1

TOLFA: VIETATO CONFERIRE RIFIUTI. E' CAOS MONNEZZA

Redazione
Tolfa (RM)
– E’ arrivata questa mattina come un fulmine a ciel sereno a Tolfa la nota della Regione Lazio inviata dalla Holding Civitavecchia Servizi con la quale si diffidano gli impianti ad accettare e smaltire i rifiuti urbani indifferenziati, se non preventivamente sottoposti al necessario e corretto trattamento. E visto che l’impianto sito in località “Crepacuore” gestito dalla stessa Hcs, dove attualmente conferisce il Comune di Tolfa non dispone dell’impianto di trattamento (così come previsto da una deliberazione di Giunta Regionale), il Sindaco Landi si è visto obbligato ad emanare un’ordinanza di divieto assoluto di conferimento dei rifiuti presso i cassonetti presenti nel territorio comunale fino alla giornata di lunedì 10 febbraio 2014. Una situazione di grave emergenza che ha reso impossibile qualsiasi tipo di soluzione immediata.

“Chiediamo la massima collaborazione dei cittadini a non conferire i rifiuti fino a lunedi”, ha affermato il Sindaco Landi, che appena ricevuta la nota di Hcs si è messo subito al lavoro per cercare di risolvere il delicato problema. “Purtroppo – ha aggiunto Landi – la comunicazione di Hcs è partita solo ieri ed è stata acquisita oggi al protocollo dell'Ente senza metterci in condizione di fare qualcosa. Mi appello dunque al buonsenso di tutti i concittadini perché la situazione è di grave emergenza”.
 




TOLFA: SI E’ INSEDIATO IL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI

Redazione

Tolfa (RM) – Si è insediato nella mattinata del 14 gennaio 2014 a Tolfa il nuovo consiglio comunale dei ragazzi, organismo teso a   favorire una crescita socio culturale dei giovani stimolando le giovani generazioni alla partecipazione e alla vita associativa e istituzionale della comunità in cui vivono. I dieci membri del consiglio, formato dai giovani dalle classi 4^ e 5^ della scuola primaria e dalle classi della scuola media, sono stati eletti lo scorso 18 dicembre attraverso una vera e propria consultazione, che ha visto raccogliere il maggior numero di preferenze a Francesco Tidei, nuovo Sindaco junior.

Gli altri giovani consiglieri eletti sono: Giorgio Pierini, Ilaria Biferali, Gabriele Peroni, Alessandro Tagliani, Adele Carducci, Manuela Verbo, Vittoria Menichini, Riccardo Curi, Enrico D’Amico e Andrea Bianchi.

L’insediamento è avvenuto durante un consiglio comunale speciale, convocato dal Sindaco Luigi Landi per l’occasione all’interno del Teatro Claudio pieno di ragazzi delle scuole elementari, presenti per l’occasione. I ragazzi hanno parlato di ambiente, turismo, tradizione e iniziative da fare su Tolfa. “Il nuovo consiglio – ha affermato il Sindaco Luigi Landi – rappresenta una opportunità per conoscere e comprendere i diritti e i  doveri  di ogni cittadino e di sentirsi partecipi delle scelte amministrative degli adulti. In bocca al lupo ai giovani per questa nuova avventura”.
 




TOLFA: L'ASDA FESTEGGIA 30 ANNI DI PRESEPE VIVENTE A MALTA

Il gruppo è stato accolto dal Sindaco di Ghajnsielem, Francis Cauchi e dall'intero consiglio comunale ed è stato costantemente seguito da Paul Stellini, artista locale e cittadino onorario tolfetano

 

Redazione

Tolfa (RM) – Il gruppo Parrocchiale di Tolfa A.s.d.a. (Al Servizio Degli Altri) ha deciso di festeggiare in maniera particolare i suoi trenta anni di organizzazione del Presepe Vivente. Infatti, dopo aver partecipato alle iniziative natalizie a Tolfa, una folta delegazione di oltre 40 persone si è recata ad Ghajnsielem, comune maltese gemellato con la cittadina collinare, per partecipare direttamente al Presepe Vivente della cittadina di Gozo, il più importante dell'isola di Malta.

Proprio quest'anno la riuscita  iniziativa di Ghajnsielem, che attrae nelle settimane di realizzazione oltre 100.000 visitatori, è entrato nel guinness maltese per ampiezza del Presepe e numero di figuranti. I ragazzi tolfetani, giunti nell'isola per quattro giorni, hanno così potuto vivere da protagonisti questa esperienza di condivisione  e di scambio che ha ancora di più rafforzato l'amicizia tra le due comunità. Il gruppo è stato accolto dal Sindaco di Ghajnsielem, Francis Cauchi e dall'intero consiglio comunale ed è stato costantemente seguito da Paul Stellini, artista locale nonché cittadino onorario tolfetano che ha anche curato, assieme al Comune di Ghajnsielem, l'organizzazione logistica del soggiorno.

La delegazione, assieme ad Alessandro Battilocchio, è stata anche ricevuta dal Ministro Anton Refalo, che ha sentitamente  ringraziato il gruppo A.s.d.a. per la partecipazione a questo importante appuntamento per il calendario di festività maltesi. Il Ministro Refalo, accompagnato dal Sindaco Francis Cauchi e dal Vice Sindaco Franco Ciangura, sarà presente nei prossimi giorni a Tolfa con i Re Magi del Presepe.

Particolarmente soddisfatti della riuscita dell'iniziativa i Responsabili del Gruppo A.s.d.a. che hanno voluto ringraziare gli amici maltesi per aver dato la possibilità ai ragazzi di vivere questo momento intenso e carico di significato di fede e di condivisione tra le due comunità cristiane.
 




KOSOVO: PROSEGUE LA MISSIONE UMANITARIA

La delegazione, composta da amministratori comunali del Centro italia, sta in questi giorni portando vestiario,materiale scolastico e medicinali raccolti grazie alla straordinaria collaborazione di scuole, Unicef litorale Roma Nord ed istituzioni dei vari territori.

 

Redazione

Tolfa (RM) – Prosegue in Kosovo l’iniziativa umanitaria promossa da Alessandro Battilocchio in collaborazione con il Ministero degli Esteri, il Ministero della Difesa e l’Ambasciata italiana a Pristina: la delegazione , composta da amministratori comunali del Centro italia, sta in questi giorni portando vestiario,materiale scolastico e medicinali raccolti grazie alla straordinaria collaborazione di scuole, Unicef litorale Roma Nord ed istituzioni dei vari territori. Per il nostro comprensorio partecipano il Sindaco di Tolfa Luigi Landi ed Alessandro Sebastiani di Santa Narinella,in rappresentanza anche dell’Associazione di volontariato "Venite e e Vedrete". Il gruppo è giunto a Pristina grazie al Ministero della Difesa, che ha messo a disposizioni i posti liberi del volo c/130 utilizzato dai nostri militari impegnati in teatro operativo, ed è stato poi ospitato presso le suore salesiane di Bech, in una delle aree più problematiche di questo martoriato Paese. La delegazione sta consegnando materialmente gli aiuti (trasportati grazie al COI) presso orfanotrofi, scuole e famiglie indigenti, in stretta sinergia con le suore basiliane, coi nostri militari e con le autorità locali. Battilocchio e gli altri partecipanti sono anche stati accolti dall'ambasciatore italiano Andreas Ferrarese, dal nunzio apostolico e Vescono Dode Gjergii, dal comandante di tutte le forze Nato Kfor generale Farina e dal comandante De Marco del nucleo carabinieri Msu. Nei prossimi giorni le attività di consegna aiuti proseguiranno in tutto il territorio kosovaro ed anche presso l’orfanotrofio "11 Ottobre" di Skopie, da anni "gemellato" con scuole di Civitavecchia.

"Un'accoglienza eccezionale ci ha scaldato subito il cuore, a dispetto del freddo polare che abbiamo trovato", ha dichiarato Alessandro Battilocchio. "Tutto sta procedendo molto bene – ha aggiunto – e proseguiremo la nostra intensa tabella di marcia fino a giovedi, quando avremo consegnato oltre 200 kg di aiuti. Le mamme ci chiedono soprattutto aspirine e tachipirine ,carenti ma assolutamente necessarie per il loro freddissimo inverno. I sorrisi dei bambini, come sempre, ci danno una carica straordinaria".




TOLFA: IL SINDACO DIFFIDA LA PROVINCIA PER L’ASSENZA DI SEGNALETICA ORIZZONTALE SULLE STRADE

Redazione

Tolfa (RM) – Il Sindaco di Tolfa Luigi Landi ha inviato una diffida al dipartimento Viabilità della provincia di Roma, invitando l’Ente a provvedere al rifacimento della segnaletica orizzontale sulle strade provinciali che insistono sul territorio. In modo particolare il primo cittadino sottolinea come da circa un anno  sulle strade provinciali 3/b e 3/a che collegano il Comune di Tolfa al Comune di Allumiere, alla frazione “La Bianca” del Comune medesimo, alla strada statale Aurelia,  siano prive di segnaletica orizzontale e che malgrado i solleciti del comune di Tolfa e l’importanza logistica delle strade in oggetto, utilizzate da centinaia di automobilisti, ad oggi, non sono stati effettuati interventi tesi ad eliminare il difetto indicato. “La situazione – sottolinea Landi – è inaccettabile e costituisce un serio pericolo soprattutto nel periodo invernale in cui, a causa dei fitti banchi di nebbia che creano condizioni di scarsa visibilità, gli automobilisti della zona sono costretti a navigare senza il supporto essenziale della delimitazione della carreggiata e della linea di mezzeria: è doveroso da parte dell’Amministrazione comunale di Tolfa nel cui territorio insistono le citate strade, procedere a diffida e messa in mora l’Ente proprietario delle strade affinchè, cessata l’inerzia, provveda sollecitamente a rimuovere l’inconveniente lamentato”. Grazie alle ripetute proteste del primo cittadino di Tolfa, la Provincia di Roma nelle ultime settimane ha provveduto a sistemare alcuni tratti compromessi della strada Tolfa – S. Severa.
 




ALLUMIERE: ARRIVA L’ODONTOAMBULANZA DELLA ASL ROMA F

Redazione

Allumiere (RM) –  – In piena fase operativa il progetto di Odontoiatria Sociale ‘mobile’ varato dalla ASL ROMA F in piena sintonia con le linee guida previste dalla Regione Lazio.
Dopo le prime giornate di attività dell’odontoambulanza a Formello, destinato all’utenza di Formello e Sacrofano) e Sant'Oreste , destinato agli utenti di Rignano Flaminio , Civitella S. Paolo e S. Oreste, oggi 19 settembre sarà la volta di Allumiere, per gli utenti di Allumiere e Tolfa.
Il progetto, fortemente voluto dal Commissario Straordinario dott. Giuseppe Quintavalle e coordinato dal dott. Franco De Luca, è destinato alle fasce più deboli della popolazione caratterizzate da fragilità sociale ed economica, e riguarda la possibilità di accesso privilegiato, per alcune fasce di utenti, alle prestazioni gratuite di exodonzia e la realizzazione di protesi dentarie mobili.

L’iniziativa, caratterizzata in molti casi dalla ‘mobilità’ del presidio sanitario , cioè l’odontoambulanza della S.I.M.O. (Società Italiana Maxillo Odontostomatologica – Ospedale Eastman di Roma) proseguirà secondo un preciso calendario di appuntamenti sia in modalità itinerante sia in modalità tradizionale, il prossimo dei quali sarà il 20 settembre in piazza a Manziana per gli utenti di Manziana e Canale Monterano.
Per  realizzare il progetto, infatti, si è considerata la necessità di intervenire su tutti i Comuni presenti sul territorio della ASL ROMA F , con priorità assoluta a quelle località che non hanno a disposizione una struttura ambulatoriale odontoiatrica fissa : Santa Marinella, Allumiere e Tolfa (Distretto F1), Cerveteri (Distretto F2), Canale Monterano, Manziana e Trevignano (Distretto F3), Riano, Formello, Sacrofano, Castelnuovo di Porto, Morlupo, Magliano Romano, Fiano Romano, Rignano Flaminio, Mazzano, Civitella S. Paolo, Nazzano, Torrita Tiberina, Sant’Oreste, Filacciano e Ponzano Romano (Distretto F4).

A tal proposito si agirà, come in passato, con modalità ‘domiciliare’ per mezzo di unità odontoiatriche mobili, attraverso una specifica convenzione stipulata appunto con la S.I.M.O.,  che, con estrema professionalità, da tempo collabora con la ASL ROMA F in progetti analoghi dis
seminati sul territorio.

Nei comuni, invece, dove sono già presenti Poliambulatori della ROMA F,  saranno gli stessi medici specialisti della ASL a garantire le prestazioni sanitarie attraverso un percorso preferenz
iale già definito..

“Apprezziamo molto questa iniziativa – ha commentato il Sindaco di Allumiere Augusto Battilocchio – che si svolge con la diretta collaborazione dei Servizi sociali nei Comuni per la definizione dell’elenco degli utenti.
E’ una modalità diversa di erogare assistenza ‘sul posto’ che viene particolarmente incontro alle fasce più deboli della popolazione, e denota la sensibilità che la Direzione della ASL molte volte riesce a far diventare valore aggiunto nella sua programmazione.”
 




TOLFA, OGGI L'EVENTO PIU' ATTESO DELL'ANNO: "IL DRAPPO DEI COMUNI"

Partecipano 16 comuni delle province di Roma e Viterbo.

 

Redazione

Tolfa (RM) – A Tolfa oggi 25 agosto è il giorno dell’evento tradizionale più importante e atteso dell’anno: Il “Drappo dei Comuni”, la corsa dei cavalli purosangue al fantino che si svolge praticamente da sempre lungo il Viale d’Italia.

Una tradizione che qualcuno fa risalire addirittura agli etruschi: di vero c’è un’anfora rinvenuta nella necropoli tolfetana del Ferrone che raffigura una gara tra cavalieri. Arrivando ai giorni nostri, i manifesti dei festeggiamenti del patrono S. Egidio Abate di inizio ‘900 riportano con evidenza questa tradizione, che da sei anni (anche alla luce delle nuove norme di sicurezza relative a questo genere di eventi) ha trovato nuova linfa nella formula del “Drappo dei Comuni” che vede la partecipazione di 16 comuni delle province di Roma e Viterbo.

L’ordine di partenza. La corsa sarà aperta alle 9 con il Palio di S. Egidio, gara riservata a cavalli mezzosangue locali. Alle 11 al via le eliminatorie del Drappo, secondo i sorteggi effettuati durante la cena di gala di giovedi scorso : ad aprire la competizione sarà la sfida tra Tarquinia e Monteromano, poi quella tra Trevignano e Cerveteri. A seguire Ladispoli sfiderà Formello, il cavallo di Civitavecchia se la vedrà con quello di Sutri, mentre Oriolo Romano correrà contro Allumiere. In chiusura le batterie Blera  – Canale Monterano, Tolfa – Manziana (vincitore 2012) e Santa Marinella – Anguillara Sabazia. I vincitori delle batterie si qualificheranno per le finali, che avranno luogo nel pomeriggio a partire dalle 16, subito dopo la sfilata dei Sindaci che porteranno sul palco della giuria i cenci dipinti dalle artiste Silvia di Silvestro e Simona Sestili.

Il percorso. Il tracciato storico della corsa dei cavalli di Tolfa è lungo circa 450 metri e si snoda lungo Viale d’Italia, in leggera salita e con una curva. Oltre all’interramento completo del percorso sono state installate una serie di transenne esclusive a collo d’oca, con le quali il Comune di Tolfa insieme ad altre precauzioni specifiche ha voluto garantire la massima protezione per gli spettatori e per i cavalli. Il pubblico come di consueto potrà assistere alla gara lungo il Viale d’Italia.
L’organizzazione. All’organizzazione del Drappo dei Comuni lavorano oltre 50 volontari, coordinati dal Presidente della pro Loco Stefano Carducci, dal Vice Paolo Chima con la collaborazione diretta del Comune di Tolfa nelle persone del Sindaco Luigi Landi e dell’Assessore alla Cultura Cristiano Dionisi. A garanzia della sicurezza del pubblico oltre alla protezione civile sono impegnate le forze dell’ordine ed uno staff ad hoc.

 




TOLFA, IL RIONE CAPPUCCINI ADOTTA IL PARCO DELLA PACE

Redazione

Tolfa (RM) – Firmata questa mattina, alla presenza del Sindaco Luigi Landi e del Presidente dell’Associazione “Rione Cappuccini” Felicetta Ceccarelli, la Convenzione che prevede l’assegnazione e l’adozione dell’area verde denominata “Parco della Pace”.

Saranno effettuati dall’Associazione stessa una serie di interventi finalizzati alla riqualificazione dell’area verde secondo il “Regolamento per l’adozione di spazi e aree verdi”, approvato unanimemente dal consiglio comunale nei mesi precedenti.

L’obiettivo – spiega il Sindaco – con il regolamento e con questo atto conseguente è quello di promuovere la partecipazione collettiva alla gestione degli spazi e delle aree verdi di proprietà del Comune di Tolfa, affidando a cittadini costituiti in forma associata, organizzazioni di volontariato e alle ONLUS, la manutenzione ordinaria e/o la riconversione e manutenzione delle aree individuate. Il Sindaco ha espresso gratitudine al Rione Cappuccini per aver voluto contribuire con questo gesto al miglioramento e mantenimento di una delle area pubbliche più belle e storiche del paese che versa però oggi in uno stato di abbandono e degrado. Il Presidente del rione si è detta soddisfatta e al tempo stesso consapevole dell’importante lavoro che il suo Rione dovrà svolgere per portare l’area verde in una condizione migliore e di utilizzo per tutti i cittadini e visitatori.




TOLFA, AL NASTRO DI PARTENZA L’ECOMARATONA: 42 KM DI CORSA NELLA NATURA

Redazione

Tolfa (RM) – E’ tutto pronto a Tolfa per l’Ecomaratona, che si correrà oggi. L’iniziativa, giunta alla sua seconda edizione, prenderà il via alle 8.30 da Piazza Veneto. Per gli appassionati anche una Ecotrail da 23 km, mentre per le famiglie ci sarà una passeggiata di 3km. “Non solo un avvenimento sportivo, ma un veicolo di conoscenza dello splendido territorio dei Monti della Tolfa e di valorizzazione dello stesso”, ha sottolineato il Presidente del Gruppo Podistico Monti della Tolfa “Airone” Fausto Fiorucci, che organizza l’evento. “Lo spirito con cui nasce – ha aggiunto – è quello di creare un evento stabile negli anni che possa raccogliere atleti e non provenienti dalle diverse aree d’Italia e che venga calendarizzato tra gli appuntamenti del genere”. E in questa seconda edizione emerge già un dato importante: sono già 300 gli iscritti alla manifestazione, il doppio dello scorso anno. Tante le motivazioni, la passione, il lavoro incessante che da mesi coinvolge non solo gli organizzatori della corsa, ma anche numerose associazioni che collaborano alla riuscita dell’evento. L’ecomaratona attraverserà 42 Km di un territorio, quello dei Monti della Tolfa, in parte inesplorato e sconosciuto ai molti e ha necessitato di una mappatura puntuale e una segnaletica chiara e minuziosa. A tale proposito, il Gruppo “Airone” si è mosso in collaborazione con il delegato alla valorizzazione dei siti archeologici del comune di Tolfa, Giovanni Padroni, che guiderà la passeggiata dal prato comunale fino a Monte Piantangeli (appuntamento ore 10 presso la Baita dei Cacciatori). L’ecomaratona attraversa siti di natura archeologica tra i più belli e importanti del comprensorio e può essere occasione non solo per i partecipanti di conoscere e fare una passeggiata alla scoperta di Tolfa. Entusiasta il Sindaco Luigi Landi. “L’ecomaratona – ha sottolineato – è un progetto validissimo che ha la grande ambizione di far crescere il nome di Tolfa e il suo territorio attraverso una passione aggregante quale lo sport”. Già certa la presenza di  Giorgio Calcaterra, già vincitore per tre volte del campionato del mondo della cento km su strada.




TOLFA, VIA LIBERA ALL'ARTE DI STRADA

Redazione

Tolfa (RM) – Il Consiglio comunale di Tolfa, la cittadina in provincia di Roma famosa per la lavorazione del cuoio, ha approvato due delibere che regolamentano l’arte di strada sul territorio comunale e inseriscono la cittadina nella “Rete nazionale delle città per l’arte di strada” nata in seno all’Anci (Associazione Nazionale Comuni Italiani) e promossa dalla Federazione Nazionale Arti di Strada. L’iniziativa, voluta fortemente dall’assessore alla Cultura, Cristiano Dionisi, è stata condivisa all’unanimità da tutti i membri del consiglio, che hanno votato favorevolmente al riconoscimento e alla promozione dell’espressione artistica di strada, ed hanno dato così l’ok al libero esercizio dell'arte e dello spettacolo di strada sul proprio territorio. Un’iniziativa importante, che prende piede dall'esperienza legata al Festival Internazionale di arte di strada "TolfArte", che si celebrerà per la nona edizione dal 2 al 4 agosto 2013 e che quest’anno vedrà la partecipazione di oltre 500 artisti provenienti da tutto il mondo.  “La nostra – spiega l’Assessore Dionisi – vuole essere un’apertura per la liberta delle attività espressive: con l’approvazione delle delibere di oggi infatti non solo entriamo a far parte di una rete importante per far crescere il nostro festival, ma andiamo a identificare nell’arte di strada una disciplina capace di essere momento di aggregazione sociale della collettività, di integrazione con il patrimonio architettonico e monumentale e di sviluppo del turismo culturale”. Il consiglio ha auspicato che anche altri municipi del comprensorio approvino un regolamento sul tema.
 




EMERGENZA ARSENICO NELL'HINTERLAND CAPITOLINO. ARRIVA L'EUROPA: AL VIA LA CORSA ALLE ORDINANZE DI NON POTABILITA'

Alberto De Marchis

Roma – Tra poco più di un giorno scadono le deroghe concesse dall'Europea e l'elenco dei Comuni dell’hinterland della Capitale che rimarranno con l'arsenico nell'acqua oltre i limiti consentiti dalla legge è abbastanza corposo: Anguillara, Anzio, Ardea, Civitavecchia, Lanuvio, Lariano, Nettuno, Velletri, Trevignano, Tolfa, Sacrofano, Formello, Campagnano di Roma, Canale Monterano, Magliano Romano e Mazzano Romano.

Solo adesso a poche ore dall’entrata del 2013 si avverte una corsa frenetica alle ordinanze di divieto di bere l’acqua e a start up di lavori annunciati, seppur con ritardo, dagli Enti locali timorosi di ricevere multe salate dall’Europa per svariati migliaia di euro al giorno.

Il Comune di Canale Monterano si è messo ai ripari e il 27 dicembre il sindaco Angelo Stefani ha emesso una ordinanza che vieta l’uso potabile dell’acqua erogata dall’acquedotto dell’Oriolo che rifornisce l’intero abitato del paese e dei Prati Lunghi. Al contempo, Stefani informa che i cittadini potranno rifornirsi d’acqua potabile al fontanile di Montevirginio oppure la fontana leggera adiacente. Il valore medio di arsenico nell’acqua di Canale è di 13 microgrammi litro e sarebbe causato da un malfunzionamento di apparecchiature elettriche per la miscelazione delle acque che l’amministrazione ha provveduto a riparare. Ora il sindaco ha richiesto nuovi prelievi alla Asl RmF per verificare se i parametri sono rientrati.

L’acqua non sarà più potabile neppure in diverse zone di Lanuvio. Il sindaco Luigi Galieti firmerà l’ordinanza tra qualche ora, vietando l’utilizzo dell’acqua in zona laviniense, via Piastrarelle, via Palmiro Togliatti, via Bob Marley, strada Monte Giove – Scassati, strada dei Foschetti, via le Selve, Passo della Corte, strada Due Colonne Pascolare, strada Passo della Nocchia, via Selva Piammarano, via Piammarano, via Cavoni, via Paolo Borsellino, via Jimmi Hendrix. La criticità verrà superata con il potabilizzatore Madonna della Grazie, previsto entro luglio del 2013.

Il Consiglio comunale di Anguillara ha appena approvato una mozione urgente per impegnare il sindaco ad intraprendere tutte le azioni possibili per risolvere l’emergenza arsenico e fluoruro nelle acque distribuite a più della metà della popolazione.

L’amministrazione sabatina ad oggi, rimasta a bocca asciutta a causa del mancato finanziamento regionale di circa 400 mila euro per i lavori di dearsenificazione, dispone di circa 200 mila euro per tamponare l’emergenza, a questo punto col nuovo anno.

tabella PRECEDENTI:

29/12/2012 ANGUILLARA EMERGENZA ARSENICO: CHI TEMPO HA E TEMPO ASPETTA, TEMPO PERDE
06/12/2012 LANUVIO, EMERGENZA ARSENICO: 2 MILA LANUVINI SENZ'ACQUA POTABILE IL 31 DICEMBRE
03/12/2012 GENZANO, EMERGENZA ARSENICO AI TITOLI DI CODA: TUTTI I POZZI SARANNO IN REGOLA ENTRO IL 31 DICEMBRE
24/11/2012 LAZIO, EMERGENZA ARSENICO: EFFETTI SULLO STATO DI SALUTE DELLE POPOLAZIONI SOTTOPOSTE NEGLI ULTIMI 10 ANNI A REGIME DI DEROGA PER I LIVELLI DI ARSENICO
24/11/2012 ANGUILLARA, DI SOLE INTENZIONI E’ LASTRICATA LA POLITICA DELL'AMMINISTRAZIONE PIZZORNO
31/10/2012 ANGUILLARA, EMERGENZA ARSENICO: ASPETTANDO GODOT CHE VIEN DALLA PISANA
26/10/2012 LAZIO ARSENICO, ALLARME SALUTE CITTADINI E RISCHIO DI MULTE DA 300 MILA EURO AL GIORNO
26/10/2012 LAZIO, ARSENICO. ZARATTI (SEL): “GOVERNO DESTITUISCA POLVERINI E NOMINI NUOVO COMMISSARIO PER AFFRONTARE EMERGENZA”
21/10/2012 LAZIO, EMERGENZA ARSENICO: ANGUILLARA SI DISTINGUE PER GRAVITA'.
17/08/2012 LANUVIO, CHIUSO UN SERBATOIO E DUE FONTANELLE. ENTRO FINE ANNO RISOLTA L'EMERGENZA ARSENICO
26/07/2012 ANGUILLARA EMERGENZA ARSENICO. SI E' TENUTA OGGI LA CONFERENZA DI SERVIZI TRA COMUNE E REGIONE
23/07/2012 BRACCIANO, LA CORTE COSTITUZIONALE CONFERMA LE SCELTE SULLA GESTIONE DELL'ACQUA DELL'AMMINISTRAZIONE COMUNALE
17/07/2012 ANGUILLARA, 2 SI PER L’ACQUA BENE COMUNE: UN ANNO DOPO
14/07/2012 LAZIO EMERGENZA ARSENICO, APPELLO AI COMUNI: SE ADERITE AL NUOVO RICORSO SONO POSSIBILI 1.500 EURO A FAMIGLIA
03/07/2012 ANGUILLARA EMERGENZA ARSENICO: L’ASSESSORE MATTEI MANTENGA LE PROMESSE FATTE IN CAMPAGNA ELETTORALE
28/06/2012 ANGUILLARA, ACQUA ALL’ARSENICO È SEMPRE EMERGENZA
27/06/2012 ANGUILLARA EMERGENZA ARSENICO: LA FONTE CLAUDIA E’ LA SOLUZIONE
11/06/2012 ANGUILLARA E' ALLARME FLUORO: LA SALUTE NON PUO’ ASPETTARE.
26/05/2012 ANGUILLARA, LA SALUTE NON E’ IN VENDITA
06/04/2012 BRACCIANO, ACQUEDOTTO LEGA: ENTRA IN FUNZIONE IL DEARSENIFICATORE
06/03/2012 LAZIO EMERGENZA ARSENICO, IN PROVINCIA DI ROMA ANGUILLARA HA SITUAZIONE CRITICA