GAETA, UN'ESTATE RICCA DI EVENTI: "MUSICA E RISATE ALL'OMBRA DEL CAMPANILE"

Ang. Car. 

Gaeta (LT) – “Musica e risate all’ombra del Campanile” è lo slogan scelto per quest’iniziativa. Esso racchiude l’essenza di cinque imperdibili appuntamenti fortemente voluti dall’Amministrazione Comunale, organizzati dalla Lab Eventi di Sessa Aurunca e dalla Blu Service. Una collaborazione fattiva che si è arricchita anche della partecipazione di numerosi sponsor privati di eccezione, che hanno permesso l’opzione di alcuni tra i migliori artisti della comicità e della musica in campo nazionale.

Oggi 6 agosto il grande avvio, con il divertentissimo spettacolo del comico cabarettista Gabriele Cirilli e a seguire il 13 Agosto con un duo d’eccezione: Pino Insegno e Roberto Ciufoli. E’ la prima volta che Gaeta ospita nella splendida cornice di Piazza di Liegro, trasformata per l’occasione nell’Arena Virgilio, una manifestazione così travolgente. Le prime due serate faranno da apripista per altri tre momenti di autentico spettacolo: il 16, 18, 22 Agosto con Gigi Finizio, Il trio Peppe Iodice- Simone Schettino- Rosalia Porcaro ed infine, i Ditelo Voi.

L’organizzazione ha previsto delle convenzioni con ristoranti e pizzerie per menù di qualità a prezzi ridotti.

Orgoglioso del lavoro svolto, il Sindaco Cosmo Mitrano ha espresso tutta la sua soddisfazione: “Un mese di agosto con appuntamenti straordinari che spaziano dal Teatro per ragazzi ai giardinetti di Serapo con “Palcoscenici di Sabbia” alla rassegna Gaeta Teatro 2103 presso l’Arena Don Bosco, al Jazz al Castello, al Summer Basket in Piazza XIX Maggio, alla Gara di Castelli di Sabbia a Serapo e S. Agostino a cura  dell’Associazione Horus, agli spettacoli de La Nave di Sera”,  e per i più piccoli tutte le domeniche c’è l’Isola Felice di Pazzielle ai giardinetti di Serapo. Senza dimenticare l’importante offerta culturale delle Mostre in corso: da Scipione Pulzone a I am Anna Magnani, al Porticato Gaetano, alla prossima Open Gallery in Via indipendenza. Ma la punta di diamante dell’estate gaetana 2013 è sicuramente rappresentata dagli eventi ospitati nell’Arena Virgilio. Tra musica e risate, proponiamo un programma artistico d’eccezione, grazie alla fattiva collaborazione con le associazioni culturali organizzatrici e  al sostegno di sponsor privati,  cui si unirà, ne siamo certi, l’affetto dei cittadini gaetani e di tutti coloro che sceglieranno  la nostra città quale meta delle loro vacanze o solo per qualche momento di relax e divertimento”.

Per Dino Pascali,  collaboratore del Sindaco delegato ai Grandi Eventi, l’ampia e varia programmazione di eventi estivi, sicuramente rappresenta un ottimo strumento di attrazione turistica: “In questo periodo di  forte crisi nazionale, l’impegno dell’Amministrazione Mitrano è stato massimo per creare input al tessuto economico cittadino, anche attraverso l’organizzazione  di manifestazioni e spettacoli di vario genere, in grado di  suscitare l’interesse di un pubblico il più ampio possibile. Arena Virgilio ne rappresenta un valido esempio”.

 

 

 




GAETA E LATINA, PREVENZIONE STRAGI DEL SABATO SERA E CONTRASTO REATI PREDATORI: I SERVIZI DI CONTROLLO DELL'ARMA

Redazione

Gaeta: “Controllo del territorio. Denunciate 9 persone e 12 segnalate”

Gaeta (LT) – Il 28 luglio 2013 nell’ambito dei servizi predisposti per il controllo del territorio, segnatamente finalizzati al contrasto dei reati predatori e del fenomeno delle “stragi del sabato sera”, i Carabinieri della locale Compagnia hanno:

deferito in stato di libertà: 

5 persone per “guida sotto l’influenza dell’alcool”, poiché sorpresi alla guida dei propri veicoli con un tasso alcolemico superiore al limite consentito dalle norme in materia, come acclarato dall’accertamento etilometrico;

1 persona per “guida sotto l’influenza di sostanze stupefacenti”, poiché fermata a bordo del proprio veicolo sotto l’effetto di cannabinoidi e cocaina, come accertato dagli accertamenti sanitari;

3 persone per “detenzione di sostanze stupefacenti”, poiché a seguito di perquisizione personale venivano trovati in possesso di sostanze stupefacenti del tipo hashish;

1 cittadino di nazionalità indiana per “falsità in scrittura privata”, in quanto fermato alla guida del proprio veicolo con polizza assicurativa contraffatta;

segnalate alla Prefettura di Latina:

1 persona  per guida sotto l’influenza dell’alcool”, poiché sorpreso alla guida del proprio veicolo con un tasso alcolemico superiore al limite consentito dalle norme in materia, come acclarato dall’accertamento etilometrico;

11 persone per “condotte integranti illeciti amministrativi in materia di stupefacenti”, in quanto trovate in possesso di sostanze stupefacenti del tipo marijuana ed hashish.

 

Latina: “Controllo del territorio. Denunciate 9 persone”

Latina – Il 28 luglio nell’ambito dei servizi predisposti per il controllo del territorio, segnatamente finalizzati al contrasto dei reati predatori e del fenomeno delle “stragi del sabato sera”, i Carabinieri della locale Compagnia hanno:

deferito in stato di libertà: 

6 persone per “guida sotto l’influenza dell’alcool”, poiché sorpresi alla guida dei propri veicoli con un tasso alcolemico superiore al limite consentito dalle norme in materia, come acclarato dall’accertamento etilometrico;

1 persona per “guida senza patente” e “detenzione di sostanza stupefacente”, poiché fermata a bordo di un veicolo sprovvisto di patente di guida e a seguito di perquisizione personale trovato in possesso di sostanza stupefacente del tipo cocaina ed hashish;

1 persona per “rifiuto di sottoporsi ad accertamento tossicologico” e “sottrazione di cose sottoposte a sequestro disposto nel corso di un procedimento penale o dall’autorità amministrativa nonché violazione colposa di doveri inerenti la custodia di cose sottoposte a sequestro”;

1 persona per “evasione dagli arresti domiciliari”, poiché sorpresa fuori dalla propria abitazione.

Nella circostanza, venivano ritirate n.8 patenti guida e sottoposte a sequestro n.4 autovetture.




GAETA, ATTIVITA' DI CONTRASTO ALLE "STRAGI DEL SABATO SERA"

Redazione

Gaeta (LT) –   Il 14 luglio 2013, nella nottata, i Carabinieri dei reparti dipendenti del Comando Compagnia di Gaeta, a conclusione di mirati servizi finalizzati al contrasto del fenomeno delle “stragi del sabato sera”, deferivano in stato di liberta’ 19 persone per guida sotto l’influenza di sostanze alcoliche, uso di atto falso, ricettazione e guida senza patente. Venivano ritirate numerose patenti di guida.

Nel medesimo contesto, i militari operanti segnalavano alle competenti Prefetture ex art 75 del D.P.R. 309/90, a seguito di perquisizioni veicolari e personali, 10 persone, le quali detenevano sostanze stupefacenti del tipo marijuana, cocaina e hashish, nonché 2 persone per guida l’influenza di sostanze alcoliche. Lo stupefacente veniva sottoposto a sequestro.




GAETA, CANTIERE NAVALE ITALCRAFT OCCUPATO: IL FUTURO DI 50 FAMIGLIE NELLE MANI DELLE ISTITUZIONI

Angelo Parca

Gaeta (LT) – Il cantiere navale Italcraft è occupato dai lavoratori senza busta paga ormai da mesi e con una sentenza di fallimento che pesa come un macigno sul futuro lavorativo di circa 50 famiglie. L'unica speranza, adesso, è che si trovi subito un compratore e che i lavoratori scongiurino la perdita definitiva della loro occupazione.

Intanto l’assessore regionale al Lavoro, Lucia Valente ha visitato il cantiere occupato: “Desidero esprimere la mia solidarietà e la mia vicinanza, e quella di tutta la Giunta Zingaretti, ai 46 lavoratori che da circa due settimane stanno occupando l’Italcraft di Gaeta per difendere il loro posto di lavoro. Sul cantiere navale il Tribunale di Latina ha emesso una sentenza di fallimento lo scorso 26 giugno”. Ho partecipato ad un’assemblea dei lavoratori non programmata – prosegue Valente – e mi sono fatta spiegare quali sono le loro richieste e le loro preoccupazioni. Credo che in questa fase vadano ascoltati i lavoratori che, con la protesta, chiedono di non essere lasciati soli e chiedono aiuto alle istituzioni nella difesa dei loro diritti. Noi come Regione Lazio – conclude l’assessore Lucia Valente – non li lasceremo soli e valuteremo tutte le strade possibili per far sì che il sito industriale sopravviva. Faremo di tutto per garantire il posto di lavoro ai 46 dipendenti e, con questo obiettivo, appoggeremo qualsiasi iniziativa industriale che preveda il mantenimento degli attuali livelli occupazionali“.

LEGGI ANCHE:

09/03/2012 GAETA, IMPRESE IN DIFFICOLTA'. IL SINDACO: "DIFENDEREMO I POSTI DI LAVORO"



MARI E LAGHI LAZIALI COL VENTO IN POPPA

Redazione

Lazio – Ponza (Lt) risale la classifica e conquista le “4 vele” della Guida Blu 2013, l'annuale classifica redatta da Legambiente e Touring Club Italiano, giunta alla tredicesima edizione. A pari merito Montalto (Vt) e Sperlonga (Lt) che conservano le “4 vele” dell'anno scorso.

Migliorano anche Nettuno (Rm), Ostia (Rm) e San Felice Circeo (Lt) che guadagnano una vela rispetto all'anno scorso salendo a “3 vele”, in compagnia di Ventotene (Lt), Sabaudia (Lt), Santa Marinella (Rm) e Tarquinia (Vt) che mantengono la posizione. Anzio (Rm) passa da 1 a “2 vele”.

Male Gaeta (Lt), l'unica a scendere, che passa da 3 a “2 vele”. Anche quest'anno nel Lazio continua la tendenza al miglioramento, anche se nessuna località si aggiudica le “5 vele”, il riconoscimento massimo della classifica. La sezione laghi della Guida Blu continua a registrare nel Lazio un sostanziale stallo sul fronte delle acque dolci. Anguillara Sabazia (Rm), nel tratto che si affaccia sul lago di Mantignano, è l'unica che sale e si aggiudica “4 vele”. Nulla altro si è mosso. Un folto gruppo a “3 vele” con Trevignano Romano (Rm), Anguillara Sabazia (Rm) e Bracciano (Rm) sul lago di Bracciano, Nemi (Rm) sul lago omonimo;  A “3 vele” anche Montefiascone (Vt), Capodimone (Vt) e Bolsena (Vt), sul lago di Bolsena. Fermi a “2 vele” Castel di Tora (Ri) e Paganico Sabino (Ri) sul Lago del Turano, oltre a Ronciglione (Vt) e Caprarola (Vt) sul lago di Vico e Castel Gandolfo (Rm) sul Lago Albano. Guida Blu segnala anche le spiagge più belle, tra le quali la spiaggia dell'Angolo a Sperlonga, le Dune di Sabaudia, Serapo a Gaeta, ma anche Capoocotta a Ostia e Torre Astura ad Anzio. Con la classifica delle località costiere italiane, Legambiente lancia a tutti l’invito a scegliere e segnalare attraverso i social network e il sito internet www.legambiente.it, la spiaggia più bella d’Italia. È la nuova edizione de “La più bella sei tu”, l’originale concorso per individuare i dieci lidi più affascinanti, caratteristici e speciali del Belpaese, quelli che hanno fatto della bellezza la propria principale risorsa. Insieme al nome della spiaggia Legambiente invita anche a motivarne la scelta, perché la bellezza non è solo un dato estetico. La classifica della Guida Blu è stata stilata valutando la qualità dei servizi offerti nel rispetto dell'ambiente. Sono state premiate le località che hanno saputo mettere in campo una gestione sostenibile di territori d’eccellenza, salvaguardare il paesaggio, offrire servizi nel pieno rispetto del contesto in cui sono inseriti, promuovere l'enogastronomia di qualità. Guida Blu sarà in libreria a partire dal 3 luglio 2013 al prezzo di 19 euro.




GAETA, COMMISSIONE MEDICA LOCALE PER PATENTI SPECIALI DI GUIDA

Redazione

Gaeta (LT) – La Commissione Medica Locale (Patenti Speciali di Guida) ha definito l’organizzazione dell’attività riguardanti la sede, i giorni e gli orari per la richiesta di informazioni e prenotazioni per il conseguimento e la conferma all’idoneità alla patente di guida. Istituita ai sensi dell’art. 119 del Codice della Strada, a partire dal 28 novembre scorso presso il Distretto 5 (Comuni di Gaeta, Formia, Itri, Minturno, Spigno Saturnia, S.S. Cosma e Damiano, Castelforte, Ventotene, Ponza) la Commissione Medica Locale ha il compito di accertare la sussistenza dei requisiti fisici e psichici per il conseguimento o la conferma dell’idoneità alla patente di guida di candidati e conducenti affetti da malattie invalidanti o deficit visivi, uditivi, degli arti, della colonna vertebrale, dello conformazione e dello sviluppo somatico. Tale commissione accerta, altresì, i requisiti psicofisici anche nel caso di revisione della patente dovuta al ritiro per tasso alcolico superiore a quanto previsto dalle normative vigenti oppure per l’uso di sostanze stupefacenti. La sede della Commissione è ubicata presso l’ospedale “Di Liegro” di Gaeta ed opera con il seguente calendario:
-giorni ed orari di attività – mercoledì dalle ore 14:30 alle 18:00;
-informazioni               – da lunedì a venerdì dalle ore 10:00 alle ore 12:00(tel. 0771-779305);
-prenotazioni (possono essere effettuate di persona o per delega)- mercoledì dalle ore 9:00 alle ore 12:30 presso il primo piano stanza 3D dell’ospedale di Gaeta in Via Salita Cappuccini.

 




GAETA, "VIVI L'ARTE": C'E' ATTESA PER LA "LECTIO MAGISTRALIS" DI SGARBI

Redazione

Gaeta (LT) –  Prosegue con successo, tra gli applausi e le emozioni del pubblico, la lunga kermesse culturale vivil’Arte che ha dato il via a  “Gaeta Grandi Eventi 2013”, importante iniziativa di marketing territoriale dell’Amministrazione Mitrano.

Grande soddisfazione è espressa dal Sindaco Cosmo Mitrano, dall’Assessore alla Cultura Sabina Mitrano e dal collaboratore del Sindaco per i Grandi Eventi Dino Pascali, per i consensi espressi e i risultati ottenuti, anche in ambito nazionale,  dall’iniziativa di promozione culturale della città di Gaeta, definita Capitale dell’arte, dal giornalista Antonio Carnevale, nel bell’articolo pubblicato dal periodico Panorama, con superbe  foto  di prestigiosi tesori storici custoditi dalla nostra città, nella rubrica “visioni percorso” dell’edizione di questa settimana.

Anche RAI 1 ha manifestato grande interesse per l’iniziativa tanto da dedicarle, con un intervista telefonica al Sindaco Mitrano,  una puntata del programma radiofonico “Prima di Tutto”, in onda su RAI Radio 1 a partire dalle ore 6.15 di  lunedì 8 aprile,  scaricabile dal sito www.primaditutto.rai.it.

Numerosi gli spettatori nei diversi appuntamenti che hanno vissuto le più varie e suggestive esperienze d’arte e cultura, in luoghi e spazi ricchi di storia e sapere, animati da: performance teatrali a cura del Centro RAT Teatro Stabile d’innovazione della Calabria; letture d’Autore a cura del Teatro B. Brecht; concerti sulle note di Verdi e Wagner, a cura dell’Associazione Culturale Novecento,  ma anche di Lucio Battisti nell’interpretazione di Enrico Capuano; tavole rotonde sul rapporto tra giovani e  letteratura, su Cinema Musica e Video Clip a cura del critico cinematografico Alessandro Izzi;  mostre fotografiche di forte suggestione al Museo Diocesano “Toglietevi le scarpe va in scena la morte” di Antuono, Palmieri, , Prandi, al Museo del Centro Storico Culturale Gaeta “La Maternità: antropologia arte e scienza”, e presso la Caserma Cosenz a cura del Centro Polivalente d’Arte e Spettacolo La Ribalta di Gaeta “Lavori in Corso : il Cantiere della Creatività”, dei Maestri Dino Bartolomeo, Mario Magnatti e Tony Caforio, e dei loro piccoli allievi partecipanti al corso di pittura per Ragazzi che i tre artisti hanno iniziato il 15 febbraio scorso.

Vivil’Arte ha aperto tutti i più importanti tesori storico – archeologici di Gaeta alla libera fruizione del pubblico, proponendo visite “raccontate”  gratuite: dal Mausoleo di Munazio Planco, al Castello Aragonese, alla Batteria di Monte Orlando Superiore, alle più antiche chiese gaetane, ricche di opere d’arte di famosi autori quali Scipione Pulzone, Sebastiano Conca, Luca Giordano, al Santuario della SS Annunziata, alla Cappella d’Oro.

Ed ancora grandi emozioni ci aspettano nell’evento clou della Kermesse: la Lectio Magistralis di Vittorio Sgarbi che presenta il suo ultimo libro “Nel Nome del Figlio”, nel SS. Santuario dell’Annunziata, sabato 6 aprile 2013 alle ore 19. Un volume nel quale Sgarbi con lo stile che lo contraddistingue, dotto ma chiaro, pungente e coinvolgente, ci propone un affascinante percorso critico, attraverso  una ricchissima galleria di ritratti di Dio che si fece uomo in Gesù Cristo,  finalizzato ad evidenziare le diverse modalità in cui il grandioso e misterioso evento della natività cristiana è stato fonte di ispirazione per i grandi artisti italiani ed europei. Domenica 7 aprile, alle ore 19.30 la Settimana della promozione culturale di Gaeta si conclude con l’invito all’Aperitivo d’Arte, presso il Museo Diocesano, Piazza De Vio, a cura dell’Associazione Amici di Gaeta  – Città d’Arte. Gradita la prenotazione allo 0771 28 26 17.




FORMIA, IL TEATRO BERTOLT BRECHT VERSO I 40 ANNI DI ATTIVITA' SUL TERRITORIO

Redazione

Gaeta (LT) – La promozione culturale è uno dei cardini fondamentali della storia e delle attività del Teatro Bertolt Brecht di Formia che si avvia a festeggiare 40 anni di lavoro sul territorio. Una promozione culturale che non ha mai dimenticato le proprie radici ed il proprio comprensorio, un non luogo che è ormai punto di riferimento, un progetto, un’idea. Su questo solco si inseriscono i numerosi appuntamenti previsti all’interno della settimana della cultura “Vivi l’arte” promossa dal Comune di Gaeta dall’1 al 7 Aprile.

In collaborazione con l’amministrazione comunale due gli spettacoli del Teatro dell’Acquario di Cosenza in programma alle 20:30 presso la Caserma Cosenz adiacente il Santuario della SS. Annunziata: il 2 Aprile “Malaluna” con la regia di Antonello Antonante ed in scena Gianfranco Quero per un viaggio nella vita e nel teatro di Luigi Pirandello, raccontato, "cuntato" con leggerezza e sottile ironia da un attore, che a volte è uno, alcun'altre nessuno e cert'altre centomila. Da solo sulla scena, ma con la incisiva presenza di oggetti e di "fantasmi" che si cercano, si intrecciano e si rincorrono in un turbinio di immagini e parole che mette lo spettatore nella condizione di positivo sbandamento e comunque anch'esso al centro della giostra. Il 4 Aprile, invece, “Lo Stipo” di Corrado Alvaro con Maurizio Stammati e Maria Marino.  La storia di una famiglia calabrese che in una piccola scossa di terremoto perde non solo la casa ma anche lo “stipo”, orgoglio e vanto per tutta la famiglia. Illusi di trovare generosità e accoglienza dalla città e disponibilità dai bigliettai delle diverse stazioni ferroviarie in cui fanno tappa giungeranno a nuova destinazione  a piedi.

Nel viaggio nel magico mondo della cultura non mancheranno le letture d’attore e d’autore: il 3 Aprile alle 20:30 presso il campanile della cattedrale e il 4 Aprile alle 18:00 presso Palazzo De Vio Paolo Cresta legge “Novecento” di Baricco e “I 60 Racconti” di Dino Buzzati, il 5 Aprile alle 18:00 a Via Rosmini Maria Marino legge Stefano Benni mentre il 6 Aprile alle 20:00 sul sacrato della SS. Annunziata Lello Serao interpreta l’Odissea. “La Repubblica promuove lo sviluppo della cultura e la ricerca scientifica e tecnica. Tutela il paesaggio e il patrimonio storico e artistico della Nazione” (Art.9 Costituzione Italiana). Partecipare è il primo e concreto strumento per far valere questo diritto – dovere.
 




GAETA, CONSORZIO "IL COLLE B3”: ELETTI PRESIDENTE E ORGANI DIRETTIVI

Redazione

Gaeta (LT) – Il “Consorzio Il Colle B3” ha il suo Presidente: il dr. Franco Lefano è stato eletto, nei giorni scorsi, insieme agli altri organi direttivi del Consorzio obbligatorio dei proprietari dei terreni, inclusi nel Piano Particolareggiato attuativo del P.R.G.  per la sottozona “B3  – il Colle”.

“Il Consorzio, costituito lo scorso novembre, dopo lunghi anni di navigazione nel mare dell’incertezza finalmente approda in acque sicure – afferma il Sindaco Cosmo Mitrano – La nostra Amministrazione si è impegnata in prima persona per far uscire dallo stallo e sbloccare definitivamente l’annosa questione. Siamo andati dritti all’obiettivo, lavorando sodo, nell’esercizio delle nostre funzioni, improntato all’imparzialità e al principio di buona amministrazione, coordinando e smussando tanti e troppi ostacoli, creati da  anni di litigiosità esasperata e mancanza di dialogo costruttivo. Salutiamo l’elezione del dr. Lefano con favore, in quanto permetterà di organizzare, in maniera ordinata e coordinata, la qualificazione dello sviluppo urbanistico,  attuativo delle scelte pianificatorie e programmatorie nel Piano in questione. Ciò renderà possibile la realizzazione diretta ed immediata delle opere di interesse generale, nell’ambito di un più ampio progetto di intervento di interesse privato.”.

“L’elezione del Presidente e degli altri organi direttivi del Consorzio B3 – afferma l’Assessore all’Urbanistica Pasquale De Simone – rende ancora più concrete le azioni poste in essere dalla nostra Amministrazione  affinché la costruzione delle abitazioni nel comprensorio B3 Il Colle non sia più un sogno per tanti cittadini. Nei prossimi giorni si inizierà a lavorare per la stesura della convenzione con il Consorzio, per la migliore attuazione delle previsioni del PRG, redigendo un piano di assetto definitivo maggiormente rispondente alle esigenze tecniche ed attuative, con l’individuazione delle aree edificabili, la suddivisione in sub lotti, il tracciato della viabilità principale, l’individuazione degli spazi pubblici, la localizzazione dei volumi residenziali e non residenziali di spettanza di ogni proprietario o assegnatario dei terreni inclusi nel piano”.
 




GAETA, CIMITERO, PROSEGUE L'OPERAZIONE VERITA'

Redazione

Gaeta (LT) –  “Il Cimitero, un luogo sacro di culto, è divenuto a Gaeta, per l’incuria, l’incompetenza e l’incapacità delle passate amministrazioni, luogo di illegalità e disservizi. Non gioco a  far scarica barile, ma la drammatica situazione in cui abbiamo trovato il Cimitero Comunale, e sulla quale i Carabinieri stanno indagando, è al di là di ogni immaginazione. Indagini che la nostra Amministrazione ha contribuito ad avviare e di cui ringrazio l’Arma per l’efficienza e l’efficacia operativa che, come sempre, stanno dimostrando”.

Sono parole del Sindaco Cosmo Mitrano intenzionato a far emergere la verità sul cimitero cittadino, nella consapevolezza che ciò può dar fastidio a chi, per anni, non si è adoperato per la sua riqualificazione e per il miglioramento dei servizi cimiteriali, ma ha mantenuto in vita un modus operandi, a dir poco discutibile.
“ Verità che si vuol continuare a nascondere con altre falsità – dichiara il Sindaco Mitrano –  gettando fango su chi oggi vuole fare pulizia di un passato di irregolarità e carenze. Quando l’ex Presidente del Consiglio Padovani parla del frazionamento, realizzato dalla sua Amministrazione,  del mutuo di circa 2 milioni e 500.000 mila euro, acceso dal Comune nel 2005 presso la Cassa Depositi e Prestiti, finalizzato alla ricostruzione della Cappella di S. Francesco Vecchio, deviando singole parti di esso a scopi diversi da quelli per cui è stato erogato, ritenendola un’ operazione legittima, prevista dalla normativa vigente “per renderlo (il mutuo n.r.) compatibile con il Patto di Stabilità”, sa bene di essere nell’errore.

La verità è che la Cassa Depositi e Prestiti ha rigettato le richieste di devoluzione del mutuo del 2005, presentate dalla precedente Amministrazione Comunale. Perché? E’ presto detto. I mutui Cassa Depositi e Prestiti sono  a destinazione vincolata, erogati cioè per la realizzazione di quella determinata opera pubblica per cui essi sono richiesti, e possono essere devoluti verso altri interventi solo in due casi: o l’opera per cui è stato in origine chiesto il mutuo viene realizzata con fondi propri del Comune (esclusa ogni altra forma di finanziamento),  o l’Amministrazione comunale  decide di non  realizzarla più. Quindi il percorso di leasing in costruendo proposto dal precedente governo cittadino per la ricostruzione della Cappella non poteva essere accolto, di qui il rigetto delle istanze di devoluzione del mutuo di 2 milioni e mezzo di euro verso altre destinazioni.

Tanto più che il leasing si configura come una forma elusiva degli strumenti di indebitamento del Comune. In sostanza il nuovo percorso scelto dalla precedente Amministrazione poneva  in essere un doppio indebitamento per l’Ente. Dubbia tra l’altro è l’applicazione del leasing in costruendo ad un bene inalienabile ed indisponibile qual è il Cimitero, comportando il leasing stesso la cessione della proprietà dell’immobile.  In sostanza, l’Amministrazione passata ha solo perso tempo, prolungando gli anni di inattività rispetto ad una problematica così seria. In 5 anni nulla è stato fatto per utilizzare  i fondi ottenuti dalla Cassa Depositi e Prestiti per l’intervento al Cimitero. Anzi il mancato utilizzo del mutuo potrebbe prefigurare un danno erariale, continuando il Comune a pagare i relativi interessi.  “ Il primo atto della nostra Amministrazione – aggiunge il Primo Cittadino – nel Giugno 2012, appena insediati, è stato  il  Piano triennale delle Opere Pubbliche in cui è stato inserito, tra i vari interventi previsti, la riqualificazione del Cimitero proprio attraverso  quel vecchio  mutuo di circa due milioni e 500 mila euro, da noi ricompattato e riportato all’originaria situazione di legittimità. Siamo fermamente intenzionati a continuare l’operazione trasparenza e verità sul Cimitero, facendo emergere tutte le carenze, disservizi ed irregolarità. Nel passato si è favorito l’affermarsi ed il permanere di un monopolio a danno del cittadino che noi oggi abbiamo eliminato, riaffermando il carattere pubblico dei servizi cimiteriali e riportando il giusto equilibrio tra pubblico e privato”.  “In merito alla ricostruzione della Cappella S. Francesco Vecchio – conclude il Sindaco Mitrano – voglio rassicurare la cittadinanza che nel corso del nostro mandato i cittadini di Gaeta avranno la Cappella ricostruita: è infatti un obiettivo prioritario del nostro governo. Ma  a questo punto mi pongo una domanda: perché la precedente Amministrazione non si è posta seriamente il problema della ricostruzione della Cappella avviando concretamente la sua realizzazione, invece di procedere, al frazionamento del mutuo a tale scopo destinato, cercando di deviarlo verso altre opere?

E l’ex Presidente del Consiglio Comunale non tiri in ballo il problema del Patto di Stabilità, poiché questo poteva essere superato con un’adeguata programmazione degli interventi in conto capitale Tutto ciò dimostra ancora una volta la superficialità del suo governo cittadino che navigava a vista, e ha dimostrato di non essere in grado di effettuare la programmazione di un’opera così indispensabile come la Cappella S. Francesco Vecchio”. Sulla ricostruzione della Cappella S. Francesco Vecchio, e sulla riqualificazione generale del Cimitero, interviene l’Assessore alle Politiche Ambientali Alessandro Vona che afferma: “Stiamo valutando la fattibilità della realizzazione del progetto già predisposto per  la ricostruzione di questa Cappella. In alternativa siamo intenzionati a trovare una soluzione in tempi rapidi  per quest’importante costruzione  attesa da 10 anni dalla popolazione di Gaeta. Vorrei inoltre rassicurare la cittadinanza sul massimo impegno della nostra Amministrazione affinché in tempi brevi e  certi la drammatica situazione del Cimitero di Gaeta sia risolta in via definitiva.

In conclusione l’Assessore Vona riconferma quanto già dichiarato nei giorni scorsi circa la possibilità di servirsi di un Project Finance per il Cimitero “che andrebbe a realizzare una stretta cooperazione tra pubblico e privato, quindi una forma particolare di esternalizzazione. Esso infatti individuerebbe, con procedura di evidenza pubblica, il privato intenzionato ad investire per la riqualificazione complessiva del Cimitero insieme al Comune che, dal suo canto, metterebbe a disposizione il suddetto mutuo di due milioni e 500 mila euro. Il privato andrebbe sì a gestire i servizi cimiteriali ma con prezzi calmierati e regole fissate dal Comune. Regole che rispettano i cittadini e che in particolare prendono in considerazione i disagi delle fasce sociali più deboli.   Ciò sarà possibile perché il Comune  non solo sarà  cofinanziatore del progetto ma resterebbe l’unico ente che potrà dare loculi in concessione, continuerebbe ad essere l’unico proprietario del Cimitero, e quindi i servizi cimiteriali rimarrebbero pubblici, determinando chiarezza e trasparenza nella gestione e  impedendo speculazioni occulte a danno dei cittadini”.

LEGGI ANCHE:

18/03/2013 GAETA, LA VERITÀ SUL MUTUO PER LA CAPPELLA DI S FRANCESCO
12/03/2013 GAETA, MITRANO: RISTABILIRE LEGALITA' ALL'INTERNO DEL CIMITERO COMUNALE


 




GAETA, CRISI PANAPESCA: L'AZIENDA ACCOGLIE LA RICHIESTA DI CASSA INTEGRAZIONE IN DEROGA

Redazione

Gaeta (LT) – Buone notizie per i lavoratori della Panapesca dal Tavolo  di Concertazione  per la Salvaguardia Occupazionale. Convocato dal Sindaco di Gaeta Cosmo Mitrano, l’importante incontro si è svolto nella mattinata del 28 marzo 2013, presso l’Aula Consiliare del Palazzo Comunale  e ha visto la partecipazione del Primo Cittadino, dell’Assessore alle Crisi Aziendali della Provincia di Latina Silvio D’Arco, del Presidente del Consorzio Sviluppo Industriale Sud Pontino Salvatore Forte, del Presidente della Camera di Commercio di Latina Vincenzo Zottola, e di Luca Lombardo in rappresentanza della sigla sindacale UILA – UIL Latina e  Eugenio Siracusa per la FLAI – CGIL Latina.

Grande novità la presenza della Società Panapesca S.p.A. con i delegati Pirano, responsabile della produzione,  e D’Ottavi responsabile di vendita: è  la prima volta che partecipa dall’inizio della crisi e dall’avvio da parte del Sindaco Mitrano del Tavolo di Concertazione tra le parti.  La buona notizia scaturita da questo incontro istituzionale  è l’accoglimento da parte dell’azienda della richiesta di Cassa Integrazione in deroga per il periodo dall’1/04/2013 al 31/07/2013, avanzata e sostenuta con forza dalle maestranze sindacali. Tale nuova posizione aziendale, che ottiene il plauso dei sindacati e dei lavoratori, arriva poco dopo  l’incontro istituzionale tra le parti, tenutosi il 26 marzo u.s.   presso l’Assessorato al Lavoro e alla Formazione della Regione Lazio, al termine del quale la Società Panapesca S.p.A. ha revocato la procedura di mobilità avviata l’11 gennaio 2013. Altro dato nuovo registrato positivamente dalla riunione istituzionale  è la dichiarazione di volontà dell’Azienda di far parte in modo attivo del Tavolo di Concertazione.

Con l’incontro odierno cade, quindi,  un altro mattone di quel  muro che sino ad oggi ha impedito il confronto tra lavoratori ed imprenditori: si inizia a collaborare fattivamente per trovare le soluzioni migliori al fine della salvaguardia occupazionale.
“Grazie alla forte sinergia  con il Sindaco Mitrano e le istituzioni – dichiarano le maestranze sindacali – l’Azienda fa un passo indietro e accetta di avviare le procedure per la Cassa Integrazione in deroga. Inizia così un percorso che consente ai dipendenti di restare strettamente collegati all’azienda, infatti nella nuova condizione essi potrebbero trovare più possibilità di reinserimento lavorativo”. “Il Tavolo di Concertazione – aggiungono le sigle sindacali – adesso deve essere in grado di mettere la Società Panapesca, il Comune ed il Consorzio Industriale, depositario dei progetti di sviluppo, nelle condizioni di poter elaborare in modo concordato queste alternative di lavoro”.

Il Sindaco Mitrano esprime grande soddisfazione per il risultato positivo prodotto dal Tavolo di Concertazione: “Tutti gli sforzi sino ad oggi compiuti non sono stati vani  – afferma il Primo Cittadino – l’apertura dell’Azienda verso una governance con i sindacati e  con tutti gli attori del Tavolo rappresenta un grande risultato per i lavoratori. Vanno riconosciuti in questa azione di salvataggio dei posti di lavoro, e quindi di decisivo sostegno ai lavoratori,  soprattutto i meriti delle maestranze sindacali che hanno dimostrato grande impegno e professionalità nelle trattative con la Società Panapesca”.

LEGGI ANCHE:

09/03/2012 GAETA, IMPRESE IN DIFFICOLTA'. IL SINDACO: "DIFENDEREMO I POSTI DI LAVORO"
08/03/2012 GAETA, PANAPESCA VERSO CASSA INTEGRAZIONE PER 18 LAVORATORI