è maggiore soddisfazione: ci piace coccolare e accogliere il cliente con la nostra metodica dall’inizio alla fine dell’intervento. Contiamo su mastri posatori di grandissima esperienza che trasmettono la loro competenza e passione ai ragazzi più giovani dello staff. Questo periodo caratterizzato dalla pandemia abbiamo saputo tenere botta seppur non partecipando alle Fiere di settore dove la nostra azienda era leader e dove ovviamente torneremo a lavorare quando sarà possibile, presentando al più presto anche un progetto sulla Fiera di Roma. In estate lavoreremo a pieno ritmo, anche perché la pioggia e il maltempo sono i primi nemici delle aziende del nostro settore”. La chiusura della Berardo riguarda il forte impegno di Petra 2011 nello sport: “Non intacca in nessun modo la nostra attività lavorativa, anzi rappresenta un impegno importante che vogliamo avere in ottica sociale per i ragazzi del nostro territorio. Abbiamo investito già nel calcio, nel futsal, nel volley e nel tennis, segno tangibile che la nostra azienda tiene molto a questo aspetto”.

Continua a leggere
Commenta l'articolo

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Sport

Rugby: l’Anzio club cede al Colleferro, domenica prima in casa contro il Cisterna

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Reading Time: 2 minutes
image_pdfimage_print

E’ iniziato con una sconfitta per 39 a 9 l’avventura del Rugby Anzio Club nel campionato di serie C. A Colleferro il 15 di Ghellini è rimasto in partita per quasi un’ora, poi ha ceduto alla migliore organizzazione mostrata dai padroni di casa nel corso di tutti gli ottanta minuti.

La cronaca si apriva al sesto, quando il Colleferro andava avanti sul 7 a 0 grazie ad una meta nata da una mischia ai cinque metri ben sfruttata dai tre quarti. All’11° Santarcangelo trasformava una punizione per il 7 a 3. Il botta e risposta dalla piazzola tra le due squadre portava il parziale sul 10 a 6, quindi al 27° altra meta dei padroni di casa a concretizzare una lunga percussione che consentiva loro di allungare sino al 15 a 6. Prima del riposo arrivava un’altra marcatura dei rossoneri e una punizione dell’Anzio per il 20 a 9.

Nella prima parte della ripresa, in superiorità numerica, i biancazzurri andavano in due occasioni molti vicini alla marcatura che avrebbe riaperto il match, ma l’occasione sfumata e la meta del Colleferro dopo ripetute ripartenze nate da un’azione di mischia di fatto chiudevano l’incontro. I padroni di casa marcavano altre due volte per il 30 a 9 conclusivo.

Domenica sul campo di Via Ardea la RAC ospiterà il Cisterna, match assolutamente da vincere per mettere al sicuro la qualificazione alla seconda fase. Inizio alle 15,30 e sarà anche la prima partita che la squadra biancazzurra giocherà sul nuovo campo in erba, preparato nel corso dell’estate e coronamento di anni di lavoro e di sacrifici da parte della società anziate.

Nel weekend scenderanno in campo anche l’Under 15 (sabato pomeriggio) e l’Under 13 in un raggruppamento con altre formazioni pari età.

Continua a leggere

Sport

Viterbo, manifestazione di chiusura al campo scuola

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Reading Time: 2 minutes
image_pdfimage_print

VITERBO – Si è conclusa con una bellissimo pomeriggio soleggiato e con il campo di nuovo pieno di atleti in pista e spettatori sulle tribune, sempre nel rispetto delle normative anti Covid19, la stagione agonistica 2021 per l’attività outdoor nella provincia di Viterbo

Ad inizio manifestazione l’inaugurazione del murales e l’assicurazione da parte delle autorità dell’inizio della ristrutturazione degli spogliatoi con inizio lavori previsti a fine anno.

Le gare si sono svolte in modo regolare e nel rispetto dell’orario grazie al lavoro di tutto il consiglio provinciale e dei giudici presenti, a cominciare dall’insostituibile Simone Maurizi al self Crono.

Circa 200 gli atleti che si sono dati battaglia su piste e pedana. Giornata sfortunata per Gianluca Tamberi che dopo 2 nulli iniziali decide di non proseguire.

Oggi tutte le società di Viterbo e provincia in gara con i propri atleti , dopo il ritorno degli atleti di Montalto salutiamo con piacere anche quelli dell’ultima affiliata , in termini temporali, la ASD Nissolino Atletica Tuscia.

Ora sotto con la preparazione invernale e appuntamento alla stagione 2022.

Continua a leggere

Calcio

Rocca Priora RDP (calcio, Promozione), Matrigiani saluta: “Un grazie a tutta la dirigenza del club”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

Reading Time: 2 minutes

image_pdfimage_print

Rocca Priora (Rm) – L’avventura di Roberto Matrigiani col Rocca Priora RDP è già finita. L’ex presidente della Vis Artena, entrato in società a metà agosto, ha lasciato la società castellana ed è lui stesso a spiegare i motivi: “Le nostre strade si separano nella massima cordialità. Quando sono approdato in questo club, sono stato accolto come uno di famiglia. Ho trovato una struttura dirigenziale e tecnica davvero eccellente, organizzata in tutti i suoi meccanismi. Proprio per questo motivo, però, ho avuto la sensazione che non sarei riuscito a far vedere la mia mano a livello dirigenziale e quindi ho deciso con grande serenità di farmi da parte. Ribadisco che ho trovato al Rocca Priora RDP una serie di persone di grande competenza e passione: sono certo che questa società avrà un futuro radioso e auguro al club le migliori fortune”. Matrigiani, dunque, torna alla finestra in attesa di una nuova avventura: “Come è noto a tutti, mi piace stare in questo mondo. Se ci saranno delle nuove opportunità da prendere in considerazione, lo farò volentieri”.
Il Rocca Priora RDP, allo stesso modo, ha ringraziato Roberto Matrigiani per l’impegno e la passione dimostrati in questo periodo assieme e ha realizzato una bellissima maglia di gioco che presto verrà indossata dalla prima squadra in Promozione e che riporta sul petto il nome dell’azienda di Matrigiani. Un’ulteriore conferma del buon rapporto che esisterà tra le parti anche dopo la separazione delle strade calcistiche.



Continua a leggere

I più letti