1

ROMA: GUARDIA GIURATA SPARA PER ERRORE ALL'EX COMPAGNA E LA UCCIDE

Redazione

Roma – Sangue nella Capitale. Una guardia giurata ha sparato per errore e ucciso l'ex compagna. La ragazza, 27 anni è stata colpita alla nuca. Il proiettile sarebbe partito per sbaglio dalla sua pistola dopo aver appoggiato la fondina con l'arma su un tavolo, ha raccontato l'uomo sotto shock subito dopo la tragedia. L'incidente è avvenuto nel primo pomeriggio in un appartamento di via San Biagio Platani, la casa dei genitori della ragazza, che sarebbero stati presenti al momento della tragedia. Nell'abitazione c'era anche la figlia minorenne della coppia. È stato l'uomo, una guardia giurata di 36 anni, a chiamare il 118 e a raccontare che lo sparo era partito per errore. La donna è stata trasportata in condizioni critiche al Policlinico Tor Vergata di Roma ma non c'è stato nulla da fare. In corso le verifiche e le indagini della polizia.