1

RAPINATORE UCCISO NEL MILANESE, SALVINI: "SI È DIFESO, HA FATTO BENE!"

di Angelo Barraco

Milano – La rapina ai danni del commerciante milanese, in cui ha perso la vita uno dei tre ladri in seguito alla sparatoria che si è venuta a creare tra le parti e che tutt’ora è al vaglio degli inquirenti ha innescato le opinioni della politica a favore del commerciante. Primo tra tutti Matteo Salvini, Leader della Lega Nord che scrive sul suo profilo facebook: “Un commerciante, aggredito da tre rapinatori al suo rientro a casa, ha sparato e ucciso uno dei ladri, e messo in fuga gli altri due. Si è difeso, ha fatto bene! Spiace per il ladro morto, ma se l'è andata a cercare” e sono molti i cittadini che fanno eco al commento di Salvini. Inoltre si apprende che l’uccisione del rapinatore è avvenuta nell’ambito della legittima difesa. La notizia si apprende da fonti della Procura e se fosse necessario effettuare l’autopsia, il commerciante verrebbe iscritto nel registro degli indagati per eccesso colposo di legittima difesa. E si apprende che sono stati esplosi una decina di colpi. Maroni dice in merito a quanto è accaduto: “ se l’è cercata? Condivido”. Sempre ieri sera è avvenuta un’altra rapina a Brescia ai danni di un imprenditore di 49 anni. L’uomo ha sparato 4 colpi in aria per far scappare i ladri e poi ha chiamato i Carabinieri. I ladri erano entrati nel suo capannone. All’imprenditore sono stati sequestrati il porto d’armi e una ventina di fucili regolarmente denunciati perché la legge non consente di sparare in pieno centro abitato.