Connect with us

Sport

SAN NILO GROTTAFERRATA (VOLLEY), COLLAVINI: «STIAMO CERCANDO DI PROPORRE LE NOSTRE IDEE»

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura 2 minuti
image_pdfimage_print

Redazione

Grottaferrata (Rm) – Il settore volley del San Nilo Grottaferrata sta cominciando a carburare. La società del presidente Alberto Catanzani, storicamente dedicatasi al basket, da quest’anno ha voluto fare il grande sforzo di riavviare un settore volley che rischiava di scomparire. Per farlo si è affidata alla competenza del neo direttore tecnico Paolo Collavini che dopo tre mesi di lavoro prova a tracciare un primo bilancio. «Come tutte le cose nuove e in fase di ripartenza, ci sono state alcune normali problematiche gestionali. Noi abbiamo portato un tipo di mentalità e un modo di fare volley certamente differente da quello che veniva proposto l’anno passato dalla vecchia società, cercando di far capire a tutto l’ambiente che si possono raccogliere dei buoni risultati provando comunque a motivare ragazze inizialmente meno pronte. E’ un concetto difficile da “assorbire” e anche non semplice da applicare, ma questo non vuol dire che riteniamo meno importante il verdetto del campo». Collavini parla della struttura del nuovo San Nilo Grottaferrata volley. «Siamo felici di vedere che si è già creato un bel gruppo mini-volley che è stato affidato a Giorgia De Franceschi. Le nostre piccole atlete stanno crescendo e noi cerchiamo di fargli fare già della “vera” pallavolo, nel senso che stiamo lavorando anche su delle basi tecniche che invece spesso vengono tralasciate a questa età. Il mini volley viene talvolta inteso come semplice momento ludico e invece dev’essere visto come un mini-sport, quindi dando alle piccole atlete dei rudimenti della nostra disciplina. A salire – prosegue Collavini – abbiamo formato un gruppo Under 13 e 14 che è di fatto un’unica numerosissima selezione impegnata sulle due categorie. La stessa De Franceschi si occupa più delle partite dell’Under 13, mentre Fabio Lauri di quelle della U14. La selezione maggiore di questa stagione, infine, è l’Under 16 affidata a Gianluca Tinto. I risultati delle prime gare di campionato sono stati notevoli – conclude il direttore tecnico del settore volley criptense – perché nelle prime giornate abbiamo ottenuto solo vittorie con tutti e tre i gruppi che hanno iniziato campionati federali».
 

Sport

Volley Club Frascati, Musetti: “Annata positiva per prime squadre e anche altri gruppi giovanili”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura 2 minuti
image_pdfimage_print

Frascati (Rm) – Tempo di bilanci stagionali in casa Volley Club Frascati. Il presidente Massimiliano Musetti tira le somme dell’annata 2022-23 che si è archiviata con risultati soddisfacenti. “Abbiamo dovuto affrontare alcune difficoltà a livello di spazi logistici visto il costante aumento dei tesserati, ma stiamo già lavorando per acquisirne di nuovi e migliorare la situazione in vista della prossima stagione. A livello tecnico le due prime squadre hanno dato delle buone risposte. La serie C femminile ha chiuso al quinto posto, sicuramente oltre le più rosee previsioni. Le ragazze hanno combattuto gagliardamente in un campionato impegnativo e un buon contributo lo hanno dato anche le giovani che si sono affacciate nel giro della prima squadra. Ho visto uno spirito di gruppo più forte rispetto alla scorsa stagione e i risultati hanno confermato questo aspetto. La serie C maschile è riuscita ad ottenere una salvezza tranquilla nonostante i tanti infortuni che l’hanno penalizzato, tra cui alcuni di lunga durata. Anche in questo caso siamo felici del comportamento dei giovani che hanno fatto grandi passi in avanti, dimostrandosi all’altezza di una categoria complicata”. Musetti passa poi a parlare dei settori giovanili: “Nel femminile l’Under 18 ha brillato, ma è stato un ottimo campionato anche quello dell’Under 16 che ha mantenuto la categoria d’eccellenza. La nostra Under 14, a mio parere, era la squadra “sotto età” più forte: ha sfiorato la seconda posizione ed è stata penalizzata solamente da un pizzico di inesperienza. Nel settore maschile siamo molto contenti di ciò che ha fatto l’Under 19 che è arrivata a un passo dalla finale provinciale e che è stata condizionata nelle ultime gare dalle assenze. Siamo contenti di aver allestito dei buoni gruppi Under 17 e Under 15, poi siamo soddisfatti anche del reclutamento nelle categorie di base sia nel femminile che nel maschile. Nella prossima stagione speriamo di poter partecipare nuovamente alla serie D per far fare esperienza ai nostri ragazzi e ragazze per confermare l’impronta attenta del Volley Club Frascati sul giovanile”.


Continua a leggere

Sport

Vis Casilina (calcio, Under 15), Ricci: “Questo bel campionato dev’essere un punto di partenza”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura 2 minuti
image_pdfimage_print

Roma – Ultima tappa di campionato per l’Under 15 provinciale della Vis Casilina. I ragazzi di mister Manuel Ricci chiuderanno le fatiche ufficiali sul campo del Pomezia capolista che tra l’altro ha rimediato l’unica sconfitta stagionale proprio all’andata contro i capitolini. “Una gara che verrà giocata con determinazione, ma al tempo stesso con serenità da entrambe le squadre. Loro avranno sicuramente voglia di riscattare quell’unica sconfitta rimediata, mentre noi vogliamo chiudere bene il campionato e alimentare una piccola fiammella di speranza per il secondo posto occupato dall’Indomita Pomezia che però farà visita alla Procalcio penultima della classe e dunque favorita per la conquista di quel piazzamento. Nel calcio, però, mai dire mai”. Nel turno precedente, i ragazzi di mister Ricci hanno sconfitto con un largo 5-2 la Vivace Grottaferrata nell’ultimo match stagionale sul campo amico del “De Fonseca”: “Nel primo tempo siamo andati subito avanti di due reti, poi abbiamo incassato gol sull’unico errore fatto e prima dell’intervallo siamo andati di nuovo sul 3-1. Nella ripresa prima abbiamo realizzato il poker, poi hanno segnato ancora gli ospiti e infine abbiamo fissato il punteggio sul 5-2 conclusivo facendo pesare il nostro maggior tasso tecnico”. Anche stavolta sono andati a bersaglio cinque marcatori diversi, ovvero Granara, Tanasele, Bisegna, Ignat e Mattei. “E’ il segno della grande crescita complessiva di questo gruppo che ha mandato a rete quasi tutti, compreso chi ha avuto meno spazio. Anche dovessimo finire terzi, sarebbe un ottimo risultato: questo è stato un anno zero visto che a settembre abbiamo preso alcuni ragazzi da varie realtà e li abbiamo dovuti amalgamare. Nei primi tre mesi abbiamo lasciato qualche punto per strada, poi abbiamo fatto un girone di ritorno perfetto, con numeri da vertice. L’unico rammarico è la sconfitta in casa col Pian due Torri, comunque immeritata. Questo campionato dev’essere un punto di partenza: servirà qualche innesto per completare l’organico e provare a fare ancora meglio nella prossima stagione” conclude Ricci.


Continua a leggere

Sport

Vis Casilina (calcio, Under 15), Ricci: “Questo bel campionato dev’essere un punto di partenza”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura 2 minuti
image_pdfimage_print

Roma – Ultima tappa di campionato per l’Under 15 provinciale della Vis Casilina. I ragazzi di mister Manuel Ricci chiuderanno le fatiche ufficiali sul campo del Pomezia capolista che tra l’altro ha rimediato l’unica sconfitta stagionale proprio all’andata contro i capitolini. “Una gara che verrà giocata con determinazione, ma al tempo stesso con serenità da entrambe le squadre. Loro avranno sicuramente voglia di riscattare quell’unica sconfitta rimediata, mentre noi vogliamo chiudere bene il campionato e alimentare una piccola fiammella di speranza per il secondo posto occupato dall’Indomita Pomezia che però farà visita alla Procalcio penultima della classe e dunque favorita per la conquista di quel piazzamento. Nel calcio, però, mai dire mai”. Nel turno precedente, i ragazzi di mister Ricci hanno sconfitto con un largo 5-2 la Vivace Grottaferrata nell’ultimo match stagionale sul campo amico del “De Fonseca”: “Nel primo tempo siamo andati subito avanti di due reti, poi abbiamo incassato gol sull’unico errore fatto e prima dell’intervallo siamo andati di nuovo sul 3-1. Nella ripresa prima abbiamo realizzato il poker, poi hanno segnato ancora gli ospiti e infine abbiamo fissato il punteggio sul 5-2 conclusivo facendo pesare il nostro maggior tasso tecnico”. Anche stavolta sono andati a bersaglio cinque marcatori diversi, ovvero Granara, Tanasele, Bisegna, Ignat e Mattei. “E’ il segno della grande crescita complessiva di questo gruppo che ha mandato a rete quasi tutti, compreso chi ha avuto meno spazio. Anche dovessimo finire terzi, sarebbe un ottimo risultato: questo è stato un anno zero visto che a settembre abbiamo preso alcuni ragazzi da varie realtà e li abbiamo dovuti amalgamare. Nei primi tre mesi abbiamo lasciato qualche punto per strada, poi abbiamo fatto un girone di ritorno perfetto, con numeri da vertice. L’unico rammarico è la sconfitta in casa col Pian due Torri, comunque immeritata. Questo campionato dev’essere un punto di partenza: servirà qualche innesto per completare l’organico e provare a fare ancora meglio nella prossima stagione” conclude Ricci.


Continua a leggere

SEGUI SU Facebook

SEGUI SU Twitter

I più letti