1

ROMA CAPITALE: DA DOVE PRENDERA’ I SOLDI IGNAZIO MARINO PER RISISTEMARE LA CITTA’?

di Maurizio Costa

Roma – L’alluvione record che ha messo in ginocchio la Capitale ancora fa sentire i suoi effetti sulla popolazione: strade dissestate da centinaia di buche e zone ancora non sanate dagli allagamenti sono situazioni che ancora si presentano ai cittadini. L’Amministrazione ha già dichiarato che serviranno ben 243 milioni di euro per risistemare Roma; una spesa molto alta che le casse della città non possono ammortizzare da sole. Allora la Provincia viene in soccorso al Sindaco Ignazio Marino e stanzia dei soldi, sebbene siano veramente pochi, per cercare di dare una veste più pulita alla Capitale: “L’amministrazione provinciale di Roma” – si legge in una nota – “ha impegnato oltre 2 milioni di euro per predisporre interventi urgenti e straordinari su alcune strade statali, che, in questo ultimo periodo, hanno subìto, a causa del maltempo, danni del manto stradale ed eventi franosi.”
“Tutti gli interventi” – prosegue la delibera – “inizieranno nel corso di questa settimana, non appena le condizioni meteorologiche lo consentiranno. Inoltre, l’Amministrazione provinciale, in alcune zone, ha già effettuato interventi di ripristino delle buche, rimozione di detriti, taglio di alberi pericolanti e liberazione delle condotte idriche.”

Dal canto suo, l’Amministrazione comunale di Roma, ha stanziato un altro milione e mezzo di euro per aiutare le famiglie disagiate delle zone più colpite dall’alluvione, come la Piana del Sole, Ostia e Infernetto. La somma destinata ai più bisognosi, che si somma ai 10 milioni già stanziati dal Comune, deve però essere approvata ancora dalla Giunta. Le basi per assegnare questi soldi extra alle famiglie devono essere ancora decise: si parla di destinazione ai più bisognosi e a coloro che hanno un reddito più basso.
Anche la BNL Paribas ci mette del suo: infatti, la banca ha stabilito che per i prossimi sei mesi, verrà sospeso il pagamento delle rate di prestiti e mutui relativi ad immobili residenziali, commerciali e industriali che hanno subìto danni anche parziali a causa del maltempo che ha colpito Roma. Ignazio Marino si è dichiarato molto felice di questa azione della banca e ha ringraziato di cuore l’istituto.

A fronte dei 243 milioni di euro che serviranno a rimettere in piedi Roma, fino ad ora, i soldi non sembrano lambire neanche un decimo della somma totale. Non è alta la somma che il Comune sta mettendo sul piatto e intanto i cittadini vivono una situazione disastrosa, con strade impraticabili e servizi ancora non funzionanti al cento per cento. Che il Sindaco metta mano al portafogli, sennò si rischia di affondare.