1

TARQUINIA, VANDALI ALL'OPERA: SCRITTE SULL’ARCO DELLA CHIESA DI SANTA MARIA IN CASTELLO

 di Gennaro Giardino

Tarquinia (VT) – Atto vandalico all’arco della chiesa di Santa Maria in Castello, imbrattato ieri da scritte fatte con una bomboletta spray. Sull’accaduto sta indagando la Polizia Locale. Esprime sdegno l’assessore ai lavori pubblici Anselmo Ranucci: «È stato fatto un gravissimo danno al patrimonio architettonico della città. Sono state deturpate le mura, che erano state restaurate dopo il crollo avvenuto alcuni fa. L’intervento di pulizia richiederà una procedura complessa e ancora una volta il costo ricadrà sulla collettività. I vigili urbani hanno già avviato le indagini per risalire agli autori del gesto. Ritengo che in pochi giorni saranno individuati. Purtroppo, ancora una volta, ci troviamo di fronte ad atti ingiustificabili, che vanno condannati con forza».




TARQUINIA: TORNANO GLI “AVVOCATI A SCUOLA”

di Gennaro Giardino

Tarquinia (VT) – Prenderanno l’avvio giovedì 30 ottobre, alle ore 15, presso l’aula magna dell’IIS “Vincenzo Cardarelli” di Tarquinia, gli incontri tematici in materia giuridica previsti per il 2° anno del progetto organizzato dal Circolo Forense Cornetano, per avvicinare la professione forense all’ambiente scolastico e accorciare le distanze tra il mondo del diritto e quello giovanile. Una collaborazione importante, quella tra il Circolo Forense e l’istituto che, grazie all’impegno di tutti gli avvocati intervenuti e della professoressa Cinzia Rossi, anche quest’anno referente delle attività, ha visto una partecipazione numerosa, attenta e interessata degli studenti. Quest’anno saranno rivisitati gli argomenti trattati durante la precedente edizione, nel tentativo di creare un raccordo e un collegamento sempre più stretto con gli alunni della scuola. «La finalità del progetto – dichiarano gli organizzatori – non è soltanto quella di fornire agli studenti delle scuole superiori rigide nozioni di diritto, ma soprattutto quella di contribuire, per quanto possibile, alla formazione della loro coscienza personale, sociale e giuridica. Noi avvocati del locale Circolo Forense abbiamo a lungo pensato al nostro “Progetto Scuola” e da tale riflessione è scaturito un percorso educativo che, nella nostra aspirazione, mira ad aiutare i ragazzi a cogliere la sostanza della realtà che si trovano intorno e ad acquisire un metodo di conoscenza e una sensibilità sociale, culturale e ambientale, che li aiuti a orientarsi nel momento in cui si vanno ad affacciare al mondo degli adulti». Sono previsti sei incontri, strutturati a cadenza mensile, della durata complessiva di due ore, gestiti da due o più avvocati del circolo eventualmente di volta in volta coadiuvati da personalità che hanno a che fare istituzionalmente con gli argomenti trattati. La prima lezione sarà tenuta dagli avvocati Roberta Papalini e Giancarlo Capitani e vedrà la partecipazione del professor Francesco Tofanetti, già preside del liceo classico e scientifico di Todi. Vi saranno nel dettaglio interazioni effettive con gli studenti, ai quali si chiederanno delle brevi riflessioni scritte od orali. Il Circolo Forense, che riunisce avvocati e giuristi legati al territorio, è nato nel 2012 con l’intento di divenire un punto di riferimento per la cultura giuridica locale nonché di avvicinare la cittadinanza al mondo del diritto e ad alcuni dei suoi interpreti principali: gli avvocati.
 




TARQUINIA, A “PAGINE A COLORI”: AL VIA IL LABORATORIO “GIOCARE CON TATTO” CON SARA RENDINA E GIOVANNI PORCARI

di Gennaro Giardino

Tarquinia (VT) – Proseguono con grande successo gli appuntamenti di “Pagine a colori”, il festival della letteratura illustrata per ragazzi. Dopo il “teatro dei piedi” di Laura Kibel e il laboratorio creativo di Guido Accisina, il 2 novembre, alle ore 16, l’ex Sala Capitolare degli Agostiniani di San Marco (Barriera San Giusto) ospiterà Sara Rendina e Giovanni Porcari con il loro laboratorio “Giocare con tatto”. «I bambini vivranno un’esperienza, – dichiara il direttore artistico di “Pagine a colori” Roberta Angeletti – che andrà dal gioco dell’esplorazione e del riconoscimento tattile delle superfici delle corse, alla manipolazione e libera composizione per creare piccole storie da leggere con le mani». Porcari, è un grafico, interaction designer, formatore, progettista nel campo della grafica, del multimedia e della tv. Rendina è una restauratrice di opere d’arte, arteterapeuta, conduce laboratori creativi ispirati al “metodo Munari”. «Metodo creato dall’artista Bruno Munari, – conclude Angeletti – che insegna ai bambini a guardare un'opera invece di leggerne solo il contenuto o il messaggio, perché l'arte visiva non va raccontata a parole, va sperimentata». Per partecipare ai laboratori, a numero chiuso e rivolti ai bambini tra i 6 e gli 11 anni, è indispensabile prenotare chiamando al numero 329/0649798. “Pagine a colori” è organizzato dall’Assessorato alla Cultura, con il sostegno della Fondazione Cariciv, Unicoop Tirreno e della biblioteca comunale “Vincenzo Cardarelli” e con la partecipazione dell’Officina dell’Arte e Mestieri “Sebastian Matta”, del Museo Arte Sacra Tarquinia, del Cinema Etrusco, dell’IC “Ettore Sacconi” e dell’IIS “Vincenzo Cardarelli”.
 




TARQUINIA, ACCORDO DI FUSIONE DI BCC TUSCIA IN BCC ROMA: SINDACO SODDISFATTO

di Gennaro Giardino

Tarquinia (VT) – Il sindaco Mauro Mazzola esprime soddisfazione per l’approvazione del progetto di fusione di BCC Tuscia in BCC Roma. «La fusione di due istituti di credito del territorio è un chiaro segnale di capacità delle organizzazioni locali di aver capito che la chiave per superare la crisi è l’unione delle forze. – dichiara il primo cittadino – Grazie a questa nuova realtà restano in piedi importanti servizi rivolti alla comunità locale». Nata del 2000 dall’unione di due piccole Banche di Credito Cooperativo, la BCC Tuscia è diventata un punto di riferimento per molte aziende e famiglie del territorio. La BCC Roma è invece la più grande Banca di Credito Cooperativo d’Italia con oltre 140 sportelli distribuito tra Lazio e Abruzzo e circa 1300 dipendenti. «Al presidente del CdA della BCC Tuscia Pietro Mencarini vanno le mie congratulazioni, – conclude il sindaco Mazzola – per il successo conseguito con l’approvazione di questo progetto, pensato e realizzato nell’interesse di soci e clienti».
 




TARQUINIA, BOOK&WINE: BOOM DI PRESENZE PER IL PRIMO APPUNTAMENTO

di Gennaro Giardino

Tarquinia (VT) – una sala consiliare gremita ha omaggiato – lo scorso sabato 25 ottobre – Tiziano Torresi, protagonista della presentazione del volume, da lui stesso curato, che raccoglie una selezione di scritti di Alfredo Carlo Moro. Ha funzionato, e con risultati davvero brillanti, la prima sperimentazione di Book&Wine che ha unito nella collaborazione l’Università Agraria – ideatrice e promotrice della rassegna enoletteraria – e il Comune di Tarquinia: una scelta nata per garantire la meritata vetrina a due personalità tarquiniesi che proprio in questo 2014 hanno curato l’edizione di due volumi di prestigio.

Il primo, appunto, è stato Torresi – già presidente nazionale della Federazione Universitaria Cattolica Italiana, attuale Segretario nazionale del Movimento Ecclesiale di Impegno Culturale e vincitore, nel 2010, del Premio Capri per l’opera L’altra giovinezza – con il suo Alfredo Carlo Moro – Vivere nella storia; il 7 novembre, quindi, il proscenio sarà per Luciano Marziano e il suo Tarquinia: Momenti di modernità. Architettura del secolo XX. L’incontro con Torresi è stato momento di interesse e riflessione – storica, politica e sociale – per il pubblico presente: un percorso condotto da Federico Manzoni, assessore del Comune di Brescia, che ha tracciato le linee guida del pensiero di Moro e della lettura datane da Tiziano. E proprio il curatore, con un intervento brillante, ha chiuso la serata, meritandosi l’apprezzamento dei presenti che hanno tenuto a manifestare al giovane tarquiniese la stima che la città gli riconosce. La sala degli affreschi del Comune di Tarquinia ha, infine, ospitato la consueta degustazione: i sommelier della FISAR – Federazione Italiana Sommelier Albergatori Ristoratori hanno guidato i presenti alla scoperta del “Soremidio” della Tenuta Sant’Isidoro di Tarquinia. Ad accompagnare il sapore del vino, un prodotto tipico delle aziende cittadine, in questo caso la carne del Pascolo degli Etruschi, in una particolare ricetta di Vittoria Tassoni.




TARQUINIA, RADUNO DELLE AUTO STORICHE: VIABILITA' MODIFICATA

 di Gennaro Giardino

Tarquinia (VT) -Il 2 novembre la viabilità subirà una modifica temporanea per lo svolgimento del raduno di auto storiche organizzato dall’Etruria Historic Club Viterbo. Dalle ore 9 alle ore 13, saranno vietate la circolazione e la sosta sulla strada Fornace-Fontanelle; dalle ore 10 alle ore 17, la sosta sarà interdetta in piazza delle Naiadi, al Lido; dalle ore 8.30 alle ore 13, la sosta e il transito saranno vietati all’Alberata Dante Alighieri, tra via dei Magazzini e Porta Nuova.




TARQUINIA: L’UNIVERSITÀ AGRARIA UNISCE SPORT E SICUREZZA

di Gennaro Giardino

Tarquinia (VT) – Sono cinque i defibrillatori consegnati dall’Università Agraria di Tarquinia ad altrettanti impianti sportivi. Un’iniziativa voluta dal consiglio di amministrazione che utilizza i soldi derivanti dalla riduzione dei costi della politica. L’ultimo defibrillatore è stato donato dal presidente Alessandro Antonelli e dal presidente del consiglio di amministrazione Fabio Bordi, il 25 ottobre all’ASD Karate Tarquinia Fatamorgana. La consegna è stata l’occasione per celebrare i grandi risultati sportivi conseguiti dall’associazione e per assistere a una dimostrazione che ha messo in luce la grande professionalità degli istruttori e l’abilità dei ragazzi. «La speranza è che il defibrillatore rimanga a raccogliere polvere e non sia mai utilizzato, ma è fondamentale averlo negli impianti sportivi per salvare giovani vite. – hanno affermato Antonelli e Bordi – Presto organizzeremo corsi per formare gli operatori sportivi affinché tutti siano in grado di utilizzarlo al meglio». Il 24 ottobre l’Università Agraria, rappresentata dal presidente Antonelli, dall’assessore Renzo Bonelli e dal consigliere Maria Elisa Valeri, ha invece partecipato alla giornata d’informazione antincendio, organizzata dall’AEOPC e dal settore giovanile della Corneto Calcio. I bambini hanno operato con i volontari dell’AEOPC, simulando l’intervento su un incendio, non prima di aver ascoltato gli utili consigli del Corpo Forestale dello Stato e dei Vigili del Fuoco. Il presidente Antonelli ha sottolineato come sia «importante preservare il nostro territorio, educare le giovani generazioni al rispetto e alla prevenzione. Un sentito ringraziamento va a chi opera quotidianamente nella lotta agli incendi e si prodiga per organizzare giornate come questa».



TARQUINIA: AL VIA IL 1 NOVEMBRE LA RASSEGNA “CIN’È MUSICA CONCERTO”

di Gennaro Giardino

Tarquinia (VT) – Ritorna a novembre, con concerti e film musicali nella sala consiliare del palazzo comunale, “Cin’è musica concerto”, la rassegna ideata da Dino Alfieri, Piero Nussio e Pino Moroni e organizzata dall’assessorato alla Cultura nell’ambito della manifestazione “Tarquinia a porte aperte”. 
La kermesse si aprirà il 1° novembre, alle ore 16.30, con il concerto “Let is Beatles”, che proporrà le canzoni dei Beatles riarrangiate ed eseguite dal Coro PoPolifonico CanTarQui, formazione mista diretta dai maestri Luca Purchiaroni e Laura Santi. A seguire il film Una canzone per Marion (Gran Bretagna, Germania 2012), di Andrew Williams, storia di un burbero pensionato, che alla morte della moglie, facente parte di un coro, la sostituisce ritrovando nei rapporti delicati e gentili con la direttrice del coro stesso, una serenità che aveva perduto. 
Il 9 novembre, alle ore 16.30, “Il clavicembalo” concerto del maestro Luca Purchiaroni, organista, clavicembalista, diplomato al Conservatorio di Santa Cecilia di Roma. A seguire la pellicola Farinelli, voce regina (Italia, Francia 1994), di Gerard Corbiau, che racconta l’intrigante e drammatico film di ambiente barocco, relativo al grande successo delle voci bianche, con protagonista un povero italiano del ‘700 che, evirato a dieci anni, divenne il più celebre soprano in Europa. 
Il 16 novembre, alle ore 16.30, “Impressions”, concerto jazz del duo Giovanni Benvenuti e Francesco Pierotti. A seguire il film premio Oscar All that jazz, lo spettacolo continua (Usa 1979), del grande regista e coreografo Bob Fosse, storia autobiografica del regista, affermato ballerino e coreografo, che, mentre lavora alla preparazione di un nuovo spettacolo, attraverso scene musicali immaginarie ricorda il suo passato e parla con una donna vestita di bianco, angelo della morte. 
Il 23 novembre, alle ore 16.30, “Il cinema, la musica e un pianoforte”, concerto di musica da film di Gabriele Ripa (pianoforte solo), Uno dei giovanissimi musicisti, che continua a sfornare Tarquinia, che ora si affaccia al palcoscenico. A seguire la pellicola Bagdad Café (Germania, Usa 1987), di Percy Adlon, una commedia ambientata in un motel nel deserto del Mojave, dove giunge una sperduta turista tedesca, che trasformerà, con la sua simpatia e pazienza, l’ambiente degradato e la varia umanità di personaggi pittoreschi che lo frequentano. 
Il 30 novembre, alle ore 16.30, “Je so’ pazzo”, concerto napoletano dei “Tequilas”, gruppo composto da Fabrizio Cecconi (chitarra e voce), Gianni Orrù (tastiere e fisarmonica), Fernando Brignola (percussioni). A seguire il film Passione (Italia, Usa 2010) di John Turturro. Un documentario che diventa sceneggiata napoletana, girato nei posti più caratteristici di Napoli, e racconta con aneddoti, interviste e video d’epoca le più classiche canzoni di Napoli. 



TARQUINIA (VT), A “PAGINE A COLORI” INCONTRO CON L’EDITORE DELLA PASSERELLI

di Gennaro Giardino

Tarquinia (VT), nuovo appuntamento con “Pagine a Colori”, martedì 28 ottobre. Alle ore 16.30, presso l’ex Sala Capitolare degli Agostiniani di San Marco, sarà ospite del festival l’editore, Della Passarelli, titolare della casa Edizioni Sinnos, che parlerà dell’esperienza e della produzione editoriale rivolta ai bambini con difficoltà di apprendimento e del tema dell’integrazione e della diversità. Edizioni Sinnos nasce nel 1990 trattando in particolare l’argomento dell’integrazione e della diversità. La prima collana editoriale si chiamava i “Mappamondi” ed erano edizioni in bilingue, che avevano per oggetto favole e racconti di altri paesi, mutuati dagli immigrati degli istituti penitenziari. Sono arrivati così sul mercato editoriale fiabe di tutti i paesi e di tutte le lingue del mondo. Dopo più di venti anni, la casa editrice rappresenta una delle realtà editoriali italiane più importanti sul tema della diversità e dell’inclusione. L’appuntamento pertanto assume grande importanza per gli operatori sociali, per gli insegnanti e per chi tratta i temi speciali ma ormai quotidiani quali quelli dell’inclusione sociale e della diversità, che nella scuola rivestono oramai un carattere fondamentale.




TARQUINIA (VT), AGGIUDICATO L’APPALTO PER LA NUOVA CONDOTTA IDRICA TRA VIA CLEMENTINA E VIA G. B. MARZI

di Gennaro Giardino 

Tarquinia (VT), continua l'opera dell'Assessorato ai Lavori Pubblici per potenziare l'acquedotto comunale. E Stato aggiudicato l'appalto per Realizzare la nuova conduttura di Collegamento Tra i serbatori di via Clementina e via GB Marzi, Che garantirà ONU Migliore rifornimento idrico del Litorale e di alcuni quartieri collinari. L'Importo dell'intervento E di circa 350mila euro. «E un'opera di grande Importanza. – Spiega l'assessore Anselmo Ranucci – L'INSTALLAZIONE della Condotta eliminerà Gli scompensi della rete, in Modo Particolare in estate, Quando, con l'aumento della popolazione Nelle località costiere venire il Lido e Marina Velca, Cresce sensibilmente il fabbisogno idrico. La tubatura Andra un Integrare Quella Già realizzata in via Domenico Emanuelli, il Che ha Risolto il Problema della bassa pressione dell'Acqua Nelle Abitazioni Intorno all'Ospedale ». Sono Divisori intanto i Lavori per rifare la Condotta in via Martiri della Montarana, per delle Nazioni Unite Investimento di circa 40mila euro. «Sarà, sostituita la vecchia conduttura e, in contemporanea, Verra Ampliato il collettore fognante. – Conclude l'assessore ai Lavori Pubblici – In Sette Anni ABBIAMO investito Oltre 2 Milioni di euro nell'acquedotto comunale, senza trascurare la cosa Più Importante: Quella d'Install il dearsenificatore, Tra i Primi una Entrare in Funzione Nella provincia di Viterbo. Infine, un breve, inizieranno i Lavori per la nuova conduttura idrica Tra Gli ingressi della necropoli di Monterozzi e del Cimitero. Insieme a questi Lavori, Saranno Fatti Quelli per l'illuminazione pubblica, Che sarà ESTESA Fino al camposanto ».




TARQUINIA (VT), A “PAGINE A COLORI” GLI ARTISTI LAURA KIBEL E GUIDO ACCASCINA

di Gennaro Giardino
 
Tarquinia (VT), “Pagine a colori” aprirà la 9ª edizione con due imperdibili appuntamenti per i bambini. Il 25 ottobre, giorno dell’inaugurazione, il festival ospiterà Laura Kibel, che ha reinventato il cosiddetto Teatro Dei Piedi, un teatro a metà strada tra il mimo e gli spettacoli di burattini. Kibel, all’ex Sala Capitolare degli Agostiniani di San Marco (Barriera San Giusto), alle ore 11.30 e alle ore 17, proporrà spettacoli in cui l’assoluto protagonista sarà il corpo dell’artista stessa che si trasforma in tantissimi personaggi. «Racconterà vicende fantastiche attraverso la gestualità dei piedi e delle gambe che diventano veri e propri burattini. – spiega il direttore artistico di “Pagine a colori” Roberta Angeletti – Il fulcro dello spettacolo non saranno solo le evoluzioni della Kibel, anche le musiche da lei curate, che spazieranno tra i generi più diversi: dalla musica classica a quella moderna, dalla musica colta a quella popolare». Il 26 ottobre, alla biblioteca comunale “Vincenzo Cardarelli” (palazzo Bruschi), alle ore 16, sarà protagonista Guido Acciasina con il laboratorio creativo “Automata: giochi meccanici in movimento”. «Gli automata sono piccole sculture meccaniche, realizzate in carta, legno o metallo, che sono messe in movimento attraverso una manovella. – conclude Angeletti – Durante il laboratorio, ogni partecipante realizzerà un proprio automata, usando materiali semplici, come una scatola da scarpe, stecchini, cannucce e tappi».