Pol. Borghesiana volley, Seconda divisione da urlo. Capitan Zoffranieri: «Vogliamo vincere»

Roma – Era partita con ambizioni di vertice e ora sta letteralmente dominando il campionato. La Seconda divisione femminile della Polisportiva Borghesiana volley ha concluso il girone d’andata con un ruolino di marcia praticamente perfetto: undici partite e altrettante vittorie, con due soli set concessi gli avversari. Uno di questi proprio nell’ultima partita, quella di domenica scorsa sul campo del Poli. «Non è stata affatto una partita semplice – commenta il capitano e opposto classe 1989 Federica Zoffranieri – Ci siamo sorpresi per la classifica del Poli, tecnicamente hanno dimostrato di essere un avversario molto valido e infatti hanno vinto il primo set e ci hanno messo in difficoltà. Poi siamo state brave a reagire e a ribaltare la situazione, conquistando l’undicesima vittoria del nostro campionato». In pochi s’aspettavano una Polisportiva Borghesiana volley a questi livelli. «Questa è una compagine nata di fatto dall’unione di due gruppi diversi e quindi ci poteva essere qualche incognita sull’amalgama. La squadra, però, ha qualità e si è compattata presto anche se pensare di fare filotto era piuttosto arduo e sarà sicuramente difficile ripetersi al ritorno. Ma una cosa è certa: vogliamo vincere e dobbiamo per forza riuscirci a questo punto». Come di consueto nel mondo della pallavolo, la fine del girone d’andata porta una settimana di pausa per il campionato. Le ragazze di coach Marco Aquili, che al momento hanno dieci punti di vantaggio sulla seconda (la Tibur, che deve recuperare una gara), torneranno in campo il prossimo 23 febbraio per una nuova delicata sfida esterna. «Stavolta ce la vedremo contro il Volleyro’, una squadra giovane che alla prima giornata di campionato ci tolse l’altro set perso fino a questo punto della stagione. Sarà una partita sicuramente complicata perché le avversarie sono cresciute rispetto all’inizio del campionato, ma anche noi nelle prime giornate eravamo alla ricerca della giusta quadratura e ora invece abbiamo raggiunto livelli importanti. E’ chiaro che se dovessimo vincere anche contro Volleyro’, avremmo un’autostrada da percorrere per raggiungere il nostro obiettivo» conclude la Zoffranieri.