1

FORMIA: RIPRENDONO LE PASSEGGIATE GRATUITE ALLA SCOPERTA DELL'EPOCA ROMANA E MEDIEVALE

Red. Cronaca
Formia (LT)
– Domenica 7 Febbraio riprendono le consuete passeggiate gratuite proposte dall’Associazione Formia Turismo nei luoghi noti e meno conosciuti della Città di Formia, in collaborazione con altre associazioni e con gli istituti scolastici ad indirizzo turistico.

Le passeggiate sono aperte a tutti, nonni, nipoti, genitori con bambini, visitatori e turisti. Durano mediamente due ore. Questa domenica si inizia dal consueto punto d’incontro davanti all’ingresso del Museo Archeologico Nazionale, in Via Vitruvio 190,Piano terra del Municipio. Alle 10 si visita gratuitamente il Museo, si prosegue poi per la Galleria Vitruvius, per la Villa Comunale con affaccio sulle Piscine Romane ,attraversamento Ponte di Ferro, on visione e descrizione Piscine Romane. Criptoportici Romani dall’esterno, passaggio sul Ponte Tallini, con vista Darsena la Quercia dal Terrazzo Belvedere. Si prosegue verso il Monumento a Domenico Paone, si attraversa verso la Fontana delle 5 Cannelle e al monumento alla pace. Ci si incammina verso  l’Acquedotto Romano  per poi concludere alla Torre di Mola.

Per meglio organizzarsi è preferibile la prenotazione chiamando il numero 349.5328280 oppure inviando una mail a formiaturismo@gmail.com. I volontari vi aspettano per una piacevole domenica.
 




FORMIA, ASPETTANDO LA VENEZIA MONTECARLO IL COMPARTO TURISTICO FERMENTA

Redazione
Formia (LT)
– La Sala Sicurezza è gremita di operatori: agenzie di viaggio, ristoratori, commercianti, titolari di alberghi e stabilimenti balneari. Il potenziale da oltre 1200 presenze, la visibilità nazionale e internazionale con la possibilità di inserire Formia nei circuiti che contano. Tutto questo attira e molto. Lo dice la partecipazione con cui le aziende del settore turistico e le associazioni di promozione del territorio hanno risposto all’invito di Maurizio Tallerini ed Eleonora Zangrillo, rispettivamente Presidente del Comitato locale “Venezia-Montecarlo” (oltre che del Consiglio Comunale) e Assessore al Turismo del Comune di Formia.
L’incontro è servito ad avviare il confronto con la città in previsione della “Venezia-Montecarlo”, la superclassica della motonautica d’altura in programma dal 1 al 12 luglio 2015. La mitica regata toccherà Formia il 9 e 10 luglio, ultima tappa italiana prima della chiusura in Costa Azzurra. Per tutta la durata della competizione, le dieci città sede di tappa ospiteranno un importante calendario di eventi, tra spettacoli, convegni, dibattiti e promozione dei prodotti tipici locali. Formia porterà le insegne del Lazio con la sua tradizione di mare, storia e natura.
Soddisfatto il Presidente Tallerini: “La partecipazione degli operatori sposa la nostra volontà di coinvolgere la città nella programmazione dell’evento. E’ importante che tutti conoscano il progetto e che siano parte attiva del percorso di avvicinamento alla manifestazione. La ‘Venezia-Montecarlo’ è un appuntamento di portata internazionale che porterà a Formia almeno 55 imbarcazioni, divise in cinque categorie. Nel piazzale del porto sorgerà una ‘Cittadella del mare’, contenitore di iniziative e appuntamenti che dovremo essere in grado di sfruttare pienamente con il contributo di tutti. Il programma sarà presentato in conferenza stampa. Nelle prossime settimane – conclude – proseguiremo il dialogo con gli operatori istituendo tavoli tecnici dedicati ad ogni settore”.

“Parallelamente alla ‘Venezia-Montecarlo – rende noto l’Assessore al Turismo Eleonora Zangrillo – lavoriamo alla realizzazione di pacchetti turistici che coinvolgano ristoranti, alberghi e stabilimenti balneari della nostra città. Vogliamo promuovere Formia puntando sulle sue bellezze: i siti archeologici, i borghi, la montagna, il mare, il patrimonio naturalistico ed ambientale. Per luglio contiamo di aprire al pubblico anche la cisterna borbonica posta sotto piazza Santa Teresa. I pacchetti conterranno un’offerta diversificata, arricchita da giornate di mare, vela, lezioni di equitazione e intrattenimento serale. Il modello è quello dei progetti di turismo sportivo e scolastico che hanno portato grandi risultati sulla spiaggia di Gianola e che ora – conclude – saranno avviati anche sul litorale di Vindicio”.