1

Pietrabbonddante, parla Manuela Villa: "Sono solo serena con mio figlio"

di Simonetta D’Onofrio

Grande successo per la cantante Manuela Villa, che ieri sera ha intrattenuto il pubblico in un concerto che si è tenuto in un paese dell’Alto Molise, Pietrabbondante, in provincia di Isernia. Sembrava letteralmente una calamita, capace di catturare l’attenzione dei suoi fan incantanti dalla sua potenza vocale e contagiati dalla sua verve, qualità quest’ultime che avvalorano la sua forte personalità, l’amore per il pubblico e per la musica.


Durante l’intervista rilasciata a L'Osservatore d'Italia dopo l’esibizione, ha detto di apprezzare molto il Molise, un territorio meraviglioso e ospitale. Le abbiamo fatto notare che quando l'artista è in televisione si nota maggiormente dai suoi occhi una sorta di velo malinconico e di matura sofferenza, particolare che non emerge invece quando Manuela si trova tra la gente e sul palco. Qui, dal vivo, il suo forte temperamento la fa sembrare una leonessa: “Le sofferenze passate non è che si risolvono così semplicemente – risponde Manuela Villa – rimangono dentro e diventano un bagaglio che poi uno utilizza per tirare fuori tutte le emozioni”. E aggiunge: “La serenità è una grande cosa, ancora non l’ho raggiunta, sono solo serena con mio figlio, per il resto rimane tutto un punto interrogativo”.


Le abbiamo chiesto, anche ci sono programmi per andare a San Remo, ci dice che ne sarebbe contenta e che se dovesse capitarle, le piacerebbe molto, per ora non ci sono progetti in cantiere.
Durante lo spettacolo la cantante ha ricordato più volte Claudio Villa, in particolare si è soffermata sulla data della sua scomparta il 7 febbraio del 1987. Il Reuccio, che durante la sua carriera ha venduto 45 milioni di dischi in tutto il mondo, è stato per Manuela il primo grande ostacolo da dover affrontare, poiché aveva rifiutato il riconoscimento legale della paternità, che avverrà solo in seguito, dopo una lunghissima e durissima battaglia in tribunale, con una sentenza definitiva della Corte di Cassazione nel 2004.
Manuela Villa, ha ricordato anche l’affetto e il sostegno ricevuto dal pubblico che nel 2007, partecipando alla quinta edizione de “L’Isola dei Famosi”, l’ha decretata vincitrice, con il 75% delle preferenze, un dato straordinario.
Tra le canzoni che hanno entusiasmato il pubblico, ricordiamo “Granada”, richiesta da molti e “Un amore così grande”. E con le parole “La sera scende già la notte impazzirò in fondo agli occhi tuoi bruciano i miei. Un amore così grande un amore così tanto caldo dentro e fuori intorno a noi un silenzio breve e poi la bocca tua si accende si accende un'altra volta” ha salutato calorosamente il pubblico.




PIETRABBONDANTE. 41° SANNITA TEATRO FESTIVAL 2015

 

GUARDA IL TRAILER ALL'INTERNO

Redazione

A Pietrabbondante, nell’incantevole scenario della zona archeologica del Calcatello, lunedì 10 agosto 2015 alle ore 19:30 inizierà la stagione teatrale estiva “SANNITA TEATRO FESTIVAL” che è giunta quest’anno alla 41ma edizione. La edizione di quest’anno è stata resa possibile solo grazie al sostegno della Amministrazione comunale di Pietrabbondante ed all’impegno dei soci della Associazione culturale “Amici del teatro di Pietrabbondante”. Nella settimana che va dal 10 al 16 agosto andranno in scena tre spettacoli nel Teatro sannita, gentilmente concesso dalla Soprintendenza ai beni archeologici del Molise.

La rassegna inizierà il giorno 10 agosto con SAUL, di Vittorio Alfieri per la regia di Stefano Sabelli. La rassegna continuerà il giorno 12 agosto con la compagnia LALTHROTEATRO di Ugo Ciarfeo che porterà in scena LE COEFORE di Eschilo. Nella serata conclusiva del 16 agosto la commedia di Eduardo Scarpetta MISERIA E NOBILTÀ verrà portata in scena dalla compagnia dell’associazione “Amici del teatro di Pietrabbondante”. Questa produzione, sotto la magistrale regia di Mario Baldini, metterà in scena attori professionisti (Adriana Palmisano, Antonio Coppola ed Antonio Perretta) e giovani attori esordienti molisani, continuando anche quest’ anno un esperimento portato avanti dall’associazione già da due anni per costruire un solido “innesto” della vita e cultura del teatro nella cultura locale Guarda il trailer.

In considerazione del gradimento espresso dal pubblico nelle edizioni degli ultimi due anni, anche quest’anno l’orario di inizio degli spettacoli è programmato alle ore 19:30 (apertura cancelli ore 19:00), per sfruttare la naturale luce del crepuscolo e godere appieno gli spettacoli nella suggestiva cornice del teatro sannitico.




PIETRABBONDANTE, EXPO 2015: DAI BRONZI DI RIACE A GUERRIERO SANNITA

Redazione

Pietrabbondante (Molise) – L’Amministrazione Comunale di Pietrabbondante vuole di proposito inserirsi nella polemica insorta fra i vertici italiani della cultura e della politica sull’opportunità o meno dello spostamento di opere d’arte per l’EXPO 2015.

Come afferma il prof. Adriano La Regina, l’Area Archeologica di Pietrabbondante (III sec. a.C.) rappresenta il “luogo fulcro della religiosità e della politica del Sannio”. Attualmente con circa 25.000 presenze è l’attrazione turistico-culturale più importante dell’Alto Molise.

Al patrimonio comunale e regionale appartiene anche la pregevolissima scultura del “Guerriero Sannita”, la cui copia troneggia nella piazza principale del paese. L’originale restaurato di essa, con i suoi 3 metri d’altezza e circa 8 quintali di bronzo, (ora in mostra nell’atrio del locale edificio scolastico) è stata realizzata nel 1922, in onore dei caduti della Prima Guerra Mondiale, dall’artista Giuseppe Guastalla (1867-1952), Professore del Regio Istituto Superiore di Belle Arti di Roma.

La statua originale è stata già esposta presso il Museo delle Terme di Diocleziano a Roma in occasione dell’Anno dei Sanniti, ottenendo un rilevante successo d’immagine fra i visitatori. L’imponenza e la fierezza del monumento, poi, hanno dato alla statua stessa una popolarità tale da farla assurgere a vero e proprio simbolo dell’intera Regione Molise.

In conclusione, per l’EXPO 2015 di Milano, il Comune di Pietrabbondante offre gratuitamente in mostra la statua originale del suo prezioso “Guerriero Sannita” in rappresentanza della Regione Molise.

"Siamo sicuri che un tale palcoscenico mondiale  – sostiene il sindaco di Pietrabbondante Giovanni Tesone – rappresenti una privilegiata e irripetibile vetrina per la valorizzazione turistica del Molise.




PIETRABBONDANTE, TEATRO: CHIUDE IL SANNITA TEATRO FESTIVAL CON EDUARDO DE FILIPPO

Redazione

Pietrabbondante (IS) – A Pietrabbondante, nell’incantevole scenario della zona archeologica del Calcatello, volge a conclusione la 40ma edizione della stagione teatrale estiva “Sannita Teatro Festival”.

A causa della pioggia del 16 agosto l'evento conclusivo è stato spostato a venerdì 22 agosto con la celebre commedia di Eduardo de Filippo Filumena Marturano, in prima nazionale. A comunicarlo è il sindaco Giovanni Tesone

Questa produzione, curata dall’Associazione “Amici del teatro di Pietrabbondante”, sotto la regia di Mario Baldini metterà in scena attori professionisti (Adriana Palmisano, Luigi Tani e Giovanni Palladino) e giovani attori esordienti molisani, creando, attraverso quest’esperimento, un vero e proprio “innesto” della vita e cultura del teatro nella cultura locale.

L’orario d’inizio degli spettacoli è programmato alle ore 19:30 (apertura cancelli ore 19:00), per sfruttare la naturale luce del crepuscolo e godere appieno gli spettacoli nella suggestiva cornice del teatro sannitico. Le condizioni meteorologiche prevedono tempo bello e temperature oltre i 20 gradi. Si avvisano i possessori di biglietti acquistati per la rappresentazione del 16 agosto che potranno utilizzarli nella serata del 22 agosto.