1

SANITA’ LAZIO: ASSOTUTELA, NICOLA ZINGARETTI FACCIA CHIAREZZA SUL FUTURO DELL’OSPEDALE OFTALMICO

Redazione

Sanità Lazio – “Liste d’attesa fuori controllo, agende chiuse, Case della salute a mezzo servizio e in ultimo le attese ai Pronto soccorso che ricominciano a diventare pesanti. E’ davvero imbarazzante che il presidente del Lazio Nicola Zingaretti anche in qualità di Commissario ad acta esulti annunciando che nel 2015 si uscirà dal deficit e si rientrerà nell’amministrazione normale quando il deficit della sanità oltre che una questione di denari è una questione di disservizi”. Lo dichiara in una nota il presidente di Assotutela, Michel Emi Maritato che prosegue: “In questi giorni abbiamo appreso che le ore di attesa minima nei pronto soccorso sono tra le 4 e le 7 ore. Presso l’Ospedale Oftalmico di piazzale degli Eroi, peraltro eccellenza del centro Italia, c’è un cartello all'ingresso della struttura che avvertirebbe i pazienti riguardo i tempi di attesa di circa due ore e trenta. Purtroppo questo tempo è il triplo. Al Cto, altra nostra eccellenza, – prosegue Maritato – i tempi sono più celeri assolutamente ma sempre troppo lunghi rispetto alle richieste”. “Chiediamo al Governatore del Lazio di spiegare in un incontro pubblico quale ruolo vorrà dare agli ospedali cosiddetti mono specialistici sapendo bene che questi ospedali hanno anche delle specialità plurifunzionali e non solo di una branca specifica. Aspettiamo che – conclude Maritato – vengano convocate anche le associazioni dei cittadini e che si spieghi con chiarezza quale sarà l’offerta sanitaria, sul nostro territorio, da qui a tre anni”.