1

ALBANO LAZIALE: FORZA NUOVA DICE STOP AGLI IMMIGRATI

Redazione

Albano Laziale (RM) – Durante la mattinata di oggi i militanti di Forza Nuova di Albano Laziale hanno effettuato un blitz ad Ariccia davanti la casa per ferie "Pia Marta" adibita a centro d'accoglienza per clandestini. "L' azione di questa mattina è per protestare contro la presenza che dura ormai da un anno, di clandestini mantenuti a spese nostre e soprattutto, contro i nuovi arrivi previsti dal governo di ulteriori 100 immigrati". Ha dichiarato il leader di Forza Nuova ad Albano Laziale Matteo Stella a margine della manifestazione. "Non siamo in grado di accogliere tutta la miseria del mondo, – Ha aggiunto Matteo Stella –  in Italia abbiamo due nuclei familiari su cinque che rasentano la soglia di povertà, i nostri anziani sopravvivono con pensioni da 400 euro e dobbiamo dare assoluta priorità alle necessità dei cittadini Italiani prima di poter aiutare gli altri". "Precedenza Nazionale"  è quindi una delle parole d'ordine del programma di Forza Nuova per poter ristabilire una giustizia sociale, in questo caso nel territorio di Albano Laziale dove Matteo Stella si presenta come candidato sindaco alla prossima tornata elettorale del 31 maggio 2015. 




ALBANO LAZIALE: UNA PAUSA CAFFE' CON MATTEO STELLA

Redazione

Albano Laziale (RM) – Quinto appuntamento con lo speciale elezioni di Albano laziale 2015 de L’Osservatore d’Italia. Questa volta abbiamo intervistato Matteo Stella che corre per Forza Nuova alla carica di sindaco.

E’ di sicuro il candidato più giovane di tutti: ha 25 anni ma le idee ben chiare. Nella videointervista, condotta dal direttore responsabile Chiara Rai, Matteo Stella ha parlato di diversi punti del programma elettorale, lanciando anche l’idea di Istituire una moneta comunale da affiancare all'euro. Un progetto che sostanzialmente si concretizza nel dare mandato alle imprese del comune di Albano Laziale per lavori strutturali come per esempio terminare la tangenziale, rivedere il piano urbanistico con dei parcheggi che attualmente sono definiti da Matteo Stella “un dramma”  per il centro storico, quindi l'impresa potrà pagare i lavoratori sia con la moneta ufficiale e sia con la moneta comunale. Stella ha fatto degli esempi concreti per meglio far capire il progetto: “Per esempio se un operaio deve percepire 1200 euro – spiega –  prenderà 800 euro di stipendio e 400 di moneta comunale che però avrà un valore doppio rispetto all'euro. In questo modo il lavoratore avrà a disposizione un potere d'acquisto maggiore, ovvero avrà a disposizione, oltre gli 800 euro, ben 400 euro di moneta comunale corrispondenti a circa 800 euro da spendere sul territorio di Albano Laziale. Quindi oltre a creare dei benefici per i lavoratori si creerebbe un incentivo per il commercio nel territorio comunale con rilancio dell'economia locale. Sarà quindi compito del comune di Albano Laziale creare il circuito dove far girare la moneta comunale”.  Questo giovane candidato sindaco non ha dubbi: “Forza Nuova deve essere un soggetto con cui sia la politica che la cittadinanza può dialogare. Il nostro impegno su Albano Laziale è stato riconosciuto da tutte le forze politiche.  Infatti Matteo Stella con  diversi ragazzi di Forza Nuova sono attivi da 2 anni sul territorio di Albano Laziale con diversi progetti  tra cui, uno su tutti è “Solidarietà Nazionale Onlus” una realtà ben radicata che ha  l'obiettivo principale di aiutare le famiglie italiane in difficoltà.




ALBANO LAZIALE, FORZA NUOVA: IL SINDACO VIETA QUALSIASI OCCUPAZIONE DI SUOLO PUBBLICO

di Nicola Marini, Sindaco di Albano Laziale

A seguito della nostra richiesta scritta (Prot. 41869), nel tardo pomeriggio di ieri insieme al Presidente del Consiglio Massimiliano Borelli ho incontrato il Questore di Roma, con il quale ci siamo lungamente confrontati sulle problematiche da noi sollevate che hanno evidenziato le legittime preoccupazioni della nostra Città. Il Questore ha fatto presente che, al di là delle informazioni che circolavano soprattutto sul web, l’iniziativa di “Forza Nuova” non aveva alcuna finalità “celebrativa”. Considerando la forte connotazione simbolica dell’11 ottobre (anniversario della morte di Priebke, il “boia delle Fosse Ardeatine”) e in virtù del fatto che la giornata di sabato avrebbe arrecato alla città oggettivi disagi soprattutto in termini di mobilità e attività degli esercizi commerciali, il Questore ha deciso di spostare a domenica 12 l’inaugurazione della sede di Forza Nuova (comunicazione che vi allego). Ci è stato fatto presente che la Questura non può vietare ad una forza politica (oltretutto presente sulle liste elettorali) di inaugurare una propria sede, in base ad un principio costituzionalmente riconosciuto. Per quanto concerne le prerogative che ha il Sindaco in questi casi, stamattina ho vietato qualsiasi occupazione di suolo pubblico (Prot. 42286): non verrà dunque rilasciato alcun permesso per i giorni di sabato e domenica. 
Permettetemi infine due considerazioni: innanzitutto che l’immediato intervento della nostra Amministrazione, sostenuto da tutte le forze politiche del centrosinistra e dalla sensibilità cittadina, è riuscito ad avere la pronta attenzione e risposta da parte del Questore, che ringrazio per la disponibilità dimostrata; seconda considerazione, la libertà che oggi ognuno di noi ha di esprimere le proprie opinioni o di aprire una sede politica…… è frutto del sacrificio di migliaia di valorosi partigiani e semplici cittadini che hanno di fatto permesso alla nostra nazione di affermare quei valori democratici e antifascisti di cui andiamo orgogliosamente fieri e che continueremo a difendere da ogni tentativo di provocazione e di rivisitazione storica.”

 




ALBANO LAZIALE, MANIFESTAZIONE FORZA NUOVA: L'AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI GENZANO ESPRIME FORTE PREOCCUPAZIONE

Redazione
Albano Laziale (RM)
– L’Amministrazione comunale di Genzano esprime la propria preoccupazione per la manifestazione indetta da Forza Nuova sabato 11 ottobre ad Albano Laziale.

"L’anno scorso infatti, – si legge nella nota dell'Amministrazione comunale di Genzano – in data 15 ottobre, il tentativo di celebrare ad Albano il funerale del gerarca nazista Priebke (responsabile dell’esecuzione di 335 italiani), è stato avvertito dal tessuto democratico e antifascista dei Castelli romani come un sopruso inaccettabile e come una provocazione nei confronti di una cittadinanza che ha visto la morte di diversi propri concittadini alle Fosse ardeatine. –  La nota prosegue – Esprimiamo la nostra preoccupazione per questa manifestazione, indetta ad Albano nel giorno della ricorrenza della morte di Priebke, soprattutto avendo assistito alle provocazioni di gruppi neofascisti nei confronti di una popolazione inerme che, il 15 ottobre scorso, si è spontaneamente riversata in strada, non appena informata del tentativo di officiare il funerale del gerarca nel territorio castellano.  – La nota conclude – Consapevoli di come l’antifascismo sia uno dei valori fondanti della nostra democrazia auspichiamo un’attenzione maggiore da parte delle autorità preposte nell’autorizzare manifestazioni che inneggiano al fascismo e alla violenza, soprattutto in territori in cui i valori dell’antifascismo e della democrazia sono avvertiti come imprescindibili dalla popolazione tutta."

LEGGI ANCHE:

09/10/2014 ALBANO LAZIALE, POLEMICHE E MINACCE SULLA MANIFESTAZIONE DI FORZA NUOVA: L'ORGANIZZAZIONE SPOSTA LA DATA A DOMENICA
09/10/2014 ALBANO LAZIALE: FORZA NUOVA SI PRESENTA AI CITTADINI



ALBANO LAZIALE: FORZA NUOVA SI PRESENTA AI CITTADINI

Redazione

Albano Laziale (RM) – Sabato 11 ottobre si terrà ad Albano una manifestazione di Forza Nuova che riguarderà la presentazione del movimento ai cittadini albanensi, l'evento si terrà su Via Cavour angolo Via Aurelio Saffi, interverranno: Matteo Stella (coordinatore locale), Gianguido Saletnich (Responsabile regionale) e Roberto Fiore (Segretario Nazionale).