1

Re…estate a Pastorella: la Sicilia della musica e delle tradizioni

di Angelo Barraco
 
Marsala (TP) – Si è conclusa l’ottava edizione di “Re…Estate a Pastorella”, una manifestazione nata circa trent’anni fa, messa nel cassetto per svariati anni e rispolverata, ringiovanita e contestualizzata perfettamente con quelli che sono i costumi odierni ma agganciata a quello che era negli anni 80 lo spirito di unione, armonia e collaborazione che ha spinto il comitato organizzativo a creare una manifestazione nella città e per la città. Il comitato odierno unisce nuove e vecchie leve, che hanno l’obiettivo comune di riportare alla luce gli elementi tipici della tradizione siciliana, immancabile l'intrattenimento in ogni forma e colore, che porta ogni anno un numero copioso di pubblico e un feedback positivo da parte di tutti coloro che vi partecipano attivamente. L’organizzazione di quest’anno ha comportato maggiori sforzi poiché la situazione che vige nelle casse comunali non ha permesso al comitato di avere un aiuto da parte del Comune. “The show must go on” cantavano i Queen, ed è stato proprio così poiché in quattro serate, la piazza si è popolata di oltre 2.000 persone. La manifestazione ha avuto inizio giovedì 28 luglio, con il taglio del nastro. Hanno partecipato autorità civili e religiose e vi era il Consigliere Comunale Calogero Ferreri in rappresentanza del Consiglio Comunale. Successivamente i cittadini si sono accomodati nelle sedie dinnanzi al palco, dove è stato dedicato un momento ad Enzo Mezzapelle, un membro del comitato organizzativo venuto a mancare poco tempo fa. E’ stata consegnata una targa  in memoria di Enzo e dei fiori alla moglie e alle figlie e la piazza, con le sue foto sul grande schermo  alle spalle e le parole del Presidente Salvatore Bonfratello, si è lasciata andare in un lungo applauso e lacrime. La serata è proseguita con lo spettacolo di musica e cabaret intitolato “Trikke e Found”, con i “Trikke e Due Cabaret” e la band “Found” che hanno intrattenuto il pubblico presente con della buona musica dal vivo. La serata si è conclusa con dolcezza poiché i presenti sono stati deliziati con dei buonissimi Cornetti caldi. Venerdì 29 luglio alle ore 20.00 c’è stato il Santo Rosario, alle 21.30 si è svolto invece il Festival Canoro “Musica sotto le stelle”, organizzato da “La Voce del Mediterraneo” e presentato da Baldo Russo. Nel corso della suddetta manifestazione si sono esibiti grandi e piccini in due categorie, Junior e Senior, ed ambedue le categorie hanno portato a casa premi. La serata si è conclusa con gusto poiché gli Chef Giovanni e Baldo hanno deliziato i presenti con la buonissima “Pasta cu Matarocco”, ormai un must per la manifestazione. Sabato 30 luglio c’è stato il Santo Rosario alle ore 20.00, alle ore 21.30 i presenti hanno giocato alla “Tombola” con Enzo Amato e Nicola Anastasi dei “Trikke e Due Cabaret” che hanno fatto portare a casa numerosi premi tra uno sketch e l’altro. Domenica 31 luglio, serata conclusiva, si è svolta la Santa Messa all’aperto, alle ore 21.30 si è esibito un Gruppo Folkloristico e successivamente si sono aperte le danze alla tanto attesa sagra del “Pane Cunzato”, che ancora una volta ha deliziato il palato di tutti i presenti. In questa ultima serata ha presenziato anche il Sindaco di Marsala Alberto Di Girolamo che si è complimentato con l’organizzazione per l’ottimo lavoro svolto. Si è svolto poi il Memorial “Gaspare Sammartano”, uno spettacolo di musica e varietà con la scuola di canto “Academy of Music” di Daniela e Nadia Sammartano, rispettivamente moglie e figlia. La serata si è conclusa con i Giochi pirotecnici.  Cosa ci riserverà il prossimo anno Re..Estate a Pastorella? Staremo a vedere!