Connect with us

Roma

ROMA, MOVIDA: 19 ARRESTI E 14 DENUNCIA

Clicca e condividi l'articolo

Spiccano per numero gli arresti per spaccio che sono ben 11, poi a seguire 6 arresti per borseggio, uno per rapina e uno per resistenza a pubblico ufficiale.

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

Redazione

Roma – In questo week end i Carabinieri del Gruppo di Roma hanno svolto un importante attività di contrasto alle varie forme di illegalità, diffuse sulla Capitale, spaziando dallo spaccio nei vari quartieri della movida, ai borseggi e furti nelle zone maggiormente frequentate dai turisti, e nei vari punti critici come la Stazione Termini e tutta l'area che la circonda. L'impiego non indifferente di uomini in divisa e in borghese e di mezzi, hanno portato all'arresto di 19 persone, alla denuncia di altre 14 persone nonché al sequestro di ingenti quantitativi di droga e decine di persone segnalate come assuntori.
I quartieri principalmente interessati dai controlli sono stati l'intero centro storico, ma anche i quartieri di Trastevere, San Pietro, Piazza Dante e Casilino. Spiccano per numero gli arresti per spaccio che sono ben 11, poi a seguire 6 arresti per borseggio, uno per rapina e uno per resistenza a pubblico ufficiale. Tra i denunciati spiccano invece 11 persone sorprese nell'area della Stazione Termini per inosservanza del foglio di via obbligatorio, uno per lesioni personali, uno per guida in stato di ebbrezza e uno per spaccio.
Gli arresti per spaccio hanno riguardato, 3 cittadini romani e 8 stranieri di cui due cittadini del Mali di 19 e 25 anni, due del Marocco di 20 e 38, uno del Senegal di 35, uno della Guinea di 33, uno del Gambia di 26 ed infine un Ucraino di 40 anni. I pusher sono stati sorpresi nel pieno delle loro attività di spaccio e sono per la maggior parte vecchie conoscenze dei militari mentre, gli stranieri sono quasi tutti senza fissa dimora. A loro i militari hanno sequestrato decine e decine di dosi di droga, maggiormente marijuana, hashish e cocaina, nonché un migliaio di euro in banconote di vario taglio provento delle pregresse attività di spaccio.
Decine gli acquirenti identificati e segnalati all'Autorità competente quali assuntori. In particolare i militari nel corso di alcuni servizi di controllo in via Macerata, hanno rinvenuto in una cavita della parete di uno stabile, 300 grammi di marijuana, che è stata sequestrata. In via Pesaro un cittadino Senegalese di 19 anni, senza fissa dimora e pregiudicato, per sottrarsi al controllo dei militari si è dato alla fuga ma una volta raggiunto ha morso uno dei militari al braccio. Lo straniero è stato arrestato per violenza e resistenza a Pubblico Ufficiale, mentre il militare è stato medicato. In via Gioberti infine, un italiano di 34 anni, già noto alle forze dell'ordine è stato arrestato per rapina ai danni di due studenti a cui ha tentato, minacciandoli con una siringa a suo dire infetta, di farsi consegnare i soldi, prima di essere ammanettato dai militari. I sei borseggiatori tutti stranieri tra cui 4 ragazze bosniache senza fissa dimora, un cittadino egiziano e una cittadina del El Salvador, sono stati arrestati mentre tentavano di rubare i portafogli ai turisti stranieri in visita nei luoghi archeologici o all'interno di autobus e metro.
In tutti i casi la refurtiva è stata recuperata e riconsegnata alle vittime mentre, gli arrestati, sono stati trattenuti nelle varie caserme della Capitale. Tutti gli arrestati saranno condotti presso le aule del Tribunale di piazzale Clodio per essere giudicati con il rito direttissimo.

Litorale

Civitavecchia, risolto il giallo del furto in Chiesa

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

CIVITAVECCHIA (RM) – I Carabinieri della Compagnia di Civitavecchia hanno denunciato in stato di libertà due civitavecchiesi di 46 e 37 anni, entrambi con precedenti, ritenuti i presunti autori del furto consumato in una Chiesa della città.In particolare i Carabinieri della Stazione Civitavecchia Principale sono intervenuti presso la Chiesa di San Liborio, dove il Parroco nella mattinata denunciava che ignoti si erano introdotti nottetempo all’interno della chiesa e avevano asportato oggetti religiosi e la somma di 5000 € contenuta in un armadio metallico.Preziose per i militari intervenuti le immagini del sistema di videosorveglianza dove veniva chiaramente notata un’autovettura allontanarsi dal luogo del reato. Così i Carabinieri dall’autovettura sono riusciti a risalire e a identificare due soggetti sospettati di essere gli autori.I due civitavecchiesi sono stati così denunciati in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Civitavecchia. 

Continua a leggere

Cultura e Spettacoli

Cerveteri a Umbria Jazz con Michael Supnick e il Maestro Travagliati

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

Serata a “tinte etrusche” al Far Art Club di Terni A Umbria Jazz, la più importante kermesse jazzistica del Centro Italia, è risuonata anche la musica di Cerveteri.

Domenica 19 settembre, nella suggestiva cornice del Fat Art Club a Terni, la città etrusca era presente con due dei suoi massimi esponenti della musica jazzistica: Micheal Supnick, trombonista e trombettista statunitense oramai stabilitosi da tanti anni a Cerveteri e in cartellone con il “Supnick Swing”, e il Maestro Augusto Travagliati, Direttore del Gruppo Bandistico Caerite e della Moonlight Big Band, intervenuto in veste di ospite. Ad affiancare la “Supnick Swing” in veste di manager organizzatrice, come sempre, Jole Stragapede.“È certamente un motivo di orgoglio per Cerveteri che due suoi concittadini abbiano preso parte ad una manifestazione ricca di storia e di caratura internazionale come Umbria Jazz – dichiara il Sindaco di Cerveteri Alessio Pascucci – Michael Supnick e Augusto Travagliati sono due musicisti sopraffini, eclettici, che con la loro arte ci regalano sempre grandi emozioni e momenti di spettacolo straordinario. In un anno così difficile per il mondo della musica e dello spettacolo dal vivo, dove a Cerveteri nonostante le tantissime restrizioni e regole dettate dalla situazione pandemica siamo ugualmente riusciti ad allestire un programma estivo di livello altissimo, siamo felici che due nostri concittadini, due artisti di Cerveteri, abbiano preso parte ad una rassegna che ogni anno ospita artisti di fama nazionale ed internazionale”.“A Michael e Augusto – conclude il Sindaco – i miei complimenti e ringraziamenti per il grande lavoro che sempre svolgono per la musica nel nostro territorio, riuscendo, come in questo caso, ad esibirsi in una manifestazione davvero importantissima nel panorama artistico”.Ad affiancare Michael Supnick, un gruppo di musicisti di assoluto livello: Bepi D’Amato, clarinetto e sax tenore, Carlo Ficini, trombone Alessio Magliari, pianoforte Giordano Panizza, contrabbasso Alberto Botta, batteria. Ospiti speciali i ballerini Valentina Raimondi e Danilo Bruschetti.

Continua a leggere

Metropoli

Valmontone, fa shopping all’outlet con i soldi falsi

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

VALMONTONE – Un uomo di 34 anni si stava dando alle pazze spese, facendo shopping nel “Valmontone outlet” utilizzando delle banconote false del taglio di 50 euro. Uno dei commercianti che stava subendo l’ennesimo pagamento con banconota falsa, accortosi della falsità della banconota l’ha restituita all’interessato ed ha avvisato i Carabinieri della locale Stazione che hanno recuperato non solo la banconota utilizzata ma altre 10 d’identico taglio, all’interno della sua autovettura.I Carabinieri hanno arrestato l’uomo per spendita di monte false e lo hanno associato agli arresti domiciliari.L’arresto è stato convalidato dall’Autorità Giudiziaria di Velletri in attesa del giudizio definitivo che si terrà nel mese di ottobre.

Continua a leggere

I più letti