1

SEGNI, CAVA: IL SINDACO DISPONE LA SOSPENSIONE DELLE ATTIVITÀ DI ESTRAZIONE

Red. Cronache
Segni (RM)
– Il sindaco di Segni, Maria Assunta Borcardelli, ha disposto la sospensione dell’attività estrattiva della cava da parte della società ESGRA srl  La decisione di far sospendere le attività estrattive in quanto la ESGRA srl non ha realizzato un sistema "fornello galleria" necessario ad evitare che il materiale estratto venisse ribaltato lungo la fiancata della montagna, causando polvere e danni alla salute pubblica e all’ambiente. Ora l’attività resterà sospesa fino alla fine di maggio per dare modo alla società di adempiere a quanto previsto dalla legge regionale 6.12.2004, n. 17, dall’Atto di transazione e dalla Convenzione.

"L’art. 16 della legge regionale – precisa Costantino Di Pietrantonio, Cittadino di Segni, che ha sollevato la questione – prevede che la ESGRA comunichi al Comune ed alla struttura regionale competente – prosegue Di Pietrantonio –  lo stato di avanzamento dei lavori di coltivazione della cava e di recupero ambientale e che un funzionario comunale esegua la verifica. Secondo una stima presunta – ha puntualizzato Di Pietrantonio –  il limite di escavazione consentito risulterebbe già superato, ma cosa più grave è il mancato incasso dei canoni economici, motivo più che valido per motivare la  revoca dell’autorizzazione".