1

SPESE PAZZE, IL SOTTOSEGRETARIO AI BENI CULTURALI LASCIA IL GOVERNO RENZI DOPO IL RINVIO A GIUDIZIO

A.B. 

Cagliari – Francesca Barracciu si è dimessa dal governo, le dimissioni del sottosegretario ai Beni culturali arrivano dopo essa stessa è stata indagata nell’ambito dell’inchiesta sul presunto illecito dei fondi dei gruppi del Consiglio regionale della Sardegna. Barracciu in merito alle dimissioni afferma: “Ritengo doveroso dimettermi ed avere tutta la libertà e l'autonomia necessarie in questa battaglia dalla quale sono certa uscirò a testa alta”. Le dimissioni del sottosegretario arrivano dopo il rinvio a giudizio, è accusata di peculato aggravato. Alla donna sono contestate spese pari a 81 mila euro che aveva giustificato come rimborsi spesa fatti nell’isola con la sua auto. In merito al rinvio a giudizio Francesca Barracciu riferisce in una nota: “La notizia del rinvio a giudizio mi colpisce ed amareggia, sia dal punto di vista personale, sia da quello dell'impegno e del lavoro che ho profuso in questi anni di politica ed amministrazione e che ho continuato a mantenere anche al governo. Con una dedizione assoluta all'incarico che mi è stato affidato e che riguarda il bene forse più prezioso del nostro Paese: la valorizzazione della sua bellezza, della sua cultura, della sua storia” inoltre aggiunge “Sono fiduciosa nel percorso della Giustizia e affronterò il processo con determinazione e serenità, nella certezza di essere totalmente innocente. Voglio, inoltre, con lo spirito di responsabilità che da sempre mi accompagna, evitare che strumentalizzazioni politiche e mediatiche coinvolgano l'attività del Governo e il fondamentale processo di riforma e di cambiamento che sta portando avanti per il bene del Paese”. La nota termina con testuali parole: “ritengo doveroso dimettermi dall'incarico di sottosegretario ed avere tutta la libertà e l'autonomia necessarie in questa battaglia dalla quale sono certa uscirò a testa alta. Ringrazio il Presidente del Consiglio e il Ministro per l'opportunità che mi è stata offerta e le persone e le strutture che con me hanno collaborato e nelle quali ho sempre riscontrato tanta passione e generosità”.