1

RIFORME DELLA COSTITUZIONE, SENATORE PUGLIA M5S: "PERICOLOSSISSIMA DERIVA AUTORITARIA"

Redazione

«Schiforme costituzionali: Come i ladri hanno deciso di fare il colpo alla sprovvista, a tradimento. Temendo di far capire bene agli italiani lo schifo che vogliono fare». Lo scrive su Fb il senatore M5S Sergio Puglia. «Toglieranno il voto al popolo (anche se la nostra Costituzione dice che la sovranità appartiene al popolo). Un solo partito – incalza il grillino – potrà decidere chi controlla il Consiglio superiore della magistratura, chi controlla la Corte Costituzionale, chi deve essere il Garante delle istituzioni, chi deve controllare i conti delle amministrazioni dello Stato, il governo del Paese… È una pericolosissima deriva autoritaria». «Noi non dobbiamo pensare alla realtà politica e culturale odierna – prosegue Puglia – ma bisogna vedere il mondo in prospettiva, pensando a ciò che potrà accadere in futuro con le mie azioni presenti. Lasciare ogni potere dello Stato in mano ad un solo partito è mettere i nostri figli, i nostri nipoti in serio pericolo. Non potranno più tornare indietro. Queste modifiche costituzionali sono irreversibili».

«Si paventa un futuro – secondo Puglia – che per ritornare indietro a ripristinare uno Stato con un equilibrio nei suoi poteri (Legislativo, Esecutivo, Giudiziario e aggiungo: di Garanzia) ci potrà essere seriamente bisogno del sangue». «Se le modifiche alla Costituzione saranno portate a compimento in Italia dobbiamo ogni giorno pregare che non si insedi un partito estremista al Governo perché avrà il potere totale su ogni cosa: sul Governo, sulla Magistratura, sugli Organi che devono controllare e garantire il rispetto delle regole. Tutto sarà gestito da questo partito. Tutto! Lotteremo fino alla fine», assicura.