1

LANUVIO, SUPERATA DEFINITIVAMENTE L'EMERGENZA ARSENICO

Redazione

Lanuvio (RM) – Grazie all' entrata in funzione dell’ultimo dei quattro potabilizzatori previsti a Lanuvio dal Piano di rientro nei limiti del D.lvo 31/2001, viene definitivamente superata l'emergenza arsenico su tutto il territorio comunale. L’attivazione del potabilizzatore denominato "Madonna delle Grazie" era programmata per la fine del mese di luglio, ma grazie all'operato dell'Amministrazione Comunale e ai lavori eseguiti da Acea Ato2 è già in funzione entro da fine aprile.

" Siamo riusciti a scongiurare l'emergenza arsenico, commenta soddisfatto il Sindaco di Lanuvio Luigi Galieti, impedendo che in questi mesi fossero chiusi i rubinetti dei nostri concittadini. I nostri consigli sul come affrontare i mesi dell'emergenza sono stati ascoltati dal gestore e questo ci ha permesso di gestire la situazione senza privare nessuno dell'acqua e di concludere in tempi record la realizzazione dei potabilizzatori". Viene così scongiurata l'accensione del pozzo Martufi, che sarebbe stata necessaria con l'innalzarsi delle temperature e che avrebbe erogato acqua con valori di arsenico al di sopra della norma. A partire dai prossimi giorni, comunica in una nota il Primo Cittadino, inizierà un breve periodo di verifica del potabilizzatore con conseguenti riassetti di rete e manovre di stabilizzazione che potranno provocare disagi e/o interruzioni della fornitura elettrica. Si ricorda che è possibile segnalare eventuali guasti o disservizi sulla rete idrica al numero verde Acea: 800 130 335. Al fine di scongiurare il verificarsi delle suddette problematiche, si invita tutta la popolazione ad un consumo idrico destinato esclusivamente al consumo umano, evitando utilizzi impropri quali l’innaffiamento di orti/giardini, il riempimento di piscine private ed altro. Tali fenomeni, conclude la nota sindacale, comportano un forte incremento dei consumi che possono provocare disagi a tutte le altre utenze e potrebbe richiedere ulteriori interventi d’emergenza. Tutta la popolazione è chiamata, per tanto, ad evitare sprechi e ad adottare comportamenti volti a perseguire interesse collettivo.

LEGGI ANCHE:

06/02/2013 LANUVIO EMERGENZA ARSENICO, SITUAZIONE INSOSTENIBILE: IL SINDACO GALIETI METTE IN MORA ACEA
06/12/2012 LANUVIO, EMERGENZA ARSENICO: 2 MILA LANUVINI SENZ'ACQUA POTABILE IL 31 DICEMBRE



LANUVIO MONTEBOVI: LAVORATORI OCCUPANO AULA CONSILIARE DEL COMUNE

Redazione

Lanuvio (RM) – La mobilitazione della Montebovi si è spostata nuovamente nel centro cittadino di Lanuvio. I lavoratori infatti hanno prima occupato la scalinata d'ingresso al palazzo comunale incatenandosi alla ringhiera e successivamente hanno occupato l'Aula Consiliare nella quale è in corso un' assemblea che andrà avanti fino a notte inoltrata. 

Dal mese di Ottobre l’Amministrazione Comunale di Lanuvio è al fianco dei lavoratori della Montebovi che manifestano per il riconoscimento dei propri diritti di lavoratori: genitori, uomini e donne che vedono leso il diritto costituzionale al lavoro. I vertici dell’azienda hanno più volte rifiutato il confronto con l’Amministrazione e hanno chiuso ogni rapporto con le altre Istituzioni interessate, mancando di rispetto ai lavoratori stessi e a quanti hanno mostrato solidarietà disinteressata alle vicende delle famiglie coinvolte nei licenziamenti ingiustificati della Montebovi. Il rischio che la mobilitazione sindacale iniziata nel mese di ottobre 2012 possa finire nel dimenticatoio con l’avvento del nuovo anno ci induce ancora una volta  a sostenere moralmente e col supporto logistico una protesta giusta che continua a oltranza senza ottenere risposte.

Rinnoviamo, con questa nota stampa, l’invito al Proprietario della Montebovi di incontrare il Sindaco per chiarire definitivamente quali siano gli obiettivi dell’azienda e per contribuire alla ricerca di una soluzione, al fine di risolvere il contenzioso in atto tra azienda e lavoratori. Inoltre si rinnova l’invito al Prefetto a sollecitare le altre Istituzioni coinvolte nel fornire risposte certe ai lavoratori che dal mese di Ottobre sono senza stipendio, e con la prospettiva di un licenziamento forzato che non prevede alcun ammortizzatore sociale.

tabella PRECEDENTI:

08/01/2013 LANUVIO, EX DIPENDENTI MONTEBOVI: SI PUNTA AL TAVOLO CON IL PREFETTO PECORARO
29/12/2012 LANUVIO, LAVORATORI MONTEBOVI: CAPODANNO ALL'AGGHIACCIO ASPETTANDO IL TRIBUNALE DEL LAVORO IL 15 GENNAIO
28/12/2012 LANUVIO, MONTEBOVI: IL NATALE DEI LAVORATORI INCATENATI AI CANCELLI
19/12/2012 MONTEBOVI, TUTTI STRETTI ATTORNO AI 100 LAVORATORI
18/12/2012 LANUVIO, NON SI FERMA LA PROTESTA DEI LAVORATORI DELLA MONTEBOVI.
07/12/2012 LANUVIO, MONTEBOVI: NESSUN ACCORDO RAGGIUNTO TRA LAVORATORI E IMPRESA. E' SCIOPERO AD OLTRANZA
03/12/2012 LANUVIO MONTEBOVI, UN'ALTRA GRANDE AZIENDA IN GINOCCHIO PER COLPA DELLA CRISI
23/10/2012 APRILIA CRISI MONTEBOVI, 21 LAVORATORI RISCHIANO LA CASSA INTEGRAZIONE: BRACCIA CONSERTE A FINE TURNO