Connect with us

Roma

ROMA: LA POLIZIA POSTALE ARRESTA AFGANO SOSPETTATO DI AVER SGOZZATO LA MOGLIE ED ESSERE SCAPPATO CON LA FIGLIA DI DUE ANNI

Clicca e condividi l'articolo

gli investigatori norvegesi fornivano l’IMEI dell’apparato telefonico che sarebbe stato in uso al fuggitivo: temendosi per l’incolumità della piccola veniva avviato il tracciamento del telefono

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

Redazione

Roma – Nella mattinata di ieri il personale del Centro Nazionale Anticrimine Informatico per la Protezione delle Infrastrutture Critiche – CNAIPIC – del Servizio Polizia Postale e delle Comunicazioni, ha arrestato il cittadino afgano Noori Ahmad il quale è fortemente sospettato di aver ucciso in data 12 giugno 2013 ad Oslo (Norvegia) la propria moglie, Fahezeh Ahmadi di anni 17, sgozzandola nel bagno della propria abitazione dandosi poi alla fuga portando con se la figlia di due anni.

La polizia norvegese da subito sulle tracce del NOORI, venerdì sera ha informato la Sala Operativa del CNAIPIC, punto di contatto internazionale HTC emergency ai sensi della convenzione di Budapest sul cybercrime, inviando una segnalazione con richiesta urgente di cooperazione, in quanto dagli accertamenti effettuati risultava che lo stesso, dopo una lunga fuga in autobus e treno attraverso diversi paesi Europei, avrebbe potuto trovarsi in Italia. Le uniche tracce fornite agli investigatori del CNAIPIC erano alcune evidenze di connessioni provenienti dall’Italia riscontrate dalla Polizia norvegese, effettuate da Noori Ahmad: in particolare venivano forniti due indirizzi IP riconducibili alla zona di Brescia e Roma. Da subito scattavano i primi accertamenti con gli specialisti impegnati nel localizzare le connessioni, per fornire indicazioni agli operatori delle Squadre Mobili di Roma e Brescia territorialmente interessate.

Nella notte tra venerdì e sabato gli investigatori norvegesi fornivano l’IMEI dell’apparato telefonico che sarebbe stato in uso al fuggitivo: temendosi per l’incolumità della piccola veniva avviato il tracciamento del telefono sulla rete nazionale. Innumerevoli le risposte negative dagli operatori telefonici, il telefono non risultava presente sulla rete italiana, fino al pomeriggio del sabato, quando associato ad un numero intestato ad un extracomunitario risultante residente a Napoli, ha agganciato una cella di Roma.

Da lì si è sviluppata una febbrile attività tesa ad individuare con precisione gli spostamenti dell’uxoricida, localizzazione resa pressoché impossibile dalla densità abitativa dei quartieri in cui di volta in volta veniva agganciato il dispositivo tracciato: EUR, TERMINI, ARDEATINO, CASILINO etc. A tradire però l’uxoricida l’ennesima traccia informatica, stavolta decisiva: una connessione effettuata nella sera di sabato da un internet point in zona Tor Pignattara, riscontrata dal tracciamento del cellulare.

Nella mattinata di domenica il tracciamento seguito in tempo reale dagli operatori della Sala Operativa del CNAIPIC, riferiva di alcune brevissime telefonate effettuate verso l’IRAN dal fuggitivo. L’intuito dei poliziotti ha fatto si che gli stessi intuissero come quelle brevi, costose telefonate di fatto attestassero una richiesta di collegamento ad un servizio voip: da qui la corsa verso l’internet point di Tor Pignattara e l’arresto del NOORI individuato in compagnia della piccola figlia nell’atto di entrare in un portone del popoloso quartiere. La somiglianza con le foto inviate dai poliziotti norvegesi, il fatto che subito il NOORI nascondesse le chiavi di casa addosso alla piccola, il cellulare ritrovato in tasca hanno quindi permesso agli operatori di arrestare il giovane afgano.

Ulteriori dettagli saranno resi noti nel corso della conferenza stampa che si terrà alle 11 presso l'Ufficio Relazioni Esterne e Cerimoniale del Dipartimento della Pubblica Sicurezza Piazza del Viminale 7.

 


Continua a leggere
Commenta l'articolo

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Castelli Romani

Genzano: ballottaggio Zoccolotti contro Rosatelli

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

Sarà una sfida tra centrosinistra e centrodestra a Genzano di Roma. Carlo Zoccolotti chiude la prima tornata in vantaggio con il 36,56 per cento mentre Piergiuseppe Rosatelli con il 27,59 per cento. Dato significativo è quello raccolto dai Cinque Stelle che hanno preso soltanto il 5,89 per cento rispetto, ultimi in classifica. Flavio Gabbarini ha raggiunto il 15, 86 per cento e Roberto Borri il 14,10 per cento.

Continua a leggere

Castelli Romani

Albano Laziale: Massimiliano Borelli eletto Sindaco al primo turno

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

ALBANO LAZIALE (RM)Massimiliano Borelli è il nuovo Sindaco di Albano Laziale, eletto al primo turno con una vittoria secca. Vince Borelli che continua un percorso amministrativo dopo due mandati di Nicola Marini. Il neo Sindaco ha festeggiato insieme alla squadra stappando una bottiglia di spumante di fronte alla sezione: “Grazie a tutti coloro che hanno creduto alla mia candidatura”

Sconfitta netta per Matteo Mauro Orciuoli il quale ha affidato a una nota il suo commento sull’esito del voto: “I cittadini di Albano – ha detto il candidato Sindaco di centrodestra – hanno scelto la continuità anziché il cambiamento e la coalizione di centrodestra che rappresento non può che prenderne atto e fare i migliori auguri al nuovo Sindaco Massimiliano Borelli. Ringrazio tutti coloro che mi hanno sostenuto e con i quali ho condiviso un bel percorso che non si interrompe certamente oggi. Grazie a tutte le persone che ci hanno votato e ci hanno manifestato affetto ed entusiasmo”.

Continua a leggere

Metropoli

Anguillara Sabazia: è ballottaggio tra Angelo Pizzigallo e Michele Cardone

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

ANGUILLARA SABAZIA (RM) – Sarà ballottaggio tra Angelo Pizzigallo (Lega-FI-FdI) e Michele Cardone (PD-Sinistra in Comune-Siamo Anguillara) per la conquista di palazzo Orsini i prossimi 4 e 5 ottobre ad Anguillara Sabazia, Città che conta 20 mila abitanti.

Secondo i primi dati parziali, perché lo spoglio è ancora in corso, Pizzigallo è intorno al 34,59 per cento, Cardone al 29,98 per cento, mentre i civici Francesco Falconi al 22,87 per cento e Sergio Manciuria al 12,55 per cento.

Un’analisi? A questa tornata hanno vinto i partiti tradizionali e i Cinque Stelle sono letteralmente scomparsi. Nonostante la buona performance della lista dell’Avvocato Francesco Falconi, sarà una sfida tutta tradizionale tra centrodestra e centrosinistra

Continua a leggere

I più letti