1

TC NEW COUNTRY CLUB FRASCATI, TENNIS – ALLA SCOPERTA DEGLI UNDER 10 BIAZZETTI E PASTORINI

Redazione

Frascati (Rm) – Due talenti a cui fare molta attenzione. Il settore tennis del Tc New Country Club di Frascati confida sulle capacità di due giovanissimi talenti, affidati entrambi al maestro Matteo Giudizi. Si tratta di Luca Biazzetti e Alessandro Pastorini, entrambi classe 2004, che recentemente hanno inaugurato il 2014 partecipando al torneo rodeo Under 10 organizzato dal Tc Parioli, a Roma. «I nostri due piccoli atleti – dice Giudizi – si sono ben comportati, superando il primo turno e poi fermandosi nel secondo. Su di loro, ovviamente, non ci sono pressioni, ma pensiamo che abbiano delle buone qualità». Il maestro descrive in maniera più approfondita i pregi e i difetti di Biazzetti e Pastorini. «Il primo, Luca, già l’anno scorso ha giocato qualche torneo Kinder nella categoria Under 10, riuscendo addirittura a guadagnarsi la qualificazione al Master nazionale previsto a Milano a cui non ha partecipato per motivi personali. Luca è nato e cresciuto tennisticamente qui al New Country e io lo alleno da tre anni. E’ un giovane atleta che tecnicamente, nel tempo, ha fatto un buon lavoro e che ha probabilmente nel dritto il suo colpo migliore. Fisicamente, invece, è un po’ indietro, ma non è urgente che si irrobustisca in questo periodo della sua vita sportiva. Per quanto riguarda Alessandro, invece, è naturalmente più strutturato rispetto a Luca e questo lo avvantaggia al momento nel fondamentale del servizio. Anche lui, comunque, ha un buon dritto, mentre deve lavorare sulla velocità degli spostamenti e tecnicamente lo stiamo formando visto che è arrivato al New Country solo quest’anno. In ogni caso sono due giovani che promettono bene e di cui osserveremo i progressi». Dopo la parentesi del Tc Parioli, intanto, Biazzetti è già tornato in campo e in queste ore è impegnato nel torneo “Arcobaleno” organizzato dall’omonimo circolo di Campagnano di Roma. «Per tutti i nostri giovani – conclude Giudizi – è importante fare il maggior numero di tornei possibili per misurarsi con altri atleti e continuare a crescere».