Connect with us

Sport

RUGBY A 13, È IL MESE DEL TROFEO “WHITE RIBBON” – STERRY: «NON VEDIAMO L’ORA DI SFIDARE BARA»

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

Redazione

Roma – L’attesa sta per finire. Il prossimo sabato 16 maggio, nella storica cornice dello stadio delle Tre Fontane a Roma, si terrà l’incontro internazionale tra la Nazionale italiana di rugby a 13 e la celebre formazione di BARA (British Asian Rugby Association), fondata da una legenda del Rugby League come Ikram Butt. Sarà un’intera giornata all’insegna della palla ovale, con appuntamenti sportivi e non dalla mattina fino a tarda notte: si partirà con un concentramento di mini-rugby, poi ci saranno un torneo Old e uno femminile, una dimostrazione Under 6 e l’evento clou dell’incontro tra l’Italia e Bara previsto alle ore 17. Al termine del match musica e tanta birra per festeggiare tutti insieme. Ma il senso più profondo che la neonata Lega Irfl (movimento di rugby a 13 da poco ufficialmente riconosciuto dalla Federazione Italiana Rugby) e BARA hanno voluto dare all’appuntamento, è quello di carattere sociale sostenendo con forza la campagna del “fiocco bianco” (“white ribbon” appunto), quella contro la violenza sulle donne, e mettendo in palio un trofeo che porterà proprio questo nome. La scelta di un avversario come BARA, inoltre, non è casuale: si vuole rimarcare l’idea di uno sport che superi certe barriere e che sia da stimolo per l’integrazione tra i popoli. Tra l’altro BARA si è già distinta per campagne sociali che l’hanno vista assoluta protagonista soprattutto nel continente africano. Il team azzurro guidato dall’head coach Ty Sterry non vede l’ora di giocare questa partita. «Sarà la nostra partita più importante della prima parte di vita della Nazionale italiana di rugby a 13, un’enorme occasione di crescita. BARA è un grande team, organizzato ed esperto, sulla strada tracciata da una leggenda del rugby league inglese come Ikram Butt che ha reclutato un altro pezzo di storia del rugby league britannico come Garry Schofield. Solo se daremo il massimo potremo avere una possibilità di vincere questa gara – continua Sterry – ma ho massima fiducia nella nostra Nazionale e nello staff tecnico esperto e di talento che prepararerà il nostro team sui più alti standard. Gareth Hatherley-Hurford (defense coach azzurro, ndr) è un ottimo allenatore che porterà l’organizzazione necessaria durante la nostra fase difensiva. Pierpaolo Rotillio (assistant coach, ndr) è un altro tecnico eccezionale che sta dimostrando il suo valore con il Gran Sasso e lavorerà insieme a Riccardo Marini (assistant coach senior, ndr) che è l'allenatore di rugby league di maggior successo in Italia. Fondamentale è anche il lavoro del preparatore atletico Luciano Gorla e la presenza nello staff di preziosi collaboratori come Beppe Moncada (team manager, ndr), Robert Giuliana (liaison manager, ndr) e degli assistenti Umberto Bonaccorsi e Gianni Saraceno». La chiusura di Sterry riguarda i notevoli passi in avanti compiuti dalla “neodenominata” Lega Irfl in questi anni. «Sono felice degli sforzi che tutti i componenti del movimento hanno fatto per promuovere il rugby league nelle varie regioni italiane. E’ chiaro che si può crescere ancora e c’è bisogno di ancora maggior cura di dettagli per programmare la nostra crescita nei prossimi 4 anni. Il riconoscimento ufficiale che ci ha dato la Fir è un passo eccezionale e non potrà che portare grandi benefici. Per me è un enorme onore guidare questa Nazionale e mi auguro che il 16 maggio possiamo rendere orgogliosa l’Italia con una splendida e vittoriosa prestazione contro BARA».
 

Sport

Kickboxing, Roberto Oliva rimane imbattuto e conquista il titolo WKN

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

Roberto “The Butcher” Oliva è il vincitore del WKN Internationational Kickboxing Grand Prix, prestigioso torneo Slam a 4 atleti  nella categoria 63.5kg. È stato protagonista del famoso evento INVICTUS ARENA 28 organizzato a Formello il 18 luglio 2021, da uno dei promoter più conosciuti in Italia, Riccardo Lecca.

Roberto, accompagnato come sempre dal suo team Raini Clan, sconfigge in semifinale l’ostico atleta marocchino Abramo Abderraim, passando in finale e battendo all’unanimità il fortissimo fighter romeno Aman Catalin, portandosi così a casa la prestigiosa cintura WKN.

Roberto Oliva chiude la stagione con un altro importante titolo, portando il suo record totale a 36 vittorie e 1 sola sconfitta (14 – 0 da Professionista), a soli 20 anni.

Roberto Oliva

Roberto ha infatti aggiunto la rinomata cintura WKN al suo già ricco palmares:

Campione intercontinentale ISKA Muay Thai kg.59 (Tokyo, 2020)

Campione Italiano Fight1 x5, categoria 63.5 kg (dal 2016 al 2021)

Campione Internazionale WKN 63.5 kg (2021)

Oliva nel 2020 è stato vincitore del Torneo americano “Liong Fight” vincendo la firma del contratto con la famosa promotions. Rimane sicuramente l’uomo da battere in questa categoria di peso e si prospetta un futuro luminoso per questo ragazzo che a soli venti anni, sta scalando tutte le classifiche e sfidando i fighters più forti in circolazione.

Continua a leggere

Sport

Anzio, gli auguri di Pierluigi Campomizzi a Maria Vittoria Arseni

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

ANZIO (RM) – L’ex Consigliere comunale ad Anzio Pierluigi Campomizzi ha voluto fare i complimenti a Maria Vittoria Arseni che ha vinto a Travemunde in Germania il titolo Europeo Vela lica 4 U 16 (ex laser 4,7).

Maria Vittoria Arseni

“Figlia di una dipendente comunale di Anzio, – commenta Campomizzi – la nostra ragazza è stata bravissima nella competizione singola ed è più che meritato il suo oro europeo.”

La Arseni prima nel Club Vela Roma, attualmente passata nel Club Velico Tognazzi Marine Village Asd di Roma. Direttore sportivo Giorgia Talucci, allenatore Andrea Mirabile.

“Alla nostra ragazza – conclude Campomizzi – ed ai suoi genitori facciamo i meritati complimenti ed auguriamo altre gioie come queste chissà un titolo mondiale ed olimpico… gli ingredienti ci sono sicuramente per arrivarci… grazie Maria Vittoria.”

Continua a leggere

Calcio

Football Club Frascati, Mari e la nuova Prima categoria: “Vogliamo fare un campionato di vertice”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

Frascati (Rm) – La sinergia tra Lupa Frascati e Football Club Frascati non riguarderà solo il settore giovanile. La prova concreta sta nei programmi sbandierati dalla Prima categoria del Football, già l’anno scorso partita per fare un buon campionato (poi praticamente subito interrotto a causa della pandemia) e pronta ad approcciarsi alla stagione 2021-22 con ancora maggiore determinazione, come spiega il responsabile tecnico Andrea Mari. “La collaborazione forte che esisterà tra Lupa Frascati e Football Club Frascati permetterà a tutti i ragazzi, dalle giovanili alle prime squadre, di esprimersi nella giusta dimensione. Oltre a creare le migliori condizioni per collaborare anche a livello di impiantistica e per migliorare tutta una serie di questioni amministrative”. L’avventura della nuova Prima categoria del Football Club Frascati inizierà nei primi giorni di settembre: “Sembra che il campionato possa partire dopo la metà di ottobre e quindi c’è il tempo per fare una preparazione di buon livello” rimarca Mari che pochi giorni fa ha partecipato ad una importante riunione societaria in cui si sono tracciate le linee programmatiche della prossima stagione. “Ci è stato chiesto di allestire un organico che possa competere per il vertice della classifica. Ripartiremo dalle conferme di alcuni ragazzi importanti come Stornaiuolo, Crisari, Ferri, Giampietro, Desai e dei tanti giovani interessanti che avevamo già in rosa. Ma arriveranno anche giocatori di spessore per la categoria che ci consentiranno di fare un ulteriore passo in avanti rispetto alla scorsa stagione”. Il tutto affidandosi alla sapienza e all’esperienza di mister Mauro Fioranelli: “Un tecnico di assoluta garanzia che saprà tirare fuori il meglio da questi ragazzi, come accaduto praticamente per tutta la sua carriera” conclude Mari.



Continua a leggere

I più letti