Connect with us

Roma

"SAKKETTI IN RIVOLTA, balle ed eco balle dalla terra dei fuochi"

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura 2 minuti
image_pdfimage_print

di Redazione

Dal 5 al 7 dicembre il Teatro Millelire apre le porte ad una delle pagine più scure della nostra Nazione. Con Sakketti in rivolta…. balle ed eco balle dalla terra dei fuochi, Antonio Diana affronta, in maniera esilarante e a tratti fiabesca, il dramma dei rifiuti vissuto in Campania dal 2007.

Tra gli attori interpreti ricordiamo Pippo Cangiano uno dei protagonisti di C'era una volta…scugnizzi che, insieme a Nino Bruno, Viviana Cangiano, Antonio Diana, anche autore e regista, porterà sul palco una vera e propria rifelssione sul senso civico e il rispetto per l'ambiente.

Dopo il successo ottenuto dal 2007 al 2011, ritorna lo spettacolo "SAKKETTI IN RIVOLTA, balle ed eco balle dalla terra dei fuochi" in una nuova versione. L’autore e regista Antonio Diana, nato e cresciuto a nord di Napoli, nel cuore della cosiddetta “terra dei fuochi”, porta in scena dal 5 al 7 dicembre al Teatro Millelire le questioni ambientali campane e nazionali in un componimento teatrale, esilarante e fiabesco, che si rivela il un sogno di un bambino descritto in un tema, dove il mondo dei rifiuti prende vita con una rivoluzione tra musica e danza. In scena, insieme all'autore, un cast di eccezionali attori tra cui Pippo Cangiano sul palco con Nino Bruno, Antonio Diana, Viviana Cangiano

Nato nella piena emergenza rifiuti Campana del 2007, lo spettacolo è un vero e proprio processo agli uomini, condotto da un «giudice inceneritore» e costruito sulla ribellione e le testimonianze dei sacchetti dell’immondizia, cassonetti, nano particelle, pm10, inceneritori ed eco balle; partendo da una protesta in una discarica abusiva e terminando in un tribunale con un processo all’umanità, che fa emergere in maniera esilarante e allo stesso tempo crudele, innumerevoli aspetti sulle questioni ambientali, dalla “terra dei fuochi” ai temi Nazionali sull’inquinamento.

Una riflessione sul senso civico ed il rispetto per l’ambiente proponendo il riciclo, il riutilizzo e la raccolta differenziata come via d’uscita. L’opera teatrale mette in risalto Il dramma della "TERRA DEI FUOCHI" che appartiene a tutti, in quanto la complicità è stata Nazionale con le istituzioni che non ha esercitato la loro piena vocazione, diventando complice di un intreccio perverso tra politica-industrie-camorra.

In scena con lo stesso autore e regista Antonio Diana con Nino Bruno, Viviana Cangiano e la partecipazione di Pippo Cangiano.

SAKKETTI IN RIVOLTA

scritto e diretto da Antonio Diana

con Nino Bruno, Antonio Diana, Viviana Cangiano

e la partecipazione di Pippo Cangiano

musiche originali Salvatore Pisano, Giuseppe D'ario, Gaetano Ferro

 

Continua a leggere
Commenta l'articolo

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Roma

Roma, Eur Torrino: tentano di rapinare un anziano mentre passeggia: in manette coppia senza fissa dimora e con precedenti

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura < 1 minuto
image_pdfimage_print

ROMA – Stava passeggiando tranquillamente, quando, all’improvviso, è stato afferrato alle spalle da una donna che ha tentato di portargli via il portafogli. Il malcapitato un anziano di 88 anni che è stato salvato dai Carabinieri che in quel momento stavano pattugliando la zona e hanno notato la scena da lontano.

I militari sono intervenuti immediatamente arrestando la donna, una cittadina romena di 38 anni, che tentava di fuggire salendo sull’auto del suo complice, ma entrambi sono stati bloccati dai Carabinieri. In manette è finito anche l’uomo un 36enne sempre di nazionalità romena.

I due in Italia senza fissa dimora e con precedenti, dovranno ora rispondere di tentata rapina. Subito dopo, i Carabinieri hanno soccorso la vittima, che non ha riportato conseguenze fisiche nell’aggressione e non ha richiesto l’intervento di personale medico.

L’auto su cui gli indagati stavano viaggiando, una berlina di grossa cilindrata, è stata sequestrata e affidata in custodia giudiziale. L’arresto dei cittadini romeni è stato convalidato dall’Autorità Giudiziaria.

Continua a leggere

Metropoli

Bracciano, trovato un uomo impiccato sul lungo lago: è giallo

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura < 1 minuto
image_pdfimage_print

BRACCIANO (RM) – Giallo sul lago di Bracciano, dove questa mattina è stato trovato un uomo impiccato. A fare la macabra scoperta una signora mentre passeggiava sul lungo lago Argenti.

L’uomo era legato ad una corda, esanime, sul patio di un ristorante all’altezza del civico 20.
Ancora ignota l’identità del cadavere, apparentemente sembra una persona del Nord-Est Europa. La salma si trova al momento presso l’ospedale Padre Pio di Bracciano. Con tutta probabilità l’autorità giudiziaria disporrà l’autopsia. Sul caso indagano i Carabinieri della Compagnia di Bracciano comandati dal Capitano Simone Anelli.

Continua a leggere

Metropoli

Canale Monterano, antiche ricette e tradizione: dopo due anni di fermo torna “La Sagra delle Fettuccine Paesane”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura < 1 minuto
image_pdfimage_print

24-25-26 giugno 2022

CANALE MONTERANO (RM) – Torna la Sagra delle Fettuccine a Canale Monterano, il borgo situato a nord della Capitale a pochi chilometri dal lago di Bracciano. Dal 24 al 26 giugno si potrà degustare questa pasta all’uovo “de na vorta”, rigorosamente lavorata a mano dalle nonne del paese portatrici delle antiche ricette della tradizione e dando vita ad uno dei piatti più celebri e gustosi della cucina del borgo e dell’intera regione Lazio.

Dopo due anni di fermo, a causa dell’emergenza pandemica – le donne delle varie contrade di Canale Monterano torneranno a creare diversi tipi di fettuccine in abbinamento a diversi tipi di sughi che faranno immergere i visitatori nei sapori di una volta.


Un appuntamento che con La sagra delle Fettuccine Paesane che sarà anche l’occasione per visitare il borgo di Canale Monterano e la suggestiva Monterano Antica, una delle città fantasma più note del Lazio.

Continua a leggere

I più letti