1

Ranieri: “Reagiamo alle avversità”

Il tecnico giallorosso Claudio Ranieri ha parlato in conferenza stampa alla vigilia del match dell’Olimpico tra Roma e Fiorentina. “La squadra sta vivendo un momento particolare, ho letto i dati sulla velocità e sui km percorsi: abbiamo corso quanto il Napoli ma loro hanno corso di squadra e noi no. Abbiamo sbagliato molti passaggi e questo dipende dalla mancanza dei fiducia dei ragazzi, ma voglio uomini che sappiano reagire alle avversità. È troppo facile andare bene quando la squadra va bene, quando vanno male bisogna aiutarsi. I giocatori devono darsi un aiuto reciproco”.

Parlando della Fiorentina, mister Ranieri torna sull’ultimo match di Coppa Italia giocato con i viola:  “Sette gol nella partita di coppa sono tanti e molti sono stati fatti con palla lunga a scavalcare la difesa, è una cosa che la Fiorentina sa fare bene, al di là di chi gioca. Dobbiamo stare attenti a non dare loro la profondità per poterlo rifare”.

Capitolo difesa. La Roma ha incassato 62 reti in stagione: ““Io dico alla squadra di non giocare la palla nella nostra metà campo. Non capisco perché tutte le squadre oggi vogliano iniziare a giocare a partire dal portiere. Ogni allenatore fa le sue scelte ma io voglio che noi restiamo compatti per aiutarci l’un altro. Essendo compatti si riescono a mascherare le difficoltà, ma al momento non riusciamo a essere compatti“.

Su un possibile ruolo più incisivo nella Società per Francesco Totti e sul futuro di Daniele De Rossi: “Su De Rossi ci penserà lui quando smetterà. Francesco ha già un ruolo importante, ha smesso da un anno e mezzo e c’è un processo passo dopo passo per entrare in sintonia con la Società. È un punto di riferimento importante per me e per la squadra, poi sarà la Società a vedere in quale direzione sia meglio che agisca”.