Connect with us

Castelli Romani

Rocca di Papa, funerali Emanuele Crestini: Virginia Raggi nomina Gabriele Di Bella comandante straordinario della polizia locale per l’emergenza

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura 3 minuti
image_pdfimage_print

Oggi si tengono i funerali di Emanuele Crestini, il “sindaco eroe” morto insieme al suo delegato Vincenzo Eleuteri a seguito di una grossa esplosione causata da una fuga di gas, lo scorso 11 giugno, provocata dalla rottura accidentale di una tubazione durante dei carotaggi nel sottosuolo del centro storico.  Oltre cinque mila persone sono attese per le esequie che verranno celebrate alle 16:30 nel parco La Pompa nella zona dei Campi di Annibale dove circa cento volontari della protezione civile regionale hanno montato una grossa tensostruttura sulla pista di okay che è stata rimessa a nuovo.

Da indiscrezioni sembrerebbe sia prevista la partecipazione del coro del Vaticano e di alte cariche dello Stato oltre alla stragrande maggioranza dei sindaci del Lazio.

La sindaca metropolitana Virginia Raggi, per tutto il periodo dell’emergenza,  ha affidato il comando straordinario della polizia locale di Rocca di Papa a Gabriele Di Bella, vigile a Roma Capitale, storico dirigente sindacale e comandante a Nemi:  “Abbiamo due piani di sicurezza –fa sapere Di Bella che come suo solito è in piedi da ore senza guardare l’orologio  – uno per la mattina perché dalle ore 9:30 alle 15:30 sarà allestita la camera ardente presso la Chiesa di Santa Maria Assunta e un altro per la cerimonia funebre al parco La Pompa. Abbiamo concluso da poche ore la conferenza dei servizi insieme alla vicesindaco Veronica Cimino e organizzato la viabilità e tutta la logistica. Fondamentale è il sostegno che ci ha dato Roma Capitale con la disponibilità del Gruppo Pronto Intervento diretto dal comandante generale Antonio Di Maggio e il canale diretto con la centrale operativa di Roma. Sono onorato per la responsabilità che mi è stata affidata e cercherò di fare il massimo. Devo dire che qui a Rocca di Papa ho trovato grande umanità e aggregazione sia politica che amministrativa. Il vero miracolo del sindaco eroe Emanuele – ha concluso Di Bella – è proprio quello di aver creato una rete di gestione dell’amministrazione e di vicinanza di tutta la comunità di Rocca di Papa che è forte e che dura anche dopo la sua tragica scomparsa. Lui è stato un guerriero che nel momento di massima difficoltà ha saputo anteporre la vita degli altri alla sua. Sia lui che Vincenzo Eleuteri, nella loro semplicità si sono comportati da eroi e adesso lo spazio allestito per i funerali del sindaco sembra rispecchiare la sua stessa personalità, un uomo libero, profondamente amante della natura e del suo territorio. Il parco sarà restituito alla collettività di Rocca di Papa e dedicato proprio ai due cittadini eroi ”.

Dalle ore 9 alle 16, in occasione dell’apertura della camera ardente (prevista per le 9,30), il centro storico sarà interdetto al traffico veicolare, in particolare: via Gramsci (da Largo Belvedere), via Duomo e piazza Duomo, Corso della Costituente, via Umberto De Luca, Largo Donatori del Sangue.

I parcheggi disponibili sono: il parcheggio di piazza Claudio Villa, il parcheggio multipiano di piazza Valeriano Gatta, quello sito in piazza Giuseppe Di Vittorio e altri predisposti eccezionalmente in via dei Chiusini, via Vecchia di Velletri (Ristorante Polentone) e via Vicinale delle Faete (Ristorante “Rifugio d’Annibale”). È stato previsto un parcheggio dedicato ai diversamente abili, in via Pozzo del Principe.

Attorno al Parco “La Pompa”, luogo in cui si svolgerà la cerimonia funebre del Sindaco, le vetture saranno tenute a seguire il seguente percorso: Piazza Di Vittorio, Via Campi d’Annibale, Via dei Chiusini , Via Maschio delle Faete Via Pozzo del Principe. Sul posto sarà presente un servizio d’ordine, un presidio sanitario, un punto acqua e bagni chimici.

Intanto l’amico di famiglia del sindaco, Augusto Basili mette a punto gli ultimi preparativi: “La salma di Emanuele – fa sapere – arriverà intorno alle 9 scortata dai corazzieri dei carabinieri in alta uniforme e con la corona del presidente della Repubblica e raggiungerà la camera ardente allestita nel duomo centrale della città. Dopodiché sarà portata al parco pubblico su un altare ben visibile a tutti”. In ausilio per garantire una viabilità scorrevole è stato potenziato il servizio straordinario di navette Schiaffini sul territorio comunale. Gli ingressi al parco saranno quattro più uno riservato alle autorità con un parcheggio interno ed è stato allestito un ponte in legno che permetterà il passaggio del feretro. In piazza della repubblica sono state affisse due grosse foto con le bandiere dell’italia e di Rocca di papa. Ironia della sorte uno dei manifesti che annunciano le esecue è stato affisso accanto all’avviso di inizio dei maledetti lavori di ispezione geologica alle cavità naturali che hanno generato la tragedia.

Castelli Romani

Rocca Priora, trekking delle tre fonti: un percorso alla scoperta dei tre gioielli dell’ingegneria idraulica preromana

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

Tempo di lettura < 1 minuti

image_pdfimage_print
ROCCA PRIORA (RM) – Il 28 gennaio, alle ore 9.00, si partirà da Via Monte Ceraso a Rocca Priora, altezza civico n. 5, per una sessione di trekking in cui si seguirà un percorso ad anello e si scopriranno diverse curiosità riguardanti il territorio circostante.
 
Geologia, idrogeologia, morfologia del territorio ed ecosistema bosco saranno i temi principali che verranno sondati durante questa esperienza in cui si visiteranno tre fonti importanti per Rocca Priora: fonte La Tegola e fonte Piscaro che hanno origini molto antiche e ancora oggi conservano i loro cunicoli scavati nella roccia vulcanica risalenti al periodo preromano. Queste fonti erano e sono ancora dei veri e propri gioielli dell’ingegneria idraulica del passato: attraverso pendenze e canali di percolazione, portavano l’acqua in diverse zone del paese. L’ultima che si visiterà sarà fonte Ceraso.
 
L’escursione avrà una durata di circa 4 ore e il rientro è previsto per le 13.00. Si percorreranno 7 chilometri, con un dislivello assoluto di 260 metri. L’escursione presenta una difficoltà media ed è adatta a chi è ha una buona propensione a camminare nei boschi e nella natura. L’esperienza sarà tenuta dall’Associazione Latium Volcano, socia della DMO Castelli Romani. La guida è disponibile anche in lingua inglese.
 
Gli organizzatori consigliano di portare una bottiglietta d’acqua, scarpe da trekking e di indossare abbigliamento comodo e adatto al clima invernale. E infine che sarebbe opportuno portare con sé anche un kway.
 
 
 
 



Continua a leggere

Castelli Romani

Ciampino, Sport e disabilità: nella sala consiliare del Comune un primo incontro con le associazioni del territorio

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

Tempo di lettura < 1 minuti

image_pdfimage_print
Bilancio positivo per l’incontro svoltosi ieri pomeriggio in sala consiliare in tema di inclusività. All’iniziativa organizzata dall’Amministrazione comunale hanno partecipato i referenti delle associazioni sportive del territorio, il CIP – Comitato Italiano Paralimpico del Lazio e la FISDIR – Federazione Italiana Sport Paralimpici degli Intellettivo Relazionali.

“Il tavolo di confronto svoltosi ieri – hanno spiegato l’Assessora alle Politiche sociali Alessandra Mantuano e il Consigliere Delegato allo Sport Emilio Biondi – rappresenta un primo passo importante nella giusta direzione. Come Amministrazione vogliamo pianificare e sviluppare l’attività sportiva per gli atleti con disabilità intellettiva e relazionale. Vedere la partecipazione di così tante società sportive del territorio è il segnale concreto della bontà della nostra iniziativa”.



 

Soddisfatta la Sindaca Emanuela Colella: “Un incontro importante – ha dichiarato la Prima Cittadina – È la prima volta che nell’area della Città Metropolitana di Roma Capitale viene organizzato un tavolo tematico che sviluppa percorsi sportivi con caratteristiche inclusive coinvolgendo tutte le realtà interessate, dalle associazioni sportive agli Enti sovracomunali. A questo incontro ne seguiranno altri che coinvolgeranno le scuole del territorio e i Comuni limitrofi”.

 

Continua a leggere

Castelli Romani

Rocca Priora, a Colle di Fuori nasce “Argento Vivo”: il laboratorio di contaminazione artistica ad alto impatto sociale

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura < 1 minuti
image_pdfimage_print

Il percorso prevede seminari di: Musica – Teatro Narrazione – Giocoleria & Clowning – Alfabetizzazione digitale


In seguito al grande successo riscontrato lo scorso anno con il progetto Librinmenti, nato dalla collaborazione tra DOC Educational, l’I.C. Cambellotti , La Biblioteca L. Porcari ed il Museo M. B. Robazza di Rocca Priora, quest’anno nasce il Argento Vivo.

Sabato 21 gennaio ore 16:30 presso la Biblioteca di Colle di Fuori sarà presentata la nuova proposta la quale prevede una innovativa formula di didattica allargata: il laboratorio teatrale curato dal socio Doc Edu Alberto Ferraro viene arricchito da un appuntamento mensile con esperti nazionali e internazionali nell’uso della pedagogia artistica in contesti di alto rischio sociale.

Il laboratorio è pensato per due fasce d’età distinte (8-11 e 12-17) e si svolgerà da febbraio a giugno.

Gli interventi mensili offrono seminari intensivi della durata dell’intero weekend, sono aperti a tutte le fasce di età e puntano al dialogo con i professionisti del settore dell’educazione scolastica, con l’obiettivo di garantire un ulteriore complemento dell’offerta formativa.

Il percorso prevede seminari di: Musica – Teatro Narrazione – Giocoleria & Clowning – Alfabetizzazione digitale.

Il progetto Argento Vivo punta a dar vita e voce ad un presidio di strumenti culturali al servizio della comunità di Colle di Fuori.

La creazione di Argento Vivo è finalizzata ad un lavoro di cruciale importanza intorno alla memoria storica locale: la cittadinanza è invitata a coinvolgersi in prima persona, per riportare alla luce testimonianze e proverbi del vivissimo archivio storico orale!

Continua a leggere

SEGUI SU Facebook

SEGUI SU Twitter

I più letti