Connect with us

Sport

San Nilo Grottaferrata (basket, C Gold), Tretta: «Momento magico, ma occhio alla Petriana»

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

Grottaferrata (Rm) – La serie C Gold del San Nilo Grottaferrata è in un momento magico. Otto vittorie consecutive per la squadra dei coach Stefano Busti e Matteo Apa (nove su dieci partite totali) e primo posto solitario confermato anche dopo il match di sabato scorso contro la Stella Azzurra Viterbo, sconfitta col punteggio di 91-74. «Loro sono partiti bene e soprattutto nel primo tempo ci hanno creato delle difficoltà – dice il play classe 1989 Marco Tretta – D’altronde si tratta di una squadra con una classifica che non rispecchia i reali valori del gruppo e che nel corso di tutta la partita ha tirato molto bene, cosa che non abbiamo fatto noi soprattutto nella prima parte. Nel secondo tempo, però, siamo entrati in campo con grande determinazione e lucidità e abbiamo prodotto il “gap”». I numeri del San Nilo Grottaferrata basket sono al momento impressionanti… «I risultati dicono questi anche se non siamo i favoriti di questo campionato – frena Tretta – Finora abbiamo dimostrato di saper soffrire nei momenti più difficili senza andare al tappeto, poi quando riusciamo a giocare la nostra pallacanestro siamo spesso micidiali. Comunque c’è un gruppo di squadre importanti e tra queste anche noi possiamo giocarci le nostre possibilità. La mia favorita è Formia che probabilmente è la squadra più concreta e ha giocatori di grandissima esperienza come Coronini, Porfido e Rodriguez, ma nel novero delle possibili protagoniste non possono non entrare squadre come Fortitudo, Frassati e San Paolo che in questo momento sono ai vertici della classifica. E comunque l’anno scorso la Vis Nova fece il salto di categoria partendo dal sesto posto della stagione regolare e quindi possono sempre uscire outsider come Petriana, Frascati e Civitavecchia quando si “rimescolano” le carte ai play off». Proprio la Petriana sarà il prossimo avversario dei criptensi. «Giocheremo domenica da loro e sarà sicuramente un test molto importante. Inevitabilmente prima o poi la nostra serie di vittorie consecutive si dovrà interrompere, ma noi cercheremo di allungarla il più possibile. La Petriana è un’ottima squadra e sul suo campo aumenta la propria pericolosità. Spesso lì abbiamo sofferto e l’anno scorso ci abbiamo perso, ma ora stiamo bene e proveremo a sfoderare un’altra prestazione importante».

Print Friendly, PDF & Email

Continua a leggere
Commenti

Sport

Polisportiva Borghesiana volley (Under 18 femminile), Scatigna: “Il gruppo è cresciuto tanto”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

Roma – E’ stata una delle prime formazioni della Polisportiva Borghesiana volley a partire con le gare ufficiali. L’Under 18 femminile di Giampiero Scatigna ha già giocato tre match ottenendo due vittorie (di cui una al tie-break) e una sconfitta (anche questa al quinto set). Nell’ultimo turno le ragazze capitoline hanno vinto per 3-2 sul campo di Marino al termine di una gara a due facce: “Siamo andati sotto 2-0 e poi abbiamo rimontato – racconta Scatigna – Probabilmente nelle ragazze è scattato qualcosa a gara in corso e sono riuscite a cambiare l’inerzia della partita”. L’inizio di stagione dell’Under 18 femminile della Polisportiva Borghesiana volley è decisamente positivo. “Veniamo da un anno di crescita e consolidamento che è stato molto importante per questo gruppo. Le ragazze si sono ritrovate a settembre con ancora maggiore voglia di allenarsi e stare insieme, proseguendo il percorso cominciato: sono migliorate tanto e hanno potenzialità per farlo ancora anche se c’è indubbiamente qualche mancanza tecnica rispetto ad alcune avversarie. L’auspicio, però, è quello di essere una delle squadre outsider di questo campionato”. La categoria in questione ha iniziato prima del solito: “Quest’anno la federazione ha deciso per una formula particolare: un mini-torneo fino a fine novembre al termine del quale alcune squadre faranno la categoria Elite e altre quella Promozionale, dove tra l’altro giocava il nostro gruppo nella passata stagione. Le prime due del girone passano nella fase Elite, ma al momento non vogliamo fissare obiettivi. Il 25 ottobre giocheremo sul campo di Frascati e a quel punto finirà il girone d’andata, quindi avremo un quadro più chiaro della situazione”. Per Scatigna è il secondo anno alla guida di questo gruppo: “Il progetto della società è quello di far crescere le ragazze e farle diventare “appetibili” per la prima squadra. In quest’ottica, abbiamo instaurato una positiva collaborazione con coach Marco Aquili (il tecnico della attuale Prima divisione della Polisportiva Borghesiana volley, ndr) e a giro due o tre nostre ragazze si allenano con le più grandi: un’esperienza decisamente positiva per loro”.

Print Friendly, PDF & Email

Continua a leggere

Calcio

Città di Valmontone (calcio, Under 19 reg.), Picci: “L’inizio difficile? Questa squadra si riprenderà”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

Valmontone (Rm) – Non è iniziata nel migliore dei modi la stagione dell’Under 19 regionale del Città di Valmontone. I ragazzi di mister Francesco Picci hanno collezionato un pareggio (in trasferta col Real Rocca di Papa) e una brutta sconfitta (in casa contro il Casilina) nelle prime due partite di campionato, ma l’allenatore lepino non sembra troppo preoccupato: “Questo gruppo ha qualità importanti e sono sicuro che mostrerà il suo valore nel corso della stagione. L’obiettivo è quello della salvezza, ma non dobbiamo accontentarci”. Picci e i suoi ragazzi stanno preparando il delicato appuntamento di Roccasecca: “Giocheremo su un campo non bello e a questo bisogna aggiungerà “l’incognita” del meteo che non sembra dei migliori. Ma abbiamo fatto una riunione martedì scorso coi ragazzi e ho visto una forte voglia di riscatto dopo lo scivolone interno contro il Casilina in cui è andato tutto storto”. L’allenatore ammette di essere comunque sorpreso dalle difficoltà di questo avvio di stagione: “La squadra si è sempre allenata con serietà e quindi non mi aspettavo questo avvio non positivo – rimarca Picci – Ma c’è anche da considerare che il gruppo è sostanzialmente nuovo e che diversi elementi della rosa sono rientrati dopo un periodo di inattività: questo, indubbiamente, può averli condizionati dal punto di vista del ritmo partita, ma come detto sono ragazzi di qualità e il loro spessore verrà fuori a breve”. Tra i fattori da considerare, c’è anche il feeling da costruire proprio con Picci, considerato che pure l’allenatore arriva dal Segni ed è una delle novità dello staff tecnico del Città di Valmontone. “Avevo allenato in questa città qualche anno fa e devo dire che ho ritrovato una società molto ben organizzata con un presidente che mostra una grande passione e una notevole competenza. In estate sono stato contatto dal responsabile del settore agonistico Giuseppe Consalvi che conosco da parecchio tempo: mi è piaciuto il progetto che mi è stato prospettato e mi sono tuffato con entusiasmo in questa avventura” conclude il tecnico.



Print Friendly, PDF & Email
Continua a leggere

Calcio

Ssd Colonna (calcio, Under 14 prov.), Basciani: “Il nostro campionato? Dalla metà in su…”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

Colonna (Rm) – Un derby per cominciare. L’Under 14 provinciale del Colonna inizierà le sue fatiche ufficiali domenica mattina con la gara casalinga contro il Real Rocca di Papa: “Un avversario tosto e scorbutico, ci aspetterà una gara complicata” avverte mister Claudio Basciani, arrivato quest’anno alla guida dell’ultimo gruppo dell’agonistica (in ordine anagrafico) del club presieduto da Simone Di Girolamo. L’allenatore parla della “genesi” della sua squadra: “Questo è un gruppo abbastanza rinnovato e quindi c’è da lavorare dal punto di vista dell’intesa tra i vari ragazzi. E’ una rosa valida che sta lavorando tanto dal punto di vista atletico, aspetto su cui questi ragazzi erano un po’ indietro. Una grande mano, in tal senso, me la sta dando il preparatore atletico Giacomo Perno e i ragazzi stanno seguendo le sue indicazioni con impegno e costanza”. Basciani non vuole parlare di obiettivi precisi: “Al momento è decisamente presto, dobbiamo anche vedere il valore delle avversarie. Ma cercheremo di stare nella parte di classifica dalla metà in su”. Per lui si tratta del primo anno a Colonna: “Nelle ultime stagioni sono stato a Rocca Priora, ma in estate è venuta fuori questa possibilità parlando con il responsabile della Scuola calcio Sergio Raponi, con cui avevo lavorato tempo fa a Monte Compatri. Ho trovato una società organizzata e soprattutto un ambiente sereno dove poter lavorare con produttività. Mi ha colpito anche la vicinanza del responsabile del settore agonistico David Pinci che è sempre presente e supporta tutti i gruppi del Colonna”. Basciani, nella sua veste di allenatore, si troverà a gestire anche suo figlio Diego: “Una cosa che mi è già capitata in passato e che ho fatto senza problemi”. Il pre-campionato dell’Under 14 provinciale del Colonna è stato positivo: “I ragazzi hanno disputato alcune amichevoli e hanno dato delle risposte soddisfacenti. Ma soprattutto mi è piaciuta la disponibilità che hanno mostrato sin da subito: è chiaro che devono ancora metabolizzare la mia idea di calcio, ma la strada che hanno preso è quella giusta” conclude Basciani.



Print Friendly, PDF & Email
Continua a leggere

Traduci/Translate/Traducir

Il calendario delle notizie

Ottobre: 2019
L M M G V S D
« Set    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

L’Osservatore su Facebook

I tweet de L’Osservatore

Le più lette di oggi

Copyright © 2017 L'Osservatore d'Italia Aut. Tribunale di Velletri (RM) 2/2012 del 16/01/2012 / Iscrizione Registro ROC 24189 DEL 07/02/2014 Editore: L'osservatore d'Italia Srls - Tel. 345-7934445 oppure 340-6878120 - PEC osservatoreitalia@pec.it Direttore responsabile: Chiara Rai - Cell. 345-7934445 (email: direzione@osservatoreitalia.it