Connect with us

Roma

ROMA, SCUOLA GIORGI: GRAVE ALLARME EBOLA

Clicca e condividi l'articolo

Tempo di lettura < 1 minuto Santori / Corsi: "Chiediamo a ministro Lorenzin quarantena per tutti immigrati in arrivo"

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura < 1 minuto
image_pdfimage_print

Redazione
Roma
– “Nella mattinata di venerdì 31 ottobre nell’I.T.I.S. G. Giorgi nel V Municipio, zona Collatino, un ragazzo nigeriano nella pausa di ricreazione si è sentito male perdendo i sensi, è arrivata un’ambulanza con personale infermieristico dotato di tute anticontagio e barella chiusa da vetro trasparente.

L’area in cui il ragazzo è svenuto è stata interdetta ed appare chiaro che il pensiero non può che andare al virus ebola. Fortunatamente dai controlli effettuati dall’ASL RM B Dipartimento di Prevenzione – Servizio di Igiene e Sanità Pubblica non risulta per il piccolo nigeriano alcuna patologia riconducibile a virus o malattie infettive contagiose. Ma non si può andare avanti così”, lo dichiarano in una nota Fabrizio Santori, consigliere regionale del Lazio e membro della commissione Salute, ed Emiliano Corsi del Comitato Difendiamo Roma.

“L’allarme e la tempestività dei soccorsi sono certamente un elemento positivo da sottolineare, ma devono comunque farci riflettere: c’è la percezione che Ebola stia arrivando, la stessa preoccupazione che hanno milioni di italiani. E non è un caso che alcuni soldati Usa vengano messi in quarantena nella base di Vicenza e l’Australia abbia provveduto a sospendere i flussi immigratori provenienti dall’Africa. In Italia sono sbarcati, grazie alla disastrosa Operazione Mare Nostrum, almeno 150 mila extracomunitari provenienti anche da paesi a rischio ebola, ma per loro nessuna quarantena e nessun controllo. Sono quelli che continueremo a chiedere al Ministro della Salute Beatrice Lorenzin a garanzia della salute e della serenità degli italiani, ma non solo”, concludono Santori e Corsi.
 

Continua a leggere
Commenta l'articolo

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Roma

Roma, Eur Torrino: tentano di rapinare un anziano mentre passeggia: in manette coppia senza fissa dimora e con precedenti

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura < 1 minuto
image_pdfimage_print

ROMA – Stava passeggiando tranquillamente, quando, all’improvviso, è stato afferrato alle spalle da una donna che ha tentato di portargli via il portafogli. Il malcapitato un anziano di 88 anni che è stato salvato dai Carabinieri che in quel momento stavano pattugliando la zona e hanno notato la scena da lontano.

I militari sono intervenuti immediatamente arrestando la donna, una cittadina romena di 38 anni, che tentava di fuggire salendo sull’auto del suo complice, ma entrambi sono stati bloccati dai Carabinieri. In manette è finito anche l’uomo un 36enne sempre di nazionalità romena.

I due in Italia senza fissa dimora e con precedenti, dovranno ora rispondere di tentata rapina. Subito dopo, i Carabinieri hanno soccorso la vittima, che non ha riportato conseguenze fisiche nell’aggressione e non ha richiesto l’intervento di personale medico.

L’auto su cui gli indagati stavano viaggiando, una berlina di grossa cilindrata, è stata sequestrata e affidata in custodia giudiziale. L’arresto dei cittadini romeni è stato convalidato dall’Autorità Giudiziaria.

Continua a leggere

Metropoli

Bracciano, trovato un uomo impiccato sul lungo lago: è giallo

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura < 1 minuto
image_pdfimage_print

BRACCIANO (RM) – Giallo sul lago di Bracciano, dove questa mattina è stato trovato un uomo impiccato. A fare la macabra scoperta una signora mentre passeggiava sul lungo lago Argenti.

L’uomo era legato ad una corda, esanime, sul patio di un ristorante all’altezza del civico 20.
Ancora ignota l’identità del cadavere, apparentemente sembra una persona del Nord-Est Europa. La salma si trova al momento presso l’ospedale Padre Pio di Bracciano. Con tutta probabilità l’autorità giudiziaria disporrà l’autopsia. Sul caso indagano i Carabinieri della Compagnia di Bracciano comandati dal Capitano Simone Anelli.

Continua a leggere

Metropoli

Canale Monterano, antiche ricette e tradizione: dopo due anni di fermo torna “La Sagra delle Fettuccine Paesane”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura < 1 minuto
image_pdfimage_print

24-25-26 giugno 2022

CANALE MONTERANO (RM) – Torna la Sagra delle Fettuccine a Canale Monterano, il borgo situato a nord della Capitale a pochi chilometri dal lago di Bracciano. Dal 24 al 26 giugno si potrà degustare questa pasta all’uovo “de na vorta”, rigorosamente lavorata a mano dalle nonne del paese portatrici delle antiche ricette della tradizione e dando vita ad uno dei piatti più celebri e gustosi della cucina del borgo e dell’intera regione Lazio.

Dopo due anni di fermo, a causa dell’emergenza pandemica – le donne delle varie contrade di Canale Monterano torneranno a creare diversi tipi di fettuccine in abbinamento a diversi tipi di sughi che faranno immergere i visitatori nei sapori di una volta.


Un appuntamento che con La sagra delle Fettuccine Paesane che sarà anche l’occasione per visitare il borgo di Canale Monterano e la suggestiva Monterano Antica, una delle città fantasma più note del Lazio.

Continua a leggere

I più letti