1

TERNI TRUFFATORI E PUSHER: I CARABINIERI DEL COMANDO PROVINCIALE DI TERNI IN AZIONE

Redazione

Terni – Continuano serrati i controlli dei Carabinieri del Comando Provinciale di Terni in particolare quelli dedicati al contrasto dei reati inerenti gli stupefacenti e contro il patrimonio. Nella decorsa serata, i Carabinieri della Stazione di Terni, coadiuvati da quelli del NORM- Al. Operativa della locale Compagnia, nel corso di uno specifico servizio svolto presso la stazione ferroviaria, hanno tratto in arresto un ternano 21enne, nullafacente, pregiudicato per reati inerenti stupefacenti, trovato in possesso di un panetto di gr.100 circa di hascisc, occultato in una valigia che aveva al seguito unitamente ad un "grinder"(tritaerba) utilizzato proprio per sezionare adeguatamente lo stupefacente. L'uomo ha passato la notte in camera di sicurezza a disposizione dell'A.G. per la direttissima di questa mattina.
I Carabinieri della Stazione di Papigno invece hanno denunciato per furto in abitazione e utilizzo indebito di carta bancomat due giovani incensurati (una 35enne ed un 28enne). I due, dopo che la ragazza aveva fatto amicizia acquisendone così la fiducia, hanno sottratto dall'abitazione di una 80enne il bancomat con il relativo PIN che poi hanno utilizzato per prelevare 600 euro. Le immediate indagini avviate dai militari, supportate anche dall'esame delle immagini estrapolate dalle telecamere attestate presso la banca interessata, hanno permesso in pochi giorni di identificare gli autori recuperando il denaro sottratto.
Giova sottolineare che non è consigliabile, poiché si facilita in modo consistente l'operato dei malfattori, scrivere il PIN del bancomat su foglietti riposti molte volte proprio nel portafogli, unitamente alla carta.