1

FUTURA VICOLO 43 CALCIO (SECONDA CAT.), PRISCO: «SERVE UN CAMBIO DI MARCIA ALTRIMENTI SI FA DURA»

Redazione

Ciampino (Rm) – La Futura Vicolo 43 non riesce a ritrovare il ritmo di inizio stagione e colleziona il secondo punto nelle ultime quattro giornate pareggiando 1-1 in casa con il Real Rocca di Papa nell’anticipo del 12esimo turno che ha chiuso il 2014 della Seconda categoria. «Abbiamo giocato una buona partita – spiega il vice allenatore Maurizio Prisco -, ma abbiamo sciupato troppe occasioni. Siamo andati in vantaggio nel primo tempo con Handsome che in precedenza aveva mancato due ghiotte palle gol. Poi nella ripresa abbiamo costruito ancora altre azioni, su tutte una con Pignataro che da ottima posizione si è fatto respingere il tiro dal portiere avversario. Gli ospiti, tra l’altro, sono rimasti in dieci a inizio ripresa, ma hanno comunque trovato il pareggio su una respinta corta del nostro portiere ribadita in rete dal loro attaccante. Un vero peccato perché la classifica rimane corta, ma se continuiamo a sciupare occasioni è difficile scalarla. Questa col Real Rocca di Papa mi ha ricordato la gara pareggiata con la Vis Roma, il cui andamento era stato molto simile e il risultato finale identico». La squadra di mister Cristian Federici è attualmente al decimo posto e dieci sono anche i punti di distacco dalla vetta. «Il problema non sarebbe tanto il distacco dalle prime quanto il numero delle squadre che ci precedono – riflette Prisco -, per questo nel 2015 servirà un cambio di marcia evidente altrimenti le nostre ambizioni si dovranno ridimensionare. Lo spirito della squadra è ancora buono e voglioso di far bene, speriamo di riuscirci». La pausa per le festività natalizie sarà davvero brevissima. «Il 4 gennaio affronteremo il Virtus Casilino in campo esterno – sostiene Prisco -. Si tratta di una squadra che ha iniziato in sordina il campionato, ma che nell’ultima parte ha fatto molto bene e ora è quinta in classifica. Dopo questo match avremo altri due incontri con squadre che ci precedono in classifica: fare un filotto sarebbe fondamentale per risollevarci».
 




FUTURA VICOLO 43 CALCIO (SECONDA CAT.), FEDERICI: «LA CLASSIFICA LA RIGUARDEREMO A FEBBRAIO»

Redazione

Ciampino (Rm) – La Futura Vicolo 43 torna in campo dopo la delusione con polemiche di sabato scorso. Il big-match casalingo contro l’Atletico Monteporzio è terminato per 3-1 a favore degli avversari e ora i ragazzi di mister Cristian Federici dovranno riscattarsi sul difficile campo della Vis Roma. «Hanno un punto meno di noi e sono sicuramente una squadra insidiosa – spiega il tecnico ciampinese -, tra l’altro noi avremo i giocatori contati visti gli infortuni, le squalifiche e anche gli impegni di lavoro considerando che si giocherà di sabato pomeriggio: abbiamo solo due difensori di ruolo». Proprio in quel reparto la Futura Vicolo 43 ha tesserato Luca Di Carlo, centrale ex Gioc Cocciano Frascati. «E’ un giocatore esperto che ho già avuto proprio qui alla Futura qualche anno fa, ci può dare una mano anche se purtroppo lui è uno di quelli che non potrà essere della partita per impegni di lavoro» spiega Federici che poi fa capire che la Futura Vicolo 43 è ancora alla ricerca di un attaccante di peso che possa risolvere una certa sterilità offensiva dei ciampinesi. La squadra, comunque, dovrà fare di necessità virtù, tirando fuori gli artigli in quello che probabilmente è il momento più delicato da inizio stagione. La Futura Vicolo 43 è scivolata al sesto posto in classifica, a meno dieci dalla capolista Gioc Cocciano e a meno sette dall’Atletico Monteporzio che al “Fuso” ha conquistato tre punti pesanti. «La gara di sabato scorso è stata troppo condizionata da alcune assurde decisioni arbitrali, praticamente tutte a nostro sfavore – protesta Federici -. Basti pensare che la gara si è sbloccata su un calcio di rigore totalmente inesistente visto che il nostro difensore aveva preso in pieno un pallone e che l’attaccante avversario era partito in chiara posizione di fuorigioco. Tra l’altro, sempre nel primo tempo, abbiamo subito un gol praticamente dall’area di rigore avversario su un lungo rilancio di un difensore che, anche a causa del vento, ha beffato il nostro portiere: quel gol ci ha psicologicamente steso. Nella ripresa siamo rimasti anche in nove per le espulsioni di Micocci e Giachetta e poi l’arbitro ha completato l’opera assegnando il gol del 3-0 ancora in fuorigioco prima della rete della bandiera firmata da Battista. La classifica? Ormai non la guardo più – conclude Federici -, dobbiamo solo fare più punti possibili, poi a fine febbraio vedremo come siamo messi e capiremo se potremo ambire alle posizioni di vertice».
 




FUTURA VICOLO 43 CALCIO (SECONDA CAT.), GIACHETTA: «CON L’ATLETICO MONTEPORZIO FAREMO BENISSIMO»

Redazione

Ciampino (Rm) – Quanta fatica. La Futura Vicolo 43 si impone con uno striminzito 1-0 sul campo dell’Atletico Roma Sud, fanalino di coda (con un solo punto) del girone G di Seconda categoria, e sale al terzo posto in classifica. E’ servito, tra l’altro, un calcio di rigore guadagnato da Scherillo e segnato da Pignataro a pochi minuti dalla fine per evitare di perdere ulteriore terreno dalla Gioc Cocciano capolista (sempre a +9) e per sfruttare il mezzo passo falso dell’Atletico Monteporzio secondo (con un punto in più e una gara giocata in meno). «Mister Federici era molto arrabbiato sia durante la gara che a fine match – dice il 26enne difensore Davide Giachetta – perché purtroppo abbiamo giocato una gara sotto tono e ancora una volta l’approccio non è stato quello giusto. Sinceramente non so cosa ci succede, non è la prima volta e risolvere questa situazione non sarà semplice. Forse una parte del problema sta nelle motivazioni che ci dà l’avversario, a seconda della posizione di classifica che occupa. Ma dobbiamo cercare di correggere questo difetto». A tal proposito la sfida interna di sabato prossimo (calcio di inizio alle ore 17 al “Fuso”) potrebbe arrivare al momento giusto. «Giocheremo proprio con l’Atletico Monteporzio e sono sicuro che faremo benissimo – pronostica il difensore della Futura Vicolo 43 -, perché le motivazioni saranno altissime in maniera naturale. Se finora abbiamo sbagliato, come atteggiamento, certe gare sulla gara facili, abbiamo al contrario fatto molto bene in quelle più complicate. L’Atletico Monteporzio, comunque, l’ho visto giocare nella partita contro la Gioc Cocciano che ha perso 1-0 nonostante i frascatani fossero in dieci. Loro sono una squadra giovane, valida, ma credo che abbiamo tutte le carte in regola per poterla battere». La Futura è distante nove punti dalla battistrada Gioc Cocciano. «Credo che loro abbiano qualcosa in più di noi – rimarca Giachetta -, non è semplice riuscire a fare otto vittorie consecutive. Ma è ancora presto e poi sono convinto che la società provvederà anche a rinforzare il nostro organico a dicembre».
 




FUTURA VICOLO 43 CALCIO (SECONDA CAT.), MICOCCI: «CON LA GIOC COCCIANO UN K.O. CHE PUÒ ESSERCI UTILE»

Redazione

Ciampino (Rm) – “Non tutti i mali vengono per nuocere”, recitava un famoso adagio. Il difensore della Futura Vicolo 43 Luca Micocci lo fa suo e spiega che la sconfitta di sabato scorso nel big match con la Gioc Cocciano Frascati potrebbe anche essere utile. «L’ultima partita ci può far capire quale atteggiamento dovremmo avere in tutte le gare di questo campionato – dice Micocci -. Giocando come contro i frascatani, contro cui abbiamo fatto forse la nostra migliore prestazione da inizio stagione, possiamo andare davvero lontano: un pareggio sarebbe stato un risultato stretto per noi, abbiamo sciupato due ghiotte occasioni nel primo tempo che avrebbero potuto cambiare la partita. Comunque, la storia la scrive chi vince: noi dobbiamo mettere la testa bassa, lavorare con ancora più intensità e reagire immediatamente». Per Micocci i nove punti di distacco dall’ultimo avversario (capolista a punteggio pieno) non sono un fattore decisivo. «Vista la loro striscia positiva, pensavo di trovarmi di fronte un avversario più forte – sottolinea il 27enne difensore ex Morena – anche se forse mancava loro qualche giocatore. Sono convinto, comunque, che all’appuntamento del ritorno contro di loro la distanza sarà stata praticamente annullata». Nel prossimo turno la squadra di mister Federici sarà di scena proprio a Frascati, ma contro l’Atletico Roma Sud ultimo della classe. «Sono proprio queste le partite più pericolose per una squadra come la nostra che non vide di grandissime individualità, ma che deve fare della concentrazione, della cattiveria agonistica e della grinta le sue armi principali. Trovare gli stimoli per affrontare la prima in classifica è semplice – dice Micocci -, mentre far visita all’ultima potrebbe rappresentare un’insidia. Dovremo avere un inizio di gara aggressivo e dimostrare all’avversario che vogliamo assolutamente portarci a casa i tre punti». Chiusura sulla sua scelta di scendere in Seconda categoria. «L’ho fatto perché interpreto il calcio nella maniera più semplice: voglio giocare per divertirmi e non per cercare qualche soldo – rimarca Micocci -. Sono contento di essere approdato alla Futura Vicolo 43 e voglio togliermi con questo gruppo delle grandi soddisfazioni».
 




FUTURA VICOLO 43 CALCIO (SECONDA CAT.), FEDERICI: «CON LA GIOC COCCIANO UNA GARA FONDAMENTALE»

Redazione

Ciampino (Rm) – Sarà solo la settima giornata di campionato, ma quella di sabato prossimo (ore 17 al campo “Fuso”) tra la Futura Vicolo 43 e la Gioc Cocciano Frascati capolista sarà già una gara dal valore specifico notevolissimo, soprattutto per i padroni di casa di mister Cristian Federici. «Il campionato è ancora lungo – sostiene l’allenatore della Futura Vicolo 43 – e in passato ho già avuto esperienze di rimonte apparentemente impossibili a causa di distacchi notevoli. Ma sabato abbiamo bisogno di una grande prestazione prima ancora che di una vittoria che comunque contribuirebbe a diminuire l’entusiasmo e l’autostima della Gioc Cocciano. Sarà una partita difficile perché se loro hanno vinto sei gare consecutive un motivo ci sarà, ma queste sono anche le gare più facili da preparare come dimostra, per esempio, quella casalinga che abbiamo giocato contro il Corcolle nella nostra migliore prestazione di questo inizio di campionato». Nell’ultimo turno la squadra ciampinese ha compiuto un mezzo passo falso sul campo dell’Acds Group che ha costretto al pari (1-1) i ragazzi di Federici. «Dopo un primo tempo chiuso sullo 0-0, abbiamo subito il gol dello svantaggio a inizio ripresa – racconta l’allenatore della Futura Vicolo 43 – andando sotto per l’ennesima volta durante questo inizio di stagione. La reazione, come spesso accaduto, è stata positiva anche se dopo il gol del pari realizzato su rigore da Pignataro non siamo riusciti a trovare lo spunto per vincere la gara. Il rammarico maggiore riguarda l’approccio alle partite che, come questa, ci vedono favoriti sulla carta. Spesso abbiamo un atteggiamento non consono per una squadra che vuole stare ai vertici della classifica – ammonisce Federici -, bisogna invertire questa tendenza. Dobbiamo lavorare sulla testa e su una condizione fisica generale da migliorare, purtroppo ci manca qualche giocatore di spessore, ma dobbiamo guardare avanti. L’aspetto positivo, comunque, è che abbiamo mantenuto l’imbattibilità e siamo l’unica squadra assieme alla Gioc Cocciano ad avere questo particolare “record”. Speriamo di rimanere da soli la prossima settimana…».  
 




FUTURA VICOLO 43 CALCIO (SECONDA CAT.), CONTI: «VINCERE CON L’ACDS SAREBBE FONDAMENTALE»

Redazione

Ciampino (Rm) – Continua la serie positiva della Futura Vicolo 43 in questo avvio di stagione del campionato di Seconda categoria. Con la vittoria nell’anticipo casalingo di sabato scorso contro il Quarticciolo (un netto 4-1 firmato dal rigore di Pignataro e dalle reti di Scherillo, Iazzoni e Conti), la squadra di mister Cristian Federici ha ottenuto la sua terza vittoria stagionale alla quale bisogna aggiungere due pareggi. «Eppure siamo andati anche sotto di un gol all’inizio per una disattenzione difensiva – spiega il centrocampista ciampinese Francesco Conti -, poi però a differenza di altre occasioni in cui abbiamo regalato un tempo intero, stavolta abbiamo reagito subito e messo a segno a metà primo tempo l’uno due con Pignataro e col bellissimo gol di Scherillo. Nella ripresa, allo stesso modo, abbiamo chiuso la gara nella parte iniziale coi gol di Iazzoni e del sottoscritto». Il 28enne ex Atletico Morena ha subito una metamorfosi tattica nel corso di questa stagione. «Fino a poco tempo fa giocavo da seconda punta, ma il mister mi ha proposto questo nuovo ruolo e io ho accettato di buon grado – dice Conti -. Ora sono più al centro del gioco, anche se c’è da correre di più perché i compiti difensivi sono maggiori. In ogni caso io e i miei compagni siamo tutti vogliosi di dare un contributo positivo alla squadra, in qualsiasi ruolo». Nel sesto turno di campionato la Futura Vicolo 43 è attesa dalla difficile trasferta romana contro l’Acds group. «Finora hanno collezionato sei punti e tutti in casa – avverte Conti -, quindi non sarà semplice violare il loro campo. Per noi, però, sarebbe fondamentale vincere perché in questo modo manterremmo quantomeno inalterate le distanze dalla capolista Gioc Cocciano Frascati (impegnata nel big-match con l’Atletico Monteporzio secondo della classe, ndr), che tra l’altro nel sabato successivo verrà a farci visita». D’altronde Conti e la Futura Vicolo 43 non hanno mai nascosto le proprie ambizioni. «Vogliamo stare ai vertici della classifica perché abbiamo una rosa importante, poi se ci sarà qualcuno più forte di noi saremo pronti ad applaudirlo» conclude il centrocampista.
 




FUTURA VICOLO 43 CALCIO (SECONDA CAT.), SCHERILLO: «COL QUARTICCIOLO UN SOLO RISULTATO A DISPOSIZIONE»

Redazione

Ciampino (Rm) – La Futura Vicolo 43 è stata frenata dal Città di Montecompatri. Sul campo di Torbellamonaca, la squadra di mister Cristian Federici non è andata oltre l’1-1 nel quarto turno del campionato di Seconda categoria. «Purtroppo abbiamo giocato il solito brutto primo tempo – dice il 30enne attaccante Ciro Scherillo, autore del gol del pareggio – e siamo andati sotto con merito. Di fronte, tra l’altro, c’era una buona squadra per nulla meritevole della classifica attuale e con una formazione iniziale molto competitiva. Poi, quando si va sotto, non è sempre facile rincorrere e ribaltare. Come mi spiego questi approcci alla partita? Non so, evidentemente non ci facciamo trovare con il giusto atteggiamento all’inizio della partita, è un difetto da correggere se vogliamo pensare in grande. Nella ripresa, anche a Torbellamonaca, le cose sono andate decisamente meglio, i subentrati ci hanno dato la scossa giusta e alla fine siamo riusciti a strappare il pareggio con un mio gol sull’assist di Battista». La Futura è ora a meno quattro dalla Gioc Cocciano Frascati che comanda il girone a punteggio pieno. «E’ chiaro che siamo ancora all’inizio della stagione – dice Scherillo – e c’è tempo per rimediare, ma loro sono un’ottima squadra ed è meglio non farli scappare troppo». Per questo la gara interna di sabato (ore 17, campo “Fuso”) assume un significato particolare. «Ospiteremo il Quarticciolo e avremo un solo risultato a disposizione, vale a dire la vittoria – sottolinea Scherillo -. Stavolta dovremo evitare di regalare un tempo all’avversario: servirà massima concentrazione e un inizio aggressivo per cercare di mettere la partita subito dalla nostra parte». Scherillo finora ha messo a segno tre reti, tutte in trasferta. «Non ci avevo fatto caso, allora è il momento di festeggiare un gol anche al “Fuso”» sorride. La Futura Vicolo 43 spera che le parole del suo attaccante si trasformino in realtà.
 




FUTURA VICOLO 43 CALCIO, BIS COL CORCOLLE – PRISCO: «ORA OCCHIO AL MONTECOMPATRI»

Redazione

Ciampino (Rm) – La Futura Vicolo 43 era attesa da un esame importante. Sabato scorso al “Fuso” arrivava il Corcolle, una delle squadre accreditate per la lotta al vertice. «Abbiamo vinto 2-0 facendo sempre la partita – sottolinea il vice allenatore Maurizio Prisco -, nonostante le reti siano arrivate nell’ultimo quarto di gara. Anzi il 2-0 finale probabilmente non rispecchia il reale andamento della gara perché già nel primo tempo avevamo sciupato delle ghiotte opportunità. Abbiamo concesso pochissimo al Corcolle e nel finale siamo rimasti pure in dieci per l’espulsione di Conti, autore del primo gol, ma abbiamo avuto la forza di resistere e raddoppiare nel recupero con la rete del ragazzo d’origini nigeriane Handsome. Comunque nel complesso siamo molto soddisfatti della prestazione della squadra, sfoderata contro un avversario importante: sicuramente è stata la nostra miglior gara dall’inizio della stagione». Il successo consente alla Futura Vicolo 43 di mister Cristian Federici di portarsi a ridosso della coppia di testa composta da Atletico Monteporzio e Gioc Cocciano Frascati, entrambe a punteggio pieno. «L’inizio di stagione è stato all’altezza delle aspettative, ma per fare un campionato da protagonisti come vogliamo – dice Prisco – non possiamo cullarci troppo. L’obiettivo è continuare a fare punti». A cominciare dal delicato match esterno col Montecompatri, da giocare con ogni probabilità a Torbellamonaca per alcuni problemi al campo dei monticiani. «Ho visto il secondo tempo della loro gara contro la Gioc Cocciano Frascati – rimarca Prisco – dove sono usciti sconfitti, ma non hanno affatto demeritato. Anzi, pur giocando in inferiorità numerica, mi hanno fatto una buona impressione e dunque dovremo stare attenti». Il binomio Federici-Prisco, comunque, è garanzia di ottimi risultati come già riscontrato nel recente passato. «Lavoriamo assieme da quattro anni e Cristian è indubbiamente un amico prima che un allenatore competente. L’augurio, scontato, è quello di cercare di far bene anche quest’anno» sorride Prisco.
 




FUTURA VICOLO 43 CALCIO, PRIMA VITTORIA PER LA SECONDA CAT. – IAZZONI: «IL CORCOLLE CI DIRÀ CHI SIAMO»

Redazione

Ciampino (Rm) – La Futura Vicolo 43 stappa la prima bottiglia… da tre punti nel campionato di Seconda categoria. Dopo lo 0-0 interno dell’esordio col Gallicano, domenica scorsa la squadra di mister Cristian Federici ha violato il campo del Real Aurora (che gioca a Torrenova) con un rotondo 4-1 firmato dai gol di Mari, Iazzoni e Scherillo (doppietta). «Ma non è stata una gara facile – dice l’esterno destro di centrocampo e vice capitano Marco Iazzoni – perché siamo andati sotto alla prima conclusione degli avversari e sembrava una gara “stregata” come quella col Gallicano. Poi all’intervallo il mister ci ha detto qualche “parolina” e siamo rientrati in campo con un’altra determinazione. In sette minuti eravamo sul 3-1, poi abbiamo siglato anche la quarta marcatura per un successo meritatissimo». Il 24enne centrocampista della Futura Vicolo 43 sembra fiducioso sulle possibilità della sua squadra. «Abbiamo un gruppo molto unito che si aiuta sempre in mezzo al campo, soprattutto nei momenti di difficoltà – sottolinea Iazzoni – e questa rappresenta una base importante per fare un’ottima stagione. Poi a livello tecnico posso affermare che abbiamo una delle linee mediane più forti della Seconda categoria, con tanti giocatori di qualità, quindi ci sono tutte le componenti per stare in alto». Nel prossimo turno (sabato alle ore 17) sul campo amico del “Fuso” si gioca un match certamente non decisivo, ma sicuramente indicativo. «Ospiteremo il Corcolle – conferma Iazzoni – e da quello che ho sentito si tratta di una delle squadre più attrezzate del nostro girone, nonostante abbiano perso la gara di domenica scorsa in casa contro l’Atletico Monteporzio. Hanno diversi giocatori che un paio di stagioni fa vinsero il campionato di Seconda categoria a Casilina. Sarà un test importante perché ci farà capire meglio cosa possiamo fare in questa stagione. Servirà la Futura Vicolo 43 vista nel secondo tempo di Torrenova per uscire dal campo con un risultato pieno». I tifosi ciampinesi attendono con curiosità questo anticipo della terza giornata di campionato.
 




FUTURA VICOLO 43 CALCIO (SECONDA CAT.), IL DS ROMANI: «COL GALLICANO DUE PUNTI PERSI»

Redazione

Ciampino –  La Futura Vicolo 43 non riesce ad andare oltre uno 0-0 interno nell’anticipo della prima giornata del campionato di Seconda categoria. Sul campo amico del “Fuso”, la squadra di mister Cristian Federici sbatte contro il muro eretto dal Gallicano Sport che riesce ad uscire indenne dall’impianto ciampinese. Il direttore sportivo Alessandro Romani non nasconde la propria delusione per una vittoria mancata. «Indubbiamente sono due punti persi per noi – dice il ds della Futura Vicolo 43 – e non è un caso che molti giocatori ospiti hanno esultato al momento del triplice fischio dell’arbitro. La gara l’abbiamo fatta sempre noi, purtroppo ci è mancata un po’ di lucidità per concretizzare il predominio territoriale». Il diesse entra ancor più nello specifico del match. «Abbiamo iniziato bene, schiacciando l’avversario nella sua metà campo nei primi venti minuti. Poi il Gallicano ha alzato un po’ il suo baricentro e la gara si è fatta più equilibrata. Dopo la ripresa, però, la Futura Vicolo 43 ha ricominciato a spingere senza riuscire a trovare il varco giusto. Va detto anche che siamo stati penalizzati da una direzione arbitrale che ha contribuito a spezzettare il gioco e a non farci prendere il giusto ritmo, ma può avere inciso anche una condizione fisica ovviamente non perfetta e probabilmente ancora condizionata dal lavoro atletico svolto durante il pre-campionato». Nessun dramma, comunque, per il club del presidente Gesualdo ovviamente presente sulle tribune del “Fuso” per sostenere i suoi ragazzi. «Vogliamo voltare subito pagina e pensare alla trasferta di domenica prossima sul campo dell’Aurora (sconfitta per 3-0 a Monteporzio nella gara d’esordio, ndr). Incroceremo una squadra già presente nel nostro girone lo scorso anno: con loro lottammo per la salvezza, ma sia noi che l’Aurora abbiamo cambiato molto e dunque sarà una sfida totalmente diversa. Noi andiamo lì per centrare il primo risultato pieno del nostro campionato».




FUTURA VICOLO 43 CALCIO (SECONDA CAT.), IL PRESIDENTE GESUALDO: «E’ L’INIZIO DI UN NUOVO CICLO»

Redazione

Ciampino (Rm) – La Futura Vicolo 43 “vede” l’esordio in Seconda categoria. Accadrà sabato contro il Gallicano Sport presso il campo di casa del “Fuso” (calcio di inizio alle ore 17). Una gara contro un avversario insidioso che saprà sicuramente dare qualche indicazione utile sulle reali potenzialità della squadra del neo mister Cristian Federici in questa stagione. «Sabato? Ovviamente non mancherò, seguo da sempre le partite della Futura» dice il presidente Domenico Gesualdo con l’entusiasmo dei suoi 83 anni. Da 23 anni al timone della squadra ciampinese, Gesualdo ha inviato i propri auguri alla squadra tramite una lettera pubblica. «E’ il mio modo di iniziare la stagione e incoraggiare i ragazzi che giocheranno con la nostra maglia. Quest’anno si respira un’aria nuova grazie ai tanti innesti studiati da mister Federici – rimarca il presidente – e credo che questa stagione possa essere considerata come l’inizio di un nuovo ciclo». Nell’ultima amichevole la Futura Vicolo 43 ha perso 2-1 sul campo dell’Albano, sotto gli occhi del presidente Gesualdo. «E’ stato un buon test al cospetto di una bella squadra che forse ha tenuto di più al raggiungimento del risultato finale. Ma le amichevoli sono fatte per provare la condizione e gli schemi, da sabato invece arrivano le gare da tre punti». Il risultato, comunque, non è mai stata l’ossessione del presidente Gesualdo che fa un passo indietro e parla degli anni trascorsi alla guida della Futura. «Nel corso del tempo la nostra Scuola calcio ha ospitato oltre 2500 ragazzini di Ciampino e il mio vanto è che a molti di loro non facevamo nemmeno pagare la quota d’iscrizione perché questo è il mio modo di intendere il calcio, uno sport fatto per socializzare e divertirsi». Oggi la Futura Vicolo 43 conta su un’ambiziosa prima squadra che cercherà di dimenticare la retrocessione della scorsa stagione (“cancellata” dal ripescaggio in Seconda categoria) e dare delle soddisfazioni a tutto l’ambiente e al presidente Gesualdo in primis.