1

ZIMBABWE: PADRE E FIGLIO ITALIANI UCCISI IN UNA RISERVA, E' MISTERO

di Angelo Barraco

Zimbabwe – Sarebbe stato un terribile incidente quello accaduto ieri nella riserva privata dello Zimbabwe, dove due uomini italiani, rispettivamente padre e figlio, sarebbero stati uccisi per errore dal personale della riserva poiché scambiati per bracconieri.I due sono Claudio Chiarelli e il figlio di 19 anni, Massimiliano e sono stati uccisi ieri all'interno del parco 'Mana Pools' nello Zimbabwe. Claudio Chiarelli era da tempo nel Paese africano dove è nato il figlio Quanto accaduto è stato confermato dalla Farnesina, ma non è stata resa nota l’identità dei due soggetti uccisi. Viene inoltre confermato che l’Ambasciata italiana di Harare sta dando assistenza alla famiglia delle vittime. L’Unità di crisi del Ministero degli Esteri italiano rende noto che sono in corso indagini per chiarire la dinamica di quanto accaduto, emergerebbero infatti, molte ombre in merito all’uccisione dei due uomini. Non è dato sapere i motivi che avrebbero spinto padre e figlio ad andare in Zimbabwe, ne tantomeno da quanto tempo fossero li. In merito alla morte non è stata resa nota l’ora in cui è avvenuta la duplice uccisione.