Connect with us

Sport

Rugby Frascati Union 1949-Arnold, Ghinetti e l’Under 18: “Abbiamo buoni prospetti nel gruppo”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

Frascati (Rm) – Una collaborazione forte che viene portata avanti con convinzione. Il Rugby Frascati Union 1949 e la società capitolina dell’Arnold, da tre anni, hanno messo in piedi una sinergia che si è manifestata nella franchigia nata per giocare la categoria Under 18. Il gruppo, in questa stagione, è stato affidato a coach Mario Salvi coadiuvato da Alessandro Ghinetti. E’ quest’ultimo che ne parla a grandi linee: “Va detto che nella nostra Under 18 non c’è nemmeno un elemento 2001, vale a dire fuoriquota ammessi dal regolamento fino ad un numero di otto. Quindi la squadra è molto “giovane” e paga un po’ di inesperienza rispetto alle avversarie. In ogni caso, il gruppo ha messo in mostra qualche buon prospetto di buona qualità anche se nel complesso c’è tanto da lavorare per poter migliorare ancora”. Nello scorso week-end, l’Under 18 è stata tra le poche categorie a giocare (stante lo stop in “ossequio” al Sei Nazioni) e il Rugby Frascati Union-Arnold è stato sconfitto dalla Capitolina. “Una partita molto complicata sia per l’alto spessore tecnico dell’avversario, sia per la rosa a nostra disposizione che è stata ridotta da alcuni infortuni e impegni personali. I ragazzi hanno fatto il possibile in mezzo al campo, combattendo per tutti gli ottanta minuti della gara e per questo sono felice della loro prestazione”. A circa tre mesi dalla fine della stagione, Ghinetti fissa gli obiettivi del suo gruppo: “I ragazzi devono continuarsi ad allenare con costanza perché l’obiettivo è consolidare questo gruppo e farlo crescere. Il prossimo lunedì 23 marzo ospiteremo un college sudafricano e sarà un momento molto bello anche al di là dell’aspetto tecnico: i ragazzi africani verranno ospitati dalle famiglie dei nostri giocatori e sarà un’esperienza molto particolare”. La chiusura di Ghinetti riguarda la collaborazione tra il Rugby Frascati Union 1949 e l’Arnold: “Ormai dura da tempo ed è molto positiva, come l’amicizia che c’è tra le due società. Un esperimento che dovrebbero portare avanti diversi club con l’obiettivo di far crescere la nostra disciplina, ma spesso invece prevalgono gli interessi particolari”.

Continua a leggere
Commenta l'articolo

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Sport

Grottaferrata, tennis: Petra 2011 investe sul giovane atleta Simone De Dominicis

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

Petra 2000 continua a investire nel mondo dello sport: dopo gli investimenti corposi nel Grottaferrata calcio a 5, ecco che l’azienda romana sostiene il giovane tennista Simone Di Dominicis.

L’imprenditore Masi: “Credo fortemente nella società sportiva Tc Tennis Grottaferrata, questo ragazzo ha le doti giuste non solo tecniche ma ho visto in lui “l’etica” che contraddistingue questo sport e l’umiltà di crescere in un’ambiente sano. Auspico un futuro da professionista così da portare alla nostra città il valore che merita. É fondamentale investire sui giovani del territorio e soprattutto nelle società che dedicano tempo e risorse nel futuro dei giovani”.

L’azienda dei Castelli Romani leader nel settore dell’arredo esterno investe nel giovanissimo Simone De Dominicis. Con un comunicato ufficiale esprime le sue parole di orgoglio in questo investimento singolare, speriamo come auspicato dall’imprenditore Masi Manuel che questo ragazzo arrivi alle competizioni nazionali.

Continua a leggere

In evidenza

Anguillara Sabazia, la famiglia Zugarelli rilancia il territorio con il Torneo di tennis “Replat Open”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

ANGUILLARA SABAZIA (RM) – Anguillara Sabazia sale agli onori delle cronache grazie al successo ottenuto dal torneo di tennis “Replat Open” che si è tenuto al Tennis Club Vigna di Valle della famiglia Zugarelli, una struttura accogliente dotata di campi da tennis, padel e piscina e un mini campo da beach tennis e volley.

Oltre cento i partecipanti nella splendida cornice di Vigna di Valle che hanno decretato il successo della manifestazione che ora promette altre nuove stagioni con l’ambizione di diventare un appuntamento fisso di respiro internazionale.

Il video servizio trasmesso a Officina Stampa del 6/8/2020

Un torneo che si è potuto realizzare grazie ai tanti sponsor del territorio, tra cui attività storiche di Anguillara come Settimi Arredamenti, Queen Car 2000 ma anche catene importanti come Money360 oltre ai partners rappresentati dalle principali prestigiose agenzie immobiliari del circondario quali Area Immobiliare di Bracciano, Tetto Immobiliare di Anguillara, Living 360 e B&B Group.

Significative le parole del padrone di casa, il presidente Carlo Zugarelli, uno dei più talentuosi tennisti italiani nei primi anni ‘70 il quale ha puntato l’accento sull’importanza di manifestazioni come il torneo Replat per rilanciare un territorio meraviglioso.

Preziosa la presenza costante di Leonardo Zugarelli e le continue visite di Luca Zugarelli che si è diviso tra l’attività agrituristica e il tennis club. Di generazione in generazione, ottima la performance delle giovani promesse del tennis, i ragazzi di casa del Tennis Club Vigna di Valle Edoardo, Gabriele, Matteo, Ginevra e Susanna Zugarelli.

Sul posto sono intervenuti molti esponenti della politica di Anguillara Sabazia e non solo. Dall’amico della famiglia Zugarelli Sergio Manciuria, presidente dell’associazione AnguillaraSvolta e candidato Sindaco alle prossime elezioni comunali, presente sul palco per la premiazione finale insieme al consigliere regionale del Pd Emiliano Minnucci.

L’appuntamento è fissato dunque per il prossimo anno dove gli organizzatori promettono di bissare il successo ottenuto con questa edizione.

Continua a leggere

Calcio

Football Club Frascati (I cat.), ecco altri quattro annunci. Fioranelli: “Ora forse una ciliegina…”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

Frascati (Rm) – E’ quasi ultimato l’organico della prima squadra del Football Club Frascati che debutterà (a metà ottobre?) nel nuovo campionato di Prima categoria. Dopo aver annunciato l’accordo coi centrocampisti Emiliano Bongars e Luca Ferraro e con l’attaccante Alessio Casafina, la società tuscolana (grazie al lavoro del responsabile tecnico Andrea Mari e del direttore sportivo Fabio Stella) ufficializza altri quattro colpi: si tratta degli attaccanti Andrea Ferri e Daniele Crisari (rispettivamente ex Real Velletri e Vivace Grottaferrata), del giovane portiere Riccardo Desai (ex Santa Maria delle Mole) e dell’esterno Alessandro Giampietro (anche lui proveniente dal Real Velletri). Nuovi innesti che fanno il paio coi tanti confermati del vecchio gruppo e che regalano al confermatissimo mister Mauro Fioranelli una rosa di tutto rispetto: “Sono ragazzi molto validi che conosco molto bene e che in passato hanno fatto la Promozione con me – spiega l’allenatore frascatano – Abbiamo puntato su di loro non solo per le qualità tecniche, ma anche per lo spessore umano, la serietà nel lavoro infrasettimanale e per la capacità di saper fare gruppo”. Il Football Club Frascati è pronto a dare battaglia anche nel nuovo campionato: “Sarà la mia prima volta in Prima categoria, ma già immagino che sarà un torneo molto complicato. Basta sentire i nomi dei rinforzi delle squadre del nostro territorio e le ambizioni delle varie Canarini Rocca di Papa, Atletico Monteporzio, Colonna, Marino, San Cesareo, Borghesiana e altre ancora. Ci toccherà indubbiamente un girone di ferro e, essendo una matricola, dovremo scendere in campo ogni domenica con la massima determinazione. L’obiettivo? Al momento è presto per parlarne, ma cercheremo di fare bene”. Tornando a ragionare di mercato, Fioranelli parla di quello che il Football Club Frascati dovrà ancora fare in questo mese che precede l’inizio della preparazione: “L’organico è quasi definito considerando i tanti confermati del vecchio gruppo. Qualcuno ci ha lasciato per l’impegno degli allenamenti settimanali che sono aumentati a tre o per altri motivi, ma possiamo contare su una rosa sicuramente competitiva a cui nei prossimi giorni potremmo aggiungere anche una ciliegina…”.



Continua a leggere

I più letti