Connect with us

Rieti

RIETI: TRA RITARDI TRENITALIA E PULMANN DELLA COTRAL STRAPIENI I PENDOLARI IMPLORANO PIETA'

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

"Grazie allo spirito di sacrificio degli autisti Cotral in servizio, a loro rischio e pericolo, mettendo a repentaglio anche l'incolumità dei passeggeri, hanno caricato quanta più gente possibile, pur di portare le persone a Roma".

 

Redazione

Rieti – "Non sappiamo più a chi santo votarci per ottenere non semplici considerazioni da campagna elettorale ma interventi concreti e risolutivi, la difficile situazione in cui verte la provincia di Rieti e l'intera Sabina. – Così in una nota il portavoce del Comitato Pendolari Reatini – Oggi per l'ennesimo guasto tecnico, – prosegue la nota –  oramai si parla di guasti quotidiani, la linea Orte-Poggio Mirteto-Fara Sabina-Fiumicino Aereoporto, ha subito fortissimi rallentamenti e intornomalle 7 il totale blocco della circolazione ferroviaria. Dalle ore 6.00 alle ore 8.00, fortissimi ritardi in linea hanno costretto molti utenti di Trenitalia a dirigersi sulla Salaria, altezza di Passo Corese (Bar dei Mori) prendendo letteralmente d'assalto i pullman della Cotral in servizio lungo la direttrice Rieti-Roma (via Autostrada e via Salaria). E' oramai noto anche ai sassi il problema delle criticità nel trasporto su gomma, con corse in partenza nelle prime ore del mattino sistematicamente soppresse, che mettono a dura prova sia gli utenti sia i dipendenti Cotral in servizio sui pullman. Ma oggi senza l'impegno e l'abnegazione degli autisti Cotral in servizio, staremmo parlando di situazione apocalittica, di gente ferma a Passo Corese-Fara Sabina impossibilitata a raggiungere le proprie destinazioni.
Il disservizio causato da Trenitalia, senza che si possa essere attivato il benchè minimo  piano di emergenza (questo perchè per utenza pendolare di serie B non è previsto alcun piano di emergenza). Nessun servizio sostitutivo, nessun servizio navetta e tutti a catapultarsi su pullman Cotral già saturi oltre il dovuto.

Grazie allo spirito di sacrificio degli autisti Cotral in servizio, a loro rischio e pericolo, mettendo a repentaglio anche l'incolumità dei passeggeri, hanno caricato quanta più gente possibile, pur di portare le persone a Roma. Questo è indegno per un paese civilizzato, pertanto questa nostra vuole essere una denuncia a 360 gradi, che metta a nudo la totale carenza di servizio in questa area della Sabina e dell'intera Provincia di Rieti. Siamo oramai ad un punto di non ritorno. C'è bisogno di responsabilità (e da parte nostra come pendolari ce l'abbiamo messa finora evitando azioni forti di protesta anche oltre i limiti consentiti dalla legge) da parte di tutti, indistintamente e alla politica chiediamo di sedersi tutti insieme a noi pendolari e trovare soluzioni a breve. Non siamo più in grado di muoverci per raggiungere il proprio lavoro e la propria scuola senza dover giustificare un ritardo o un giorno di ferie. – La nota conclude – Per pietà basta!!!!!"

LEGGI ANCHE:


 

Cronaca

Borgorose, arriva il metano: 40 chilometri di nuove condotte

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

BORGOROSE (RI) – Il metano è finalmente una realtà anche per i cittadini e per la zona industriale di Borgorose. Il 17 giugno il Comune e Italgas inaugurano, infatti, la rete di distribuzione cittadina del gas
naturale con la tradizionale cerimonia di accensione della fiaccola.

L’impianto ha richiesto la posa da parte di Italgas di 40 chilometri di nuove condotte che serviranno a collegare alla rete – proveniente dalla zona industriale – il nucleo abitato e le famiglie di Borgorose che saranno così stabilmente approvvigionate del gas naturale, fonte energetica sicura, economica e sostenibile.

Borgorose va così ad aggiungersi a tutte le località che, negli ultimi mesi, hanno potuto contare sui benefici del metano e sulle possibilità di sviluppo ad esso connesso.

Le famiglie e le aziende interessate ad allacciarsi alla rete, sono invitate a sottoscrivere l’apposita richiesta quanto prima. In seguito alla richiesta di allaccio alla rete gas e alla regolare stipula del contratto di fornitura con una società di vendita, Italgas provvederà all’installazione di misuratori intelligenti di ultima generazione (smart meters) in grado di consentire, tra le altre funzioni, la lettura in tempo reale dei consumi. Un vantaggio per il cliente finale, che vedrà la sua bolletta sempre più aderente ai consumi reali, e un importante beneficio anche per l’ambiente in virtù dei minori spostamenti necessari per svolgere la tradizionale attività di rilevazione manuale.

Continua a leggere

Cronaca

Rieti, boschetto della droga: rintracciato a Firenze uno dei pusher ricercati

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

RIETI – I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Rieti, hanno condotto un’importante operazione rintracciando e arrestando un uomo di nazionalità marocchina ricercato in quanto destinatario di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere per reati in materia di stupefacenti.

L’operazione si inserisce nella più complessa attività d’indagine che nel mese di giugno 2020 aveva portato all’arresto di tre soggetti accusati di numerose cessioni di stupefacenti, mentre altri due avevano già fatto perdere le proprie tracce. Oggi uno dei due, è stato tratto individuato a Firenze e immediatamente arrestato dai Carabinieri del capoluogo reatino.

Nel corso dell’indagine i Carabinieri erano riusciti a disarticolare il sodalizio criminale che gestiva la “piazza di spaccio” allestita all’interno dell’area boschiva in località Magnalardo del Comune di Rocca Sinibalda (RI).

Durante l’attività investigativa, nel complesso furono arrestate cinque persone, tra cui due italiani, vennero sottoposti a sequestro, in totale, oltre 200 grammi di eroina, quasi 300 grammi di cocaina e 70 di hashish, numerosi telefoni cellulari, bilancini di precisione e materiale per il confezionamento delle dosi, nonché la somma di oltre € 5.000 in banconote di vario taglio provento dell’attività illecita.

I sequestri operati dai Carabinieri furono tra i più ingenti operati nel capoluogo sabino, per quantità e varietà di sostanze recuperate: lo stupefacente sequestrato, infatti, una volta immesso sul mercato, avrebbe procurato un profitto di oltre 20.000 euro. Il “volume di affari” stimato relativamente durante il periodo dell’indagine si attestò su decine di migliaia di euro, di cui in buona parte furono trasferite all’estero dove sono stati investiti per finanziare l’acquisto e la costruzione di immobili, pertanto il Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Rieti su richiesta della locale Procura della Repubblica che coordinò le indagini, emise cinque provvedimenti cautelari nei confronti di quattro soggetti di nazionalità  marocchina e di un algerino residente a Rieti.

All’epoca due marocchini vennero ristretti in carcere, rispettivamente a Pisa e Terni, mentre l’algerino venne ristretto presso la propria abitazione in Rieti in regime di arresti domiciliari. Per i due soggetti resisi irreperibili venne avviata una scrupolosa attività di ricerca culminata con l’arresto dei uno dei ricercati, rintracciato e tratto in arresto nella città di Firenze ed associato presso la casa circondariale del capoluogo toscano.

Continua a leggere

Cronaca

Rieti, festeggiamenti Santa Rita da Cascia: don Giacinto e don Casimiro benedicono i Carabinieri

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

RIETI – In occasione dei festeggiamenti in onore di Santa Rita da Cascia, i Carabinieri impegnati nel servizio di controllo del territorio di Rieti sono transitati anche nei punti allestiti per la benedizione dei veicoli.

In Largo Salvo d’Acquisto, presso la Parrocchia di Santa Maria Madre della Chiesa, i militari della Compagnia e della Stazione di Rieti hanno ricevuto la benedizione dai sacerdoti don Giacinto e don Casimiro, i quali hanno invocato la protezione della Santa per gli uomini e le donne impegnati nella vigilanza a favore della popolazione reatina.

Continua a leggere

I più letti