1

BRITTANY SI SUICIDA A 29 ANNI PER SUA SCELTA

Redazione

Oregon – E' morta come aveva deciso, "in pace, nel suo letto, tra le braccia dei suoi cari": la 29enne americana Brittany Maynard ha dato seguito alla sua promessa e si e' suicidata sabato in Oregon per non dover sopportare le sofferenze per un tumore incurabile al cervello.

 La sua decisione di togliersi la vita, annunciata sui social media e con un video su YouTube visto gia' 10 milioni di volte, aveva provocato grande emozione ma anche polemiche in un Paese in cui solo cinque Stati riconoscono il diritto "a morire con dignita'". Proprio per questo, Brittany aveva dovuto lasciare la California per trasferirsi in Oregon, in una piccola casa gialla a Portland. Nella sua battaglia, la ragazza era stata sostenuta dall'associazione "Compassion & Choices" che rivendica il diritto alla scelta di una fine dignitosa. Nel necrologio, la ragazza ha voluto ringraziare tutti i suoi sostenitori, ricordando che "le piu' felici sono le persone che si fermano ad apprezzare la vita e a rendere grazie. Se cambiamo i nostri pensieri, cambiamo il mondo. Pace e amore a tutti voi!". Brittany aveva annunciato che si sarebbe tolta la vita dopo aver passato l'ultimo compleanno con il marito e aver visitato una serie di posti a cui teneva molto, come il Grand Canyon. Pochi giorni fa, in un video postato su Internet, aveva lasciato intendere che il giorno non era stato ancora scelto.

  "Mi sento ancora abbastanza bene, provo ancora gioia, scherzo e sorrido con la mia famiglia e i miei amici e non mi sembra il momento giusto adesso", aveva spiegato Brittany, ribadendo pero' che "succedera', perche' sento che sto peggiorando, di settimana in settimana". La sua paura infatti era rinviare troppo il gesto, lasciando che il cancro al cervello le impedisse di farlo. "La cosa peggiore che mi puo' succedere e' che aspetti troppi perche' sto cercando di godermi ogni giorno", aveva detto, ricordando che "in qualche modo la mia autonomia viene meno a causa della mia malattia". "Mentre lei ha desiderato dei figli suoi, ha lasciato questo mondo senza rimpianti sul tempo trascorso, i luoghi visitati o le persone che ha amato nei suoi 29 anni", ha ricordato la sua famiglia nel necrologio. "Brittany e' morta ma il suo amore per la vita e la natura, la sua passione e il suo spirito continuano a vivere", ha affermato Barbara Lee Combs, presidente dell'organizzazione che ha sostenuto la giovane.