Connect with us

Roma

Roma, spesa online: un fenomeno in ascesa

Clicca e condividi l'articolo

I negozi elettronici stanno velocemente rimpiazzando gli store fisici

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

ROMA – La rete, oggi, è in grado di soddisfare qualsiasi esigenza degli individui: ed il merito è soprattutto degli e-commerce, ovvero dei negozi elettronici che stanno velocemente rimpiazzando gli store fisici, in quanto facilmente accessibili e davvero poco impegnativi non solo per gli amanti dello shopping compulsivo, ma anche per le operazioni d’acquisto di tutti i giorni. Normale, dunque, che oggi i negozi elettronici rappresentino uno dei comparti più in salute nel nostro Paese, soprattutto se consideriamo settori come il food & grocery e nicchie come l’alimentare online, di recente approdato a che a Roma.

E-commerce in Italia: volano gli acquisti sul web I dati rilevati dall’Osservatorio eCommerce B2C di Netcomm parlano chiaro: più il tempo passa, più gli italiani si rivolgono a Internet per effettuare i loro acquisti. I numeri del 2015, infatti, dichiarano un +15% per quanto concerne le vendite online effettuate dai negozi elettronici italiani, potendo anche contare su un giro d’affari che porterà il fatturato degli e-commerce ad infrangere la barriera dei 15 miliardi di euro, a stretto giro di posta. Si tratta di un trend continuo e che aumenta di anno in anno, alla luce del fatto che anche il 2014 aveva registrato un aumento molto simile, pari al +16%. Ed il futuro di questa tendenza appare a dir poco roseo, per merito degli smartphone, che oggi rappresentano uno dei canali d’acquisto preferiti dagli italiani.

Food & Grocery: la novità dell’alimentare online
All’interno dell’immenso settore dell’e-commerce, il food & grocery occupa un posto al sole per quanto concerne i dati di vendita e dunque l’apprezzamento da parte dei consumatori italiani. Scavando in questo comparto, poi, scopriamo l’esistenza di alcune nicchie che si stanno imponendo velocemente nel nostro Paese, come ad esempio l’alimentare online, dunque la vendita di generi di consumo che esulano dal DOP. Qui vale la pena citare il servizio Easycoop, attivo anche a Roma, che grazie alle offerte COOP garantisce convenienza e qualità dei cibi acquistati: in assoluto uno dei fattori più importanti di questo e-commerce alimentare.

Quali sono i vantaggi della spesa su Internet?
Immaginate di aver scoperto che vostro figlio ha invitato degli ospiti a cena e che voi non potete proprio scendere di casa per fare la spesa, perché siete oberati di impegni. Grazie agli e-commerce alimentari, vi basta accendere il computer, navigare il sito con il vostro browser e selezionare tutti i prodotti che desiderate acquistare, in pochissimi minuti. Quando avrete deciso, dovrete semplicemente confermare l’ordine ed i vostri sacchetti della spesa vi verranno consegnati a domicilio, garantendovi l’assoluto rispetto delle tempistiche che avete richiesto e sollevandovi dall’impegno di scendere al supermercato. E poi, grazie ai suddetti siti, potrete anche utilizzare i filtri per trovare i prodotti in offerta.

Continua a leggere
Commenta l'articolo

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Castelli Romani

Lanuvio, Covid-19: parte la colletta alimentare per le persone in difficoltà

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

LANUVIO (RM) – Al via a Lanuvio la spesa alimentare sospesa, da lasciare a chi, in questo momento di emergenza Coronavirus, è in serie difficoltà economiche. Si tratta di un progetto organizzato dal Comune in collaborazione con la Caritas di Lanuvio e Campoleone.

“Grazie di cuore a tutti coloro che manifesteranno la solidarietà nei confronti dei nostri concittadini e a tutte le persone impegnate nel progetto- dichiara il Sindaco Luigi Galieti. Rivolgo uno speciale ringraziamento a: Associazione Lanuvio Nuova Pro Loco, Associazione Carabinieri di Lanuvio, Associazione Pecoraraduno,Comitato di quartiere Campoleone e a tutti gli esercizi commerciali che hanno dato la loro disponibilità a raccogliere i prodotti”. I volontari , al fine di evitare possibili truffe, saranno riconoscibili attraverso un apposito tesserino.

Continua a leggere

Roma

Covid-19, emergenza famiglie bisognose: l’associazione Botteghe Romane con Croce Rossa di Roma e Primo Municipio: “Una mano tesa a chi ha bisogno”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

L’Associazione Botteghe Romane che tutela e mantiene i negozi di vicinato di Roma ha iniziato una raccolta di generi alimentari di prima necessità da destinare alle famiglie bisognose che in questo periodo sono in seria difficoltà a causa dell’emergenza Coronavirus. 300 kg di pasta, 300 kg. di pomodori pelati, 200 litri di olio, caffè e altri generi alimentari saranno consegnate a Croce Rossa Italiana di Roma grazie alla collaborazione con il Primo Municipio di Roma.

“Sebbene molte delle loro attività siano attualmente chiuse, molti nostri soci hanno espresso subito una grande solidarietà che riflette la loro vicinanza a chi soffre: in pochissimi giorni abbiamo ottenuto generose donazioni di più o meno 4000 confezioni di prodotti alimentari che andranno ad aiutare le famiglie”, dice il Presidente di Botteghe Romane Enrico Corcos che ringrazia di cuore chi ha aderito finora: Canova Piazza del Popolo, i ristoranti “Baccano” e “La Zanzara”, il ristorante “Il Matriciano”, il Panificio Pietro e Andrea Roscioli, l’ Antica Macelleria Annibale, Monini Spoleto ( che, sebbene non nostro socio, si è voluto unire all’iniziativa), la torrefazione Trombetta “sperando di raccogliere altrettante donazioni nei prossimi giorni di emergenza”.

“Come Croce Rossa di Roma – dice la Presidente Debora Diodati – siamo grati per questa donazione e con i nostri Volontari cercheremo di andare incontro alle richieste che ci arrivano in questo periodo da molte famiglie, oltre che sostenere con i prodotti alimentari donati le nostre cucine che preparano pasti per le persone senza dimora e che vengono distribuiti dalle nostre Unità di Strada. Il momento oltre che sul piano sanitario è molto complesso anche dal punto di vista sociale e queste iniziative di solidarietà sono per tutti noi impegnati nel volontariato un prezioso aiuto”.

“E’ un periodo molto difficile per tutti, molte famiglie hanno perso le loro fonti di reddito e sono in grande difficoltà, e quindi c’è bisogno di tutte le risorse a disposizione. – pubbliche e private – per affrontarlo e superarlo” commenta la Presidente del Municipio Roma I Centro, Sabrina Alfonsi. “Il tessuto commerciale e produttivo del nostro territorio si è sempre dimostrato assai generoso nel sostenere le iniziative a favore di chi ha bisogno, e quella di oggi ne è la dimostrazione ulteriore. Ringrazio l’Associazione Botteghe Romane e tutti gli imprenditori che hanno aderito all’iniziativa”.

“Il Primo Municipio – concludono gli Assessori Emiliano Monteverde e Anna Vincenzoni – è impegnato da settimane in una incessante attività di informazione alla cittadinanza e nel mettere in rete le decine e decine di iniziative realizzate dalle numerose realtà associative che lavorano nel territorio. Iniziative che, insieme a quelle realizzate in collaborazione con i nostri partner istituzionali, trai qualii Croce Rossa di Roma che ringraziamo per il consueto impegno, contribuiscono a realizzare un insieme significativo

Continua a leggere

Metropoli

Bracciano, nuovo look per il giardino della scuola Tittoni. Il sindaco: ora tocca all’istituto Silvestri

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

BRACCIANO (RM) – Completamente rifatto il giardino della scuola comunale primaria Tommaso Tittoni di Bracciano. L’intero plesso scolastico è stato sanificato in tutti locali ed è pronto per accogliere nuovamente i bambini quando terminerà l’emergenza Covid-19.

A renderlo noto il primo cittadino Armando Tondinelli attraverso un post sulla pagina Facebook del Comune dove per l’occasione è stato inserito anche un video illustrativo.

“Non sappiamo se la campanella tornerà a suonare nel mese di maggio o direttamente a settembre – ha scritto il sindaco Tondinelli – ma comunque vada, noi lavoriamo in vista di un nuovo ritorno alla normalità per fornire una calorosa accoglienza ai ragazzi che per primi hanno fatto il sacrificio di contenere la loro vivacità e rispettare le regole insieme alle loro famiglie”.

Tondinelli ha inoltre reso noto che gli interventi non sono finiti: “Provvederemo – ha aggiunto il sindaco – inoltre una volta approvato il bilancio ad intervenire anche sul giardino dell’Istituto Silvestri in via dei Lecci. È importante che le famiglie sappiano che i ragazzi che frequentano i plessi comunali troveranno le aule sanificate. Stiamo continuando a pensare non solo al lavoro pubblico fine a se stesso ma anche all’effetto benessere che c’è dietro. Siamo convinti – ha concluso – che i parchi, giardini, cortili scolastici, verde pubblico, ambiente naturale devono essere osservati con entusiasmo e come sana promozione per la salute fisica e mentale dei ragazzi”.

Continua a leggere

I più letti