Connect with us

Cronaca

TEULADA: PESCHERECCIO SI ROVESCIA, COMANDANTE MUORE CON LA SUA IMBARCAZIONE

Clicca e condividi l'articolo

Il Comandante è stato ritrovato questa mattina dai sommozzatori dei Vigili del Fuoco

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

di Matteo La Stella

Teulada (CA) – Mercoledì sera, un peschereccio che navigava a largo del porto di Teulada, nel Sulcis, si è rovesciato. A bordo c'erano il Comandante, Calogero Romeo di 44 anni e l'equipaggio composto da 3 elementi di nazionalità: tunisina, ucraina ed italiana, tratti in salvo dai soccorsi navali accorsi sul luogo del naufragio. Per il Comandante, che ancora mancava all'appello, veniva richiesto dal 13° MRSC ( Maritime Rescue Subcenter Cagliari) l'intervento di un elicottero AB212 dell'Aeronautica Militare che immediatamente, decollava dalla Base Aerea di Decimomannu, nei pressi di Cagliari, per prestare soccorso all'uomo disperso.

Non c'è stato però nulla da fare. Il Comandante è stato ritrovato questa mattina dai sommozzatori dei Vigili del Fuoco, coordinati dalla Capitaneria di Porto, ancora all'interno del peschereccio senza vita. Il corpo del Comandante cagliaritano ,“affondato” insieme alla sua imbarcazione , verrà ora trasportato al porto di Teulada. Le cause scatenanti il naufragio del “Jolly”, così si chiamava il peschereccio lungo 15 metri, sarebbero da attribuire alle reti da pesca impigliate in ostacoli presenti sul fondale. 

Continua a leggere
Commenta l'articolo

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Cronaca

Campania, arrivano le sanzioni per chi lega i cani

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

Era attesa da molti anni una legge che sanzionasse chi lega i cani con la catena e finalmente a seguito di tantissime segnalazioni da parte di cittadini è arrivata.

Le segnalazioni hanno portato a notare una problematica inerente la legge del 2019, che nonostante il divieto non era prevista alcuna sanzione, quindi i contravventori potevano continuare tenere legati i poveri cani

Interviene sulla legge “Save the Dogs”, l’associazione che per prima ha denunciato la vicenda e a parlarne è proprio la sua fondatrice Sara Turetta. “Questa è la dimostrazione che l’impegno tra associazioni e società civili porta grandi risultati”.

”.

Continua a leggere

Cronaca

Napoli, prima comunione in grande stile: 200 invitati. A mezzanotte arrivano i carabinieri

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

Una festa per una prima comunione in corso in strada, a Napoli, con la partecipazione di circa 200 persone tra adulti e bambini, è stata interrotta nella notte dai carabinieri. Venti persone sono state sanzionate, tra questi anche i tre musicisti presenti e il promotore della festa, un 36enne che voleva festeggiare la comunione di suo figlio.

Nel quartiere San Carlo Arena, i carabinieri della compagnia Stella insieme con quelli del nucleo radiomobile di Napoli sono intervenuti – verso la mezzanotte di sabato 12 giugno – in via Calata di Capodichino, dove era in corso la festa. I tre musicisti presenti hanno immediatamente smontato l’impianto luci e musicale.

I controlli – I militari del comando Provinciale di Napoli sono stati impegnati in città e in provincia per i controlli sulla movida. Particolare attenzione è stata rivolta nella fascia oraria notturna. Controlli sulla movida anche in provincia. I Carabinieri della compagnia di Giugliano in Campania, nell’ambito dei servizi disposti dal comando provinciale, hanno presidiato le strade e le piazze di Frattamaggiore. Duecento le persone identificate e 106 i veicoli controllati. Sei scooter sono stati sequestrati.

Infine, dopo la mezzanotte i carabinieri hanno assistito alla chiusura di tutti i locali e fatto allontanare le persone per evitare rischiosi assembramenti nei principali luoghi di ritrovo.

Continua a leggere

Cronaca

Nemi, cercasi addetto stampa per 1850 euro mese: le domande entro il 21 giugno

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

NEMI (RM) – Il Comune di Nemi ha indetto una selezione, mediante procedura di valutazione comparativa, pee il conferimento dell’incarico professionale di addetto stampa del Comune al corrispettivo di 1.850,00 euro lordi al mese.

Le domande dovranno pervenire entro e non oltre le ore 12 del 21 giugno 2021 all’Ufficio Protocollo del Comune di Nemi via del Municipio (RM)

CLICCARE QUI PER SCARICARE IL BANDO

Continua a leggere

I più letti