Connect with us

Roma

TOLFA, AL VIA LA ZTL NELL’AREA DEL CENTRO STORICO VERSO LA ROCCA DEI FRANGIPANE

Clicca e condividi l'articolo

Tempo di lettura 2 minuti Il Sindaco Landi ha scritto una lettera ai cittadini per chiedere massima collaborazione

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura 2 minuti
image_pdfimage_print

Redazione
Tolfa (RM)
– E’ stata attivata a Tolfa la Zona a Traffico Limitato nell’area del centro storico che dalla Piazza Vecchia porta verso la Rocca dei Frangipane. Una decisione che già era stata annunciata da tempo e che coinvolge Via del Forno, Piazza del Forno, Via Ripa Bassa e Alta, Via Frangipane ,Via della Rimessa,Via delle Mura,Via dei Torrioni,Via della Rocca,Via Bartoli,Via Bello Stare,Via delle Carceri,Via del Macello e Via Marinaccia. “Tale scelta – ha scritto il Sindaco Luigi Landi in una lettera nella quale chiede la massima collaborazione alla cittadinanza – rappresenta un momento di opportunità che tutta l’Amministrazione comunale (maggioranza e minoranza) ha voluto sperimentare per migliorare la viabilità, evitare intralci, aumentare la possibilità di parcheggio per i residenti e la sicurezza dei pedoni”. Con l’attivazione della ZTL sarà possibile accedere alla zona soltanto a coloro che saranno muniti di permesso e che esporranno il tagliando rilasciato per le varie categorie previste per gli aventi diritto.

“La soluzione proposta aggiunge Landi nella missiva – non ha l’ambizione di risolvere tutti i problemi delle persone che vi risiedono o di coloro che vi transitano. L’obiettivo, oltre al miglioramento della viabilità e della vivibilità del centro storico, è anche quello di preservare maggiormente limitando l’accesso delle autovetture, anche la pavimentazione stradale, e di aprire un nuovo scenario capace di far capire che l’utilizzo delle auto e degli altri mezzi va, comunque, razionalizzato e limitato a favore, dove possibile, di una maggiore pedonalizzazione.  Nonostante la consapevolezza dell’assenza di parcheggi di prossimità, della difficoltà di vigilanza e del delicato contesto in cui si opera, tale iniziativa può raggiungere ottimi risultati soprattutto grazie alla partecipazione coerente di tutti i cittadini, valutando nel corso del tempo eventuali miglioramenti da apportare al progetto”.
“Al contempo – conclude il primo cittadino –  l’impegno dell’amministrazione sarà volto ad investire sul centro storico con interventi mirati di riqualificazione e la realizzazione di almeno un parcheggio”.

 

Metropoli

Monterano antica, case a 1 euro…l’ultima bufala sul bel borgo

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura < 1 minuto
image_pdfimage_print

Ormai le fate news che girano in rete fanno più danni della grandine. Il sindaco di Canale Monterano Alessandro Bettarelli ha dovuto smentire un grande bufala. Ecco cosa ha detto:

“Generalmente evito di rispondere a certe stupidaggini che leggo in Rete: un fiume di piccole, medie o grandi fake news scritte e dette da chi dovrebbe prima collegare la tastiera al cervello, ma questa è davvero incredibile. In pratica a Monterano si potrebbero comprare “case” ad un euro per “rilanciare” un borgo disabitato, soprattutto dai giovani. Con 10 euro si porta a casa San Bonaventura e ci si apre una pizzeria? Con 20 il Castello Ducale per farci un b&b?Li perdoniamo solo per i complimenti alla bellezza di Monterano, che ormai stabilmente viene citato dai Media nazionali tra le ghost town più belle d’Italia”.

Continua a leggere

Roma

Roma, Settecamini. In macchina con pistola pronta a sparare: arrestati due uomini

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura < 1 minuto
image_pdfimage_print

La pistola è stata sequestrata ed inviata ai laboratori del RIS per verificare l’eventuale utilizzo in episodi criminali

ROMA – I Carabinieri della Stazione di Roma Settecamini hanno arrestato due cittadini italiani, di 33 e 40 anni, già noti alle forze dell’ordine, con le accuse di porto illegale di arma e ricettazione in concorso.

La scorsa notte, nell’ambito dei servizi di controllo del territorio effettuati nella periferia est di Roma, i Carabinieri hanno intimato l’alt ad un’autovettura che, alla loro vista, rallentava notevolmente la marcia.

A bordo del veicolo, i due sono apparsi fin da subito molto nervosi per il controllo che li vedeva coinvolti. I Carabinieri hanno deciso quindi di approfondire e hanno effettuato la perquisizione dell’auto trovando una pistola carica e pronta a sparare celata all’interno di un sacchetto.

Interrogati sul perché viaggiassero con l’arma al seguito e di chi fosse, i due non hanno fornito valide risposte cercando anche di giustificarsi goffamente riferendo che l’avevano appena trovata. La pistola è stata sequestrata ed inviata ai laboratori del RIS per verificare l’eventuale utilizzo in episodi criminali.

Gli arrestati sono stati portati in caserma e trattenuti fino al rito direttissimo, al termine del quale il 33enne è stato portato in carcere e il 40enne sottoposto ai domiciliari.

Continua a leggere

Metropoli

Palombara Sabina, sequestrata area di 700 mq con rifiuti speciali e autodemolizioni abusivo

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura < 1 minuto
image_pdfimage_print

PALOMBARA SABINA (RM) – A Palombara Sabina, i Carabinieri della locale Stazione Forestale hanno scoperto, unitamente ai colleghi del luogo, una discarica abusiva a cielo aperto annessa ad una attività di autodemolizione non autorizzata oltre a diverse autovetture di origine sospetta.

Un’area di circa 700 mq è stata sottoposta a sequestro per dispersione di rifiuti speciali, ma oltre ai rifiuti, regolarmente accatastate e sistemate per l’esposizione, i Carabinieri hanno scoperto decine di parti di carrozzeria ricavate nel tempo dalle autovetture “cannibalizzate” per la rivendita di pezzi usati (sportelli, cruscotti, parabrezza, paraurti). Sono tuttora in corso le ulteriori indagini per risalire alle origini del materiale sospetto.

Continua a leggere

I più letti