Connect with us

Calcio

Rocca Priora (calcio, Promozione), Rosi: “Non mi aspettavo questo bell’inizio di stagione”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

Rocca Priora (Rm) – La Promozione del Rocca Priora continua a mettere fieno in cascina. Domenica scorsa i ragazzi di mister Paolo Lunardini hanno battuto (1-0) tra le mura amiche l’Atletico Zagarolo grazie a un gol di Fortini nel finale: “Una vittoria importante e sicuramente meritata – dice il difensore centrale classe 1997 Adriano Rosi – La gara è stata sostanzialmente equilibrata, ma noi abbiamo creato qualcosa in più. Loro hanno sbagliato un calcio di rigore nel primo tempo (stavolta De Bernardo non è dovuto intervenire perché il tiro è terminato alto, ndr) e noi alla fine ci siamo presi tre punti molto pesanti”. Il Rocca Priora è arrivato a quota 21 punti: “Siamo assolutamente in linea coi nostri obiettivi, anzi probabilmente non mi aspettavo che potessimo stare così in alto a questo punto della stagione. Non tanto perché non credevo nel valore della nostra rosa, quanto per il fatto che siamo una neopromossa e quindi era preventivabile qualche difficoltà in più in questa categoria”. Rosi e tutto il Rocca Priora, comunque, tengono i piedi per terra anche se i play off sono distanti appena cinque punti: “Non ci pensiamo, preferiamo guardare al nostro obiettivo iniziale che è quello della salvezza senza passare dai play out. C’è ancora tanto da fare”. Nel prossimo turno la squadra di Lunardini è attesa dal match sul campo della Lodigiani penultima della classe: “Ma il pericolo è dietro l’angolo in queste sfide: se sottovalutiamo l’avversario, rischiamo di fare brutte figure come capitato già in questa stagione. Dobbiamo cercare di ottenere un altro risultato positivo, poi chiuderemo il 2019 con la sfida interna all’Atletico Morena”. Il giovane centrale difensivo, che ha già fatto la Promozione a Frascati, non ha avuto alcun dubbio sulla sua permanenza a Rocca Priora in questa finestra di dicembre: “Vivo qui e sto bene in questo club, non ho ricevuto proposte e non le avrei comunque considerate” conclude Rosi.

Print Friendly, PDF & Email

Commenti

Calcio

Real Valle Martella, il presidente Imola scuote la squadra: “E’ un problema di testa”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

Zagarolo (Rm) – Un brutto inizio di 2020 per la Seconda categoria del Real Valle Martella. La squadra del presidente Daniele Imola ha perso due incontri su due: l’ultimo con un netto 4-1 interno contro il Città di Cave che ha agganciato il Real Valle Martella al quinto posto (dove c’è pure il Pantanello Anagni). Una posizione che, secondo il massimo dirigente del club di Zagarolo che gioca a Monte Compatri, non rispecchia i reali valori della squadra: “Presi individualmente, questi ragazzi non temono paragoni con nessun altro. E’ evidente che qualcosa si è inceppato e che sia soprattutto una questione mentale: mi aspetto una pronta reazione del gruppo e per questo ho voluto parlare ai ragazzi a inizio settimana, anche per capire se c’erano problemi con mister Andrea Abate. Tutti mi hanno assicurato di essere assolutamente con l’allenatore e allora bisogna scuotersi: l’anno scorso, di questi tempi, vivemmo un periodo simile, ma era più comprensibile visto che si trattava della nostra prima stagione in Seconda categoria e che il gruppo era rinnovato. In quest’annata, invece, siamo partiti con una squadra collaudata che è stata migliorata con alcuni innesti di qualità e quindi ci aspettiamo di poter competere per il vertice fino all’ultimo”. Il presidente Imola trova una nota positiva in una situazione non molto semplice: “Le concorrenti sembra quasi che ci abbiano aspettato in questi primi due turni del 2020, anche perché non c’è una squadra “ammazza-campionato”. Ma adesso bisogna ricominciare a marciare”. Il Real Valle Martella tornerà in campo già domani, in occasione dell’anticipo dell’ultimo turno del girone d’andata contro il Gallicano. Una sfida particolare per il presidente Imola che vive proprio a Gallicano: “Conosco bene sia l’ambiente che la squadra che affronteremo e sicuramente sarà una partita tosta, ma ci tengo che la mia squadra faccia bene nonostante avremo qualche assenza. Il risultato può anche non essere positivo, ma voglio vedere una squadra che in campo lotti compatta e ci metta l’anima e non quella sbiadita e irriconoscibile delle prime uscite del nuovo anno”.

Print Friendly, PDF & Email

Continua a leggere

Calcio

Football Club Frascati, il 2020 si è aperto col botto per i Pulcini: trionfo al torneo della Df Academy

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

Frascati (Rm) – Decisamente un inizio d’anno nuovo positivo per i Pulcini 2010 del Football Club Frascati. I piccoli calciatori allenati da Marco Martini e Cristiano Tonicello hanno vinto il torneo “di Natale” organizzato a Santa Maria delle Mole dalla Df Academy e conclusosi nel primo week-end dell’anno nuovo. “I ragazzi hanno fornito sicuramente una buona prestazione in tutte le gare, fino all’atto conclusivo con l’Albalonga. Ma il risultato ha un valore relativo: sia il nostro gruppo che gli altri componenti dei 2010 aggregati al gruppo 2009 di mister Giancarlo Ceccarelli si sono divertiti e hanno messo in pratica quanto fatto nel corso degli allenamenti”. Proprio su quel tasto pone l’accento il tecnico del Football Club Frascati: “Abbiamo un gruppo molto numeroso che, infatti, dividiamo in due per l’attività federale (che è ricominciata dallo scorso fine settimana con una doppia sfida alla Lepanto Marino, ndr), senza calcolare i ragazzi che sono aggregati in maniera stabile col gruppo dei 2009. La presenza agli allenamenti è costante e questo è un aspetto molto importante, segno di una forte volontà di crescita. A livello comportamentale c’è qualche ragazzo col “caratterino” più vivace, ma tutto rientra nella norma di questa fascia d’età. A livello tecnico, ci sono individualità interessanti che l’As Roma (con cui la società frascatana ha instaurato un rapporto di affiliazione da questa stagione, ndr) sta iniziando a seguire”. A proposito del club giallorosso, il gruppo 2010 (come anche quello dei 2008, dei 2011 e dei 2012) ha partecipato al torneo organizzato dalla società capitolina presso il centro sportivo “Fulvio Bernardini” proprio durante le festività natalizie: “In quel caso ci siamo confrontate con diverse società che fanno parte della Roma Academy. Nel girone da cinque squadre ci siamo classificati al secondo posto e per un pelo non siamo riusciti a centrare l’accesso alla semifinale che era garantito solo alla prima. Comunque è stata un’esperienza molto positiva per tutti i nostri ragazzi”. L’agenda del nuovo anno sarà ricca di impegni: “Oltre all’attività federale che abbiamo già ripreso – sottolinea Martini -, avremo un torneo fuori regione tra la fine di aprile e l’inizio di maggio e poi altri appuntamenti con la Roma”.

Print Friendly, PDF & Email

Continua a leggere

Calcio

Woman Atletico Lodigiani, Cucchi: “Le ragazze devono credere di più in loro stesse”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

Monte Compatri (Rm) – Due vittorie consecutive a cavallo della sosta per l’Eccellenza della Woman Atletico Lodigiani. Le ragazze allenate da Alessandra Cucchi, dopo aver battuto di misura lo Sporting Latina nel piovoso match interno giocato prima di Natale, hanno “ribadito il concetto” nella sfida di domenica scorsa sul campo della Vis Sora. Uno 0-2 che l’allenatore commenta con soddisfazione moderata: “Le ragazze hanno giocato una buona gara, cominciando con lo spirito giusto e passando in vantaggio quasi subito grazie alla marcatura di Marcomeni. A quel punto, però, è subentrato un certo rilassamento, forse frutto di una inconsapevole sottovalutazione dell’avversario. Non siamo state determinate nel chiudere la gara che è rimasta in bilico fino alla metà del secondo tempo quando Ulisse ha realizzato il gol del raddoppio. Bisogna giocare con la medesima concentrazione tutte le partite, indipendentemente dalla posizione di classifica nostra e delle avversarie”. Nel prossimo turno la Woman Atletico Lodigiani giocherà ancora fuori casa contro la Fortitudo Academy Velitrum che sopravanza il gruppo della Cucchi di cinque punti: “Sarà una partita molto difficile: affronteremo un avversario composto da ragazze che da tempo giocano a calcio, ma cercheremo di metterle in difficoltà”. L’allenatore sprona le sue allieve: “Hanno qualità molto importanti, ma devono credere di più in loro stesse e mettere in campo tutto ciò che sanno fare, oltre ad avere una presenza maggiore agli allenamenti. Di fatto è il primo anno nel mondo del calcio per molte di loro e l’età media è sicuramente bassa: bisogna formare una vera cultura sportiva nella testa di queste ragazze e probabilmente non ci si poteva attendere di più anche perché nella prima parte di campionato siamo state condizionate da una rosa molto risicata a livello numerico”. La chiusura della Cucchi è sul progetto femminile della “famiglia sportiva” dell’Atletico Lodigiani dei presidenti Camillo Carlini e Andrea Augello: “Finalmente c’è un club che ha scommesso con convinzione sulla nostra disciplina. Avere una prima squadra è importante, ma qui la società sta cercando anche di gettare le basi per il futuro con una Scuola calcio tutta al femminile seguita dal responsabile del settore di base (sia maschile che femminile, ndr) Angelo Mandolesi”.

Print Friendly, PDF & Email

Continua a leggere

Traduci/Translate/Traducir

Il calendario delle notizie

Gennaio: 2020
L M M G V S D
« Dic    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031  

L’Osservatore su Facebook

I tweet de L’Osservatore

Le più lette di oggi

Copyright © 2017 L'Osservatore d'Italia Aut. Tribunale di Velletri (RM) 2/2012 del 16/01/2012 / Iscrizione Registro ROC 24189 DEL 07/02/2014 Editore: L'osservatore d'Italia Srls - Tel. 345-7934445 oppure 340-6878120 - PEC osservatoreitalia@pec.it Direttore responsabile: Chiara Rai - Cell. 345-7934445 (email: direzione@osservatoreitalia.it