Connect with us

Castelli Romani

Roma, Ardea e Ciampino, “all’ombra del cupolone”: confiscati beni per 30 milioni di euro

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo


Disposta anche la sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno nel comune di residenza, per la durata di 5 anni, nei confronti di Francesco Francesco, figlio del più noto Rocco Santo, capo dell’omonima cosca di ‘ndrangheta legata ai Piromalli e tratto in arresto, insieme a Giuseppe Graviano e Salvatore Casamonica.

Gli investigatori della Divisione Anticrimine della Questura di Roma a maggio di due anni fa avevano sequestrato a pericolosi esponenti di cosche di ‘ndrangheta e appartenenti alla famiglia dei Casamonica, beni e contanti per un valore complessivo di 30 milioni di euro.

Quel maxi sequestro ora è diventata confisca e la ricchezza accumulata dal sodalizio criminoso, attivo in strutturate attività di traffico di droga, usura e riciclaggio, è stata sottratta alla disponibilità, diretta o indiretta dei soggetti e passata in gestione, per conto dello Stato, all’amministrazione giudiziaria.

Il procedimento di prevenzione è stato denominato “All’ombra del Cupolone” e ha riguardato 10 unità immobiliari in Calabria, Roma e Ardea; 21 società e imprese individuali con sede a Roma, Milano, Sora, Avellino, Caserta e Benevento; 25 complessi aziendali; 24 veicoli tra cui Maserati, Spider, Porsche, Hummer, Mercedes e Audi; 68 rapporti creditizi per un complessivo saldo attivo di € 424.159; una polizza pegno relativa a preziosi tra cui 3 orologi Rolex.

Disposta anche la sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno nel comune di residenza, per la durata di 5 anni, nei confronti di Francesco Francesco, figlio del più noto Rocco Santo, capo dell’omonima cosca di ‘ndrangheta legata ai Piromalli e tratto in arresto, insieme a Giuseppe Graviano e Salvatore Casamonica.

Quest’ultimo, figura di spicco dell’omonimo clan, era inserito in una vasta attività di spaccio di sostanza stupefacenti, nel 2015 si rese responsabile di una tentata estorsione ai danni di un commerciante del quartiere Tuscolano.

Il gruppo, grazie a prestanomi, familiari e non, i sodali hanno acquisito locali commerciali, soprattutto nel settore bar/ristorazione in zone ad alta vocazione turistica della Capitale, tramite il reinvestimento di cospicue somme di denaro di provenienza illecita quale il traffico di stupefacenti e l’usura, avviando anche svariate società “cartiere” dedite al riciclaggio di denaro.

Tra le attività confiscate si segnalano diversi esercizi commerciali nel settore bar/ ristorazione situati nelle zone più prestigiose della capitale, in particolare i bar: “Pio Er Caffe” e “L’Angolo d’Oro”, un bar con tabaccheria denominato “Tentazioni Caffe”, nonché il ristorante/trattoria “Hostaria Sara Franca”, tutti ubicati nei pressi del Vaticano, una trattoria in Trastevere, e il ristorante/pizzeria “MiRò Restaurant Kitchen & Sound”.

Inoltre sono state confiscate anche due rivendite di autoveicoli in zona Borghesiana e sulla Laurentina.

Il provvedimento di confisca riguarda anche una palestra e l’impresa esercente attività di vendita di calzature a Ciampino riconducibile alla famiglia Casamonica. Il tesoro confiscato è pari ad un valore di 30 milioni di euro.

Print Friendly, PDF & Email

Continua a leggere
Commenti

Castelli Romani

Castel Gandolfo, tutti pazzi per le Ferrari: partito il count down per la sfilata di domenica

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

CASTEL GANDOLFO (RM) – Oltre 80 Ferrari d’epoca sono attese a Castel Gandolfo domenica 22 settembre per la terza edizione di Cavalcade Classiche, la prima nella Capitale. Un’occasione unica per poter ammirare da vicino le celebri 750 Monza del 1954, la 500 TRC del 1957 e la 275 GTB del 1964.

Alla guida di Ferrari che hanno fatto la storia dell’automobilismo, la Cavalcade attraverserà paesaggi di grandi fascino, arrivando a Castel Gandolfo con una sfilata sul corso della Libertà e l’arrivo a mezzo giorno sulla piazza del borgo, dove saranno accolte per l’apposizione del Timbro sul Carnet de Passage.

La Cavalcade andrà alla scoperta della campagna laziale partendo da Borgo San Pietro sul Lago del Salto e da Rieti per poi salire il Monte Terminillo e visitare le grandiose Cascate delle Marmore. Protagoniste del secondo giorno saranno l’arte e la storia di Todi e Viterbo, con una sosta in orario di pranzo davanti al Palazzo dei Papi. Domenica è dedicata a Roma e ai suoi colli, lungo un percorso che si avvicina alla città eterna passando per Frascati, Castel Gandolfo e il Parco archeologico dell’Appia Antica. Una parata conclusiva per le strade di Roma sarà un grande spettacolo non solo per i proprietari delle Ferrari ma per tutti i cittadini e turisti amanti del Cavallino Rampante.

Print Friendly, PDF & Email

Continua a leggere

Castelli Romani

Roma – Ciampino: il servizio air link fa strike di viaggiatori: oltre 150mila viaggiatori nei primi sei mesi di attività

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

CIAMPINO (RM) – Grande successo per il Ciampino Airlink, che nei primi sei mesi di attività ha conquistato più di 150 mila viaggiatori.

Ciampino Airlink è il servizio integrato treno + bus, frutto della sinergia fra Trenitalia e ATRAL, che collega in maniera veloce, economica e green la stazione Roma Termini all’aeroporto internazionale di Ciampino G.B. Pastine.

Una soluzione sempre più apprezzata da chi, per turismo o lavoro, vuole raggiungere comodamente il secondo scalo aeroportuale romano, senza lo stress da traffico o parcheggio. Una combinazione vincente, anche nel rapporto qualità-prezzo: 2,70 euro per il biglietto e circa 30 minuti di viaggio.

Nato per valorizzare l’intermodalità ferro-gomma, il Ciampino Airlink offre un nuovo modo di viaggiare utilizzando i treni regionali e il trasporto pubblico locale. Per raggiungere l’aeroporto G.B. Pastine è sufficiente salire a bordo di uno dei numerosi treni in partenza da Roma Termini per i Castelli o Cassino e scendere nella stazione di Ciampino. Qui i bus navetta attendono i viaggiatori per portarli direttamente in aeroporto. Tutti i servizi bus e treno sono accessibili alle persone a mobilità ridotta.

Il servizio offre 77 collegamenti quotidiani nei giorni feriali (40 da Ciampino stazione a Ciampino Aeroporto e 37 per il percorso inverso) e 44 nei festivi (25 da Ciampino stazione a Ciampino Aeroporto e 19 dall’aeroporto alla stazione).

Print Friendly, PDF & Email

Continua a leggere

Castelli Romani

Rocca Priora, 90mila euro dal Mise l’illuminazione al LED del campo sportivo

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

ROCCA PRIORA (RM) – Al campo sportivo Monte Fiore arrivano proiettori di alta potenza e tecnologia LED grazie ad un contributo di 90mila euro concesso dal Ministero dello Sviluppo Economico (MISE) ai comuni come Rocca Priora che hanno presentato progetti nel campo dell’efficientamento energetico e dello sviluppo territoriale sostenibile.

“Sport ed efficientamento energetico – commenta il Sindaco Anna Gentili – sono due tra le priorità negli impegni della nostra Amministrazione Comunale. Con questo progetto, di cui siamo molto orgogliosi, riusciamo a concretizzare sia il rilancio della struttura sportiva di Monte Fiore, che rappresenta un’eccellenza nel suo genere, e sia l’attenzione verso una politica di gestione di Rocca Priora sempre più green”.

Il contributo, attribuito al Comune sulla base della popolazione residente, permetterà di fare un adeguamento dell’impianto elettrico già presente al Centro Sportivo Comunale Monte Fiore con la sostituzione di fari di illuminazione sia del campo e sia della pista di atletica.

“Grazie a questo importante e sostanzioso contributo del MISE – spiega l’Assessore Claudio Fatelli – si accendono nuovi riflettori più potenti e più sostenibili sulla nuova stagione del Rocca Priora Calcio, che con la prima vittoria in casa ha celebrato alla grande il ritorno dopo quattro anni nel campionato di Promozione. Da oggi possiamo avere un nuovo impianto d’illuminazione che ci permetterà di avere un grande risparmio sia in termini economici e sia in termini energetici. Ora siamo già al lavoro sul progetto con cui realizzeremo a Monte Fiore anche una nuova copertura delle tribune”.

“Particolarmente contenta di questo risultato – commenta il Vice Sindaco e Assessore all’Ambiente Carmen Zorani e Flavio Pucci, consigliere comunale delegato alle manutenzioni pubbliche – che va a sostenere il nostro impegno verso il rispetto dell’ambiente e l’attenzione verso le strutture sportive”.

Print Friendly, PDF & Email

Continua a leggere

Traduci/Translate/Traducir

Il calendario delle notizie

Settembre: 2019
L M M G V S D
« Ago    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30  

L’Osservatore su Facebook

I tweet de L’Osservatore

Le più lette di oggi

Copyright © 2017 L'Osservatore d'Italia Aut. Tribunale di Velletri (RM) 2/2012 del 16/01/2012 / Iscrizione Registro ROC 24189 DEL 07/02/2014 Editore: L'osservatore d'Italia Srls - Tel. 345-7934445 oppure 340-6878120 - PEC osservatoreitalia@pec.it Direttore responsabile: Chiara Rai - Cell. 345-7934445 (email: direzione@osservatoreitalia.it