1

Bracciano, primi 5 anni di mandato per il Sindaco Tondinelli. Cosa si è fatto e cosa è ancora da completare?

L’intervista al Sindaco di Bracciano Armando Tondinelli per un bilancio sui primi 5 anni di mandato. Cosa si è fatto e cosa è ancora da completare?

Tondinelli diventa sindaco di Bracciano nel 2016 e da subito lo aspetta un cammino tutto in salita. Il primo cittadino trova una situazione disastrosa delle casse comunali con un debito di 10 milioni di euro e per questo deve concentrare i primi due anni e mezzo a sanare le casse dell’Ente.

Un risultato ottenuto senza alzare le tasse ma addirittura abbassando la Tari e gli oneri concessori a vantaggio delle tasche dei cittadini di Bracciano con una media totale di diminuzione delle bollette sui rifiuti di oltre il 7 per cento

L’intervista al Sindaco di Bracciano ospite della trasmissione Officina Stampa del 18/02/2021

Ma il Sindaco si trova anche a dover far fronte all’emergenza cimitero che vede una carenza loculi a cui fa fronte con nuove e tempestive costruzioni

Sempre in prima linea per l’ambiente: ha ridato vita al Giardino del lago rimasto in totale abbandono per lungo tempo e che oggi è diventato una cornice verde fruibile a tutti.

Dal 40% ha portato la raccolta differenziata al 75%. Insieme ai Cittadini e alle Associazioni si è opposto per evitare una nuova discarica a Bracciano come quella che proponeva l’Università Agraria e dopo 30 anni di strenuo contrasto insieme a forze civiche ha raggiunto l’obbiettivo della copertura della discarica di Cupinoro con il cupping.

Insieme ad Azzero CO2 ha piantato circa 1.000 tra alberi e arbusti.

Ha stipulato un patto per l’ambiente con l’associazione civica Salvaguardiamo Bracciano impegnata in prima linea per contrastare l’abbandono dei rifiuti, atti vandalici e degrado

Ha pedonalizzato il centro storico, una promessa fatta dai precedenti amministratori comunali e mai mantenuta. E ha fatto installare 3 postazioni di bike sharing

Nonostante la situazione economica difficile, ha impiegato quasi 800 mila euro, per asfaltare 34 strade di Bracciano e circa 1 chilometro e duecento metri di marciapiedi. Ha avviato i lavori di sostituzione e manutenzione dei selciati nel centro storico di Bracciano.

Ha fatto installare nuove luci al led in via Cupetta del mattatoio, una strada da sempre al buio.

Ha avviato i lavori di rifacimento e messa a norma del campo sportivo Vergari e del Palazzetto a via delle Palme

È riuscito ad avviare i lavori di realizzazione della rotatoria di collegamento della ex strada statale 493 Braccianese Claudia con via Perugini e via Isonzo, vicino la stazione dei Carabinieri. Per realizzare questa rotatoria ha acquisito un’area di terreno di circa 2 mila 400 metri quadri appartenente al ministero della Difesa della Caserma Montefinale

Grazie alla sinergia con l’associazione Access Emotion si è occupato dell’abbattimento delle barriere architettoniche inserendo tra l’altro, nel progetto di rifacimento della strada via dei Lecci, la scuola e dintorni, un ambiente accessibile per i disabili

 Ha avviato i lavori di rifacimento del muro di via settevene Palo

Ha operato una drastica riduzione di almeno il 50 per cento sugli oneri di urbanizzazione e lo snellimento della burocrazia grazie al SUE digitale ovvero lo sportello unico di edilizia digitale

Ha rimesso a nuovo i cortili delle scuole comunali Tommaso Tittoni e istituto comprensivo Silvestri

Ha inaugurato il nuovo campetto sportivo polifunzionale in via dei Lecci a Bracciano restituendo alla cittadinanza un’opera utile per i ragazzi e gli sportivi che prima versava in totale degrado ed era completamente inutilizzabile.

Dopo anni di aspettative da parte della cittadinanza ha concluso la donazione al Comune della preziosa collezione di proprietà della famiglia Panunzi, oltre 400 reperti di epoca etrusca e romana che verranno esposti al Museo Civico cittadino.

Ha portato il presepe vivente più grande d’Italia  al castello con oltre 25 associazioni partecipanti e 200 figuranti e una media di cinque mila visitatori al giorno.

Ha contribuito fattivamente a far rinascere lo storico carnevale

Ha puntato sul turismo di prossimità in piena pandemia varando un piano turistico. Ha presentato il brand dell’Assessorato al Turismo e promosso una massiccia campagna pubblicitaria su Roma che ha portato un alto flusso di visitatori e promosso il nome della città come luogo sicuro e appetibile dove trascorrere le vacanze.

Ha aperto un teatro, il Teatro del Lago, rimettendo a norma e in sicurezza una struttura che era abbandonata e dove si è registrato un grande successo anche per i corsi gratuiti online di teatro




Bracciano, il sindaco sulla concessione di suolo pubblico: “Procedure più snelle e garanzia del decoro urbano. Altre misure in campo”

BRACCIANO (RM) – Al via a Bracciano il processo di semplificazione per facilitare l’occupazione del suolo pubblico da parte dei gestori di esercizi commerciali e garantire il decoro urbano attraverso delle indicazioni di massima che uniformino le scelte degli esercenti per un colpo d’occhio ordinato e degno delle migliori città che fanno dell’accoglienza un biglietto da visita.

Dal 31 maggio e fino al 31 ottobre 2020 le domande di nuove concessioni per l’occupazione di suolo pubblico, ovvero di ampliamento delle superfici già concesse sono presentate mediante istanza all’ufficio Patrimonio con allegata la sola planimetria per via telematica e se entro 15 giorni gli uffici non rispondono varrà il silenzio assenso secondo la normativa di legge e per agevolare e accelerare tutti gli iter.

L’occupazione dello spazio pubblico deve avvenire rispettando le norme di sicurezza e distanziamento, pena sanzione pecuniaria, e senza creare ostacolo al passaggio delle persone e dei mezzi di sicurezza.
Il Sindaco Armando Tondinelli mette in campo un altro incentivo per permettere una veloce ripartenza alle attività commerciali: “In un periodo emergenziale come questo – dice Tondinelli – bisogna garantire una burocrazia più snella che non ostacoli gli esercenti ma permetta loro di rimettersi in piedi velocemente. Mettere in campo autorizzazioni semplificate nella concessione del suolo pubblico significa dare respiro alle attività di Bracciano e consentire loro di garantire il distanziamento in periodo di Coronavirus. Stiamo facendo il massimo per agevolare il comparto turistico e delle attività produttive e continueremo con le misure di sostegno affinché la nostra città continui a dare il buon esempio”.

Come garantire il decoro urbano con le nuove concessioni? Ad esempio, le zone autorizzate all’occupazione di suolo potranno essere coperte solo con ombrelloni con struttura in legno e telo di colore bianco o ecrù di forma quadrata o rettangolare, senza scritte pubblicitarie che non siano il nome del locale. O in alternativa gli esercenti della stessa via o piazza potranno mettersi d’accordo su un colore alternativo che deve comunque intonarsi con l’ambiente ed essere approvato dall’ufficio competente. Resta fermo il fatto che per non gravare sulle spese degli esercenti, fino al 31 ottobre, potranno utilizzare gli ombrelloni di cui dispongono, sedie e quant’altro per avere il giusto tempo di uniformarsi gradualmente alle indicazioni del Comune. Tutte le informazioni sono disponibili sul sito istituzionale del Comune di Bracciano.




Bracciano, il Sindaco sulle scuole: “Un bel cortile per il plesso Silvestri. Pronti ad accogliere i nostri studenti”

BRACCIANO (RM) – Il cortile dell’istituto comprensivo Silvestri di Bracciano verrà completamente rivestito con una pavimentazione in gomma per maggiore tutela della sicurezza dei bambini oltre che per una questione estetica e di accoglienza per gli studenti. 

Sarà inoltre sistemato il pavimento in due aule della stessa scuola e anche nell’aula robotica del plesso Tittoni

È stata già avviata la procedura negoziata dal Capo Aerea del Comune Lidia Becchetti come da disposizioni di legge. Prosegue così, senza sosta, l’intervento sui plessi scolastici da parte dell’Amministrazione comunale: “Come promesso – dice il Sindaco Armando Tondinelli – anche l’istituto Silvestri avrà il suo bel cortile dove i bambini torneranno presto a giocare. Dopo l’intervento alla scuola Tittoni, procediamo con gli altri lavori in programmazione. Abbiamo a cuore il desiderio di accogliere nel migliore dei modi tutti i bambini di Bracciano che ci auguriamo rientrino quanto prima a scuola e tornino alla loro quotidianità. Questo significa che tutto andrà bene e come dico sempre, insieme ce la faremo!”




Bracciano, sanificazione della città: arrivano i paracadutisti della Folgore

Grande soddisfazione da parte del Sindaco di Bracciano Armando Tondinelli

BRACCIANO (RM) – Al via oggi fino a sabato compreso, la sanificazione di Bracciano con i militari della Folgore. I paracadutisti del 185esimo reggimento artiglieria con personale altamente specializzato sanificheranno le principali arterie del territorio braccianense, comprese le frazioni.

L’iniziativa voluta dall’Amministrazione comunale vede impegnati impiegati paracadutisti, veicoli ed equipaggiamenti dell’Esercito.

Una ennesima prova di vicinanza dei Diavoli Gialli alla comunità locale

Nei giorni scorsi si è tenuta una riunione di coordinamento tra il sindaco Armando Tondinelli e gli uomini della Folgore per pianificare l’operazione “Covid – Busters”.

Verrà sanificato il centro storico, Monte Bello, Pisciarelli, Castel Giuliano, Vigna di Valle, La Rinascente e via Cotognola.

Grande soddisfazione da parte del Sindaco di Bracciano Armando Tondinelli

“Ringrazio i militari di Bracciano – dice Tondinelli – per esserci sempre stati nei momenti di difficoltà. Basti pensare che soltanto qualche giorno fa hanno portato molti viveri alle parrocchie. Siamo riconoscenti per questo sostegno e per tutti i contributi offerti dai Baschi Amaranto per la comunità circumlacuale, come ad esempio le donazioni di sangue”.  

Dopo l’ultima sanificazione effettuata dai  vigili del fuoco di Bracciano a fine aprile, quest’altra operazione completa il piano di intervento voluto dall’Amministrazione Tondinelli per continuare a difendere Bracciano dal virus. La città, fortunatamente, non ha registrato molti contagi dall’inizio dell’emergenza. In totale i positivi sono stati 25 di cui un decesso, 23 guariti e attualmente si registra 1 solo caso positivo al Covid-19 sul territorio braccianese. 




Bracciano, obiettivo strade. Partiti i lavori di asfaltatura. Il Sindaco: “Continua il rilancio della città. L’opposizione non continui con la misera opera di sciacallaggio politico”

BRACCIANO (RM) – Iniziata l’asfaltatura delle strade a Bracciano Nuova. Gli interventi di rifacimento dell’intero manto stradale riguardano via Omo Morto, via Borsellino, via Lecci, via Perugini e via Bombieri.

Soddisfatto il Sindaco Armando Tondinelli: “Intendiamo dare un segnale concreto alla cittadinanza  – dice Tondinelli – anche quest’opera è stata programmata nell’ottica di rilancio della città che può avvenire soltanto mettendo mano al decoro urbano, un’azione che non veniva fatta da decenni. Facciamo presente che La delibera di Consiglio con cui avevamo predisposto il rifacimento delle strade è datata 8 ottobre 2019 e in quell’occasione Donato Mauro si astenne dalla votazione e Marco Tellaroli addirittura votò contro. Questa precisazione è dovuta, viste le ultime strumentalizzazioni dei due soggetti di minoranza,  onde evitare che questa coppia di personaggi in cerca d’autore tenti di nuovo di fare sciacallaggio politico anche sulle strade, cercando di appropriarsi la paternità di una iniziativa di questa Amministrazione senza avere il buon senso di tacere in un momento drammatico come questo.  È chiaro che se neppure sono in grado di produrre proposte che sia farina del loro sacco allora farebbero bene a tacere ed evitare polemiche che ci fanno perdere solo tempo. Lavorare per la comunità significa comportarsi correttamente e con onestà intellettuale. Detto questo, proseguiamo dritti con i nostri obiettivi per fare di Bracciano un salotto dell’accoglienza”.  




Bracciano, al via il rifacimento di via dei Lecci e altre strade. Testini: “Prima dell’asfaltatura già programmata pensiamo ad abbattere le barriere architettoniche”

BRACCIANO (RM) – “Via libera al rifacimento delle strade dissestate a Bracciano, ma prima del restyling abbiamo pensato ad abbattere le barriere architettoniche”. 

Un’azione importante è stata attuata dall’Amministrazione guidata dal sindaco Armando Tondinelli che nel progetto di rifacimento della strada via dei Lecci e dintorni, per cui il cantiere riparte nei prossimi giorni, ha prima pensato a un ambiente accessibile per i disabili, anziani con difficoltà motorie e anche genitori con i passeggini e bambini.

“Qualsiasi amministratore – dichiara il Vice Sindaco Luca Testini – dovrebbe accompagnare un disabile con la carrozzina per la Città e prendere nota di tutte le difficoltà che incontra per cercare di ridurre i disagi. È per questo che abbiamo ridisegnato una via dei Lecci senza barriere architettoniche”.

Il Sindaco Armando Tondinelli è soddisfatto: “Stiamo lavorando senza sosta per consegnare una città con le strade asfaltate. In via dei Lecci abbiamo operato una messa in sicurezza a 360 gradi, piantumando 50 lecci al posto di 8 pini che danneggiavano l’asfalto. E adesso con l’abbattimento delle barriere architettoniche prima dell’asfaltatura abbiamo disegnato una strada nuova a misura di cittadino”.




Bracciano, un’altra persona guarita. Proseguono le azioni di sostegno e vicinanza alla comunità da parte dell’Amministrazione comunale

BRACCIANO (RM) – Una persona guarita dal coronavirus a Bracciano. Questo il dato che si registra oggi e che vede scendere il totale dei contagi al Covid-19 a 13 persone.

E intanto proseguono le azioni di sostegno e vicinanza alla Comunità di Bracciano da parte dell’Amministrazione guidata dal Sindaco Armando Tondinelli che ha acquistato 5 mila euro di prodotti per l’igiene della casa e igiene personale e li ha consegnati alle parrocchie del territorio.

“Ringrazio i volontari della Protezione Civile – ha dichiarato Tondinelli – il Comandante della Polizia Locale Claudio Pierangelini per aver condiviso con noi questa iniziativa che riteniamo estremamente utile in questo momento. Un ringraziamento anche a Maury’s che ha donato 1.000 mascherine al Comune di Bracciano. Sono sicuro che Bracciano si rialzerà presto in piedi. Insieme ce la faremo!”




Bracciano, deposta corona di alloro al cimitero. Il Sindaco: “Un gesto a nome di tutta la cittadinanza”

BRACCIANO (RM) – Il Sindaco Armando Tondinelli ha deposto una corona di alloro al cimitero comunale per commemorare tutti i defunti nei giorni di festività di Pasqua. 

Una iniziativa carica di significato per la comunità di Bracciano: “L’Amministrazione – dice il Sindaco – è vicina a tutte le famiglie di Bracciano che in questo periodo di emergenza coronavirus non possono mettere un fiore sulle tombe dei loro defunti a causa della chiusura del cimitero. Questo gesto va dunque inteso a nome di tutta la cittadinanza anche nei confronti di tutte le vittime del mondo colpite dal Covid -19. Il nostro pensiero in questi giorni va quindi all’intera comunità e alle famiglie che stanno facendo il grande sacrificio di restare a casa e che avrebbero voluto recarsi al cimitero in visita ai propri cari defunti”.

La solenne benedizione è stata impartita dal parroco Don Piero Rongoni alla presenza del Comandante della Polizia Locale Claudio Pierangelini.




Bracciano, Covid-19. Il sindaco: “Lavoriamo per varare una manovra economica a favore dei commercianti e operatori turistici”

BRACCIANO (RM) – L’amministrazione Tondinelli è al lavoro per programmare una ripartenza dell’economia locale e del turismo dopo oltre un mese di fermo delle attività: “Stiamo lavorando per il futuro – dice il Sindaco Armando Tondinelli –  per varare una manovra economica importante che possa permettere anche ai commercianti e gli operatori turistici, oltre ovviamente alle fasce più deboli, di poter affrontare il dopo Covid-19 in maniera corretta per far ripartire l’economia del nostro paese”. Una notizia molto importante per i negozianti e gestori di attività turistiche preoccupati per le perdite economiche registrate a causa dell’emergenza: “Siamo consapevoli – ha concluso il Sindaco –  dell’entità della crisi economica causata da questa pandemia e proprio per questo motivo cercheremo di favorire in ogni modo le attività commerciali e turistiche allo scopo di consentire una ripresa più accelerata. Noi ci siamo e siamo vicini al tessuto florido, virtuoso e produttivo della nostra Bracciano. Sono sicuro che saremo in grado di risollevarci presto. Insieme ce la faremo!”




Bracciano, 6 nuovi positivi: il Sindaco dichiara guerra a coloro che non rispettano le regole

BRACCIANO (RM) – “Oggi a Bracciano abbiamo 6 nuovi positivi al Covid-19. – Fa sapere Armando Tondinelli Sindaco di Bracciano – Questo sta ad indicare che questa situazione non si è affatto conclusa e mi rivolgo soprattutto a chi pensava che tutto fosse finito: non è così. Dobbiamo rimanere a casa!

https://www.facebook.com/comunedibracciano/videos/814302825727170/

Questa mattina – prosegue il Sindaco – ho fatto un giro a Bracciano e purtroppo ho visto troppa gente in giro, gente che parlottava, gente che camminava come se stesse facendo una passeggiata. Non va affatto bene! Pochi giorni fa sono stato criticato per l’uso del drone e su questo punto voglio ribadire un concetto: utilizzerò tutti i mezzi a disposizione che ho, anche se sono pochi, per colpire coloro che non rispettano le regole.

Sarò intransigente e ho già dato disposizione alle forze dell’ordine di accentuare ancora di più i controlli. Non è possibile andare avanti così e voglio continuare questa linea forte e ben delineata di invito al rigore perché lo devo all’Istituzione che rappresento, lo devo a tutti i cittadini perbene che rispettano le regole, lo devo a tutti coloro che lavorano senza sosta e parlo degli operatori sanitari che sono in prima fila per tutelarci dai contagi e lo devo soprattutto a coloro che sono morti a causa di questo virus.

Infine – conclude Tondinelli – voglio ringraziare tutti coloro che stanno facendo beneficenza in silenzio senza apparire sui social: li ringrazio veramente di cuore, sono tanti e così intendo essere il vero concetto di beneficenza: donare in silenzio senza protagonismi. Grazie di cuore, insieme ce la faremo!”




Bracciano, nuovo look per il giardino della scuola Tittoni. Il sindaco: ora tocca all’istituto Silvestri

BRACCIANO (RM) – Completamente rifatto il giardino della scuola comunale primaria Tommaso Tittoni di Bracciano. L’intero plesso scolastico è stato sanificato in tutti locali ed è pronto per accogliere nuovamente i bambini quando terminerà l’emergenza Covid-19.

A renderlo noto il primo cittadino Armando Tondinelli attraverso un post sulla pagina Facebook del Comune dove per l’occasione è stato inserito anche un video illustrativo.

“Non sappiamo se la campanella tornerà a suonare nel mese di maggio o direttamente a settembre – ha scritto il sindaco Tondinelli – ma comunque vada, noi lavoriamo in vista di un nuovo ritorno alla normalità per fornire una calorosa accoglienza ai ragazzi che per primi hanno fatto il sacrificio di contenere la loro vivacità e rispettare le regole insieme alle loro famiglie”.

Tondinelli ha inoltre reso noto che gli interventi non sono finiti: “Provvederemo – ha aggiunto il sindaco – inoltre una volta approvato il bilancio ad intervenire anche sul giardino dell’Istituto Silvestri in via dei Lecci. È importante che le famiglie sappiano che i ragazzi che frequentano i plessi comunali troveranno le aule sanificate. Stiamo continuando a pensare non solo al lavoro pubblico fine a se stesso ma anche all’effetto benessere che c’è dietro. Siamo convinti – ha concluso – che i parchi, giardini, cortili scolastici, verde pubblico, ambiente naturale devono essere osservati con entusiasmo e come sana promozione per la salute fisica e mentale dei ragazzi”.

https://www.facebook.com/comunedibracciano/videos/833894407115071/