Connect with us

Roma

TOLFA: CON LA FESTA DELLA RADICA UN FINE SETTIMANA ALL'INSEGNA DELLA TRADIZIONE

Clicca e condividi l'articolo

Tempo di lettura 3 minuti Stefanini: “Ci aspettano tre giorni di pura tradizione, semplicità, cultura ed allegria"

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura 3 minuti
image_pdfimage_print

Redazione

Tolfa (RM) – Torna la “Festa delle Tradizioni popolari – La Radica” evento, promosso ed organizzato dall'associazione Generatio 90 con il Comune di Tolfa, l’Università Agraria, la Comunità Montana, con il contributo della Fondazione Cariciv e con la partecipazione della Banda G.Verdi di Tolfa, del gruppo podistico Airone, del gruppo ciclistico mountain bike di Tolfa, dei circoli poetici “Battilocchio” di Tolfa e quello “APA” di Allumiere.

Con la cooperazione di Dora Cirulli presidente dell’associazione nazionale Giochi di Strada, di Simona Sestili e di tutti gli artisti che saranno presenti in questa Edizione il pubblico potrà assistere ad un qualcosa di spettacolare: infatti tutta la zona in cui si svolgerà la manifestazione farà un meraviglioso salto nel passato. Tutto sarà allestito rievocando la cultura maremmana e contadina, mettendo in mostra gli attrezzi e gli accessori di una volta.

Accanto ad una capanna maremmana, ci saranno esibizioni artistiche e simulazioni di antichi mestieri come maniscalco, ciabattino, lavorazione dei vimini, lavorazione del cuoio e lavorazione dei coltelli artigianali. Inoltre saranno esposte mostre fotografiche, mostre di pittura e di scultura, tra le quali ci sarà la presenza straordinaria di Eugenia Serafini, artista di fama internazionale, che allestirà una mostra speciale realizzata per l’occasione. Verranno creati laboratori illustrativi sulla trasformazione del latte nel formaggio e si potranno degustare prodotti tipici e peculiari del territorio. Il tutto sarà accompagnato dalle magnifiche melodie della tipica musica popolare attraverso le performance del gruppo musicale "Le Sinergie Popolari" e dai canti dei poeti a braccio provenienti da tutto il litorale romano.

“Ci aspettano – afferma Antonio Stefanini,  delegato alle Tradizioni e membro del direttivo di Generatio 90 –  tre giorni di pura tradizione, semplicità, cultura ed allegria: presenteremo dei libri sui giochi popolari e sulla poesia estemporanea, racconteremo la nostra storia attraverso foto storiche, del territorio e dipinti. Per questa speciale edizione saranno presenti i campioni del tiro alla fune del palio della Città di Palestrina e i vincitori dei tornei rionale di S. Marinella e per questo voglio ringraziare il presidente del comitato di Palestrina Raffaele Marchetti e il delegato di S. Marinella Giorgia Mulargia. Inoltre la Festa della Radica parteciperà anche quest’anno, dopo lo strepitoso successo riscosso la scorsa edizione, ai Giochi di Strada che si svolgeranno ad Ottobre a Roma ai Fori Imperiali”.

“Sulla stessa linea di Stefanini il Presidente di Generatio ‘90 Giordano Carminelli che ringrazia “tutti gli esercizi commerciali per il sostegno ed il contributo ricevuto e invita tutti cittadini di Tolfa e del comprensorio a visitare ed a partecipare a questa splendida iniziativa giunta alla sua V° edizione”.
Il Sindaco Luigi Landi a sua volta ringrazia “tutti i membri dell’associazione per l’ottimo e duro lavoro svolto in queste settimane, sottolineando inoltre la bellezza e l’importanza di questa manifestazione, che esalta le nostre radici contadine e maremmane, risveglia e rafforza i ricordi dei nostri concittadini, consapevoli del fatto che conoscendo e mantenendo vivo il nostro passato affronteremo in modo migliore e più consapevole in nostro futuro”.
 
Di seguito il programma della manifestazione:

VENERDI’ Ore 18.00 PRESENTAZIONE del Libro CORPO CUORE CERVELLO di Giuseppe Davide presso la cantina “IL GROTTINO DEI GOLOSI”

SABATO – GIOCHI POPOLARI – PRODOTTI TIPICI – FOTO STORICHE – FOTO ARTISTICHE – PITTURA –RISTORO
Ore 10.30 gara di pesca sportiva per bambini presso la Villa Comunale. –Premi per tutti i partecipanti –
Ore 16.30 p.zza Diaz (p.zza del Prato) giochi popolari: corsa con il sacco, corsa dei maccheroni, tiro alla fune, albero della cuccagna, corsa dello “zoppicarò”,- le “Pile,” la Morra. Premi per tutti i primi classificati.
Ore 18.00 Processione della Radica è Morto Nino (con partenza dal Comune di Tolfa)
Ore 18.30 Battesimo dei Legionari della Tradizione
Ore 20.00 CENA Ore 21.00
Animazione e Concerto: MUSICA POPOLARE con LE SINERGIE POPOLARI.
Ore 21.30 gara combinata podistica-mountain bike nelle vie del centro storico.

DOMENICA – Corsa degli Asini IV^ Drappo della Tradizione:
Ore 15.00 Corsa degli Asini in batteria ad eliminazione diretta in via Roma.
Ore 18.00 Poesia Estemporanea p.zza Diaz (p.zza del Prato).

 

Continua a leggere
Commenta l'articolo

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Castelli Romani

Albano, automobilista investe 26enne su monopattino in via Nettunense: caccia al pirata

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura < 1 minuto
image_pdfimage_print

Ieri mattina, presso il nuovo ospedale dei castelli, è giunto un uomo di origini marocchine di 26 anni, a seguito di un investimento pedonale che sarebbe avvenuto nella prima mattinata, mentre percorreva, da solo, a bordo di un monopattino elettrico, la via Nettunense. Il giovane all’altezza del km 8+000 circa, è stato tamponato da un’autovettura non meglio indicata che lo ha fatto cadere a terra, senza prestargli soccorso.

Trasportato dal personale medico del 118, richiesto da un passante, è stato ricoverato in ospedale in gravi condizioni. A seguito del sopralluogo, nel luogo indicato dalla vittima, i Carabinieri hanno rinvenuto il monopattino danneggiato e un pezzo di copriruota, probabilmente dell’auto che lo ha investito, al quale sarebbe rimasto attaccato per diversi metri. L’area non è coperta da videosorveglianza.

Indagini in corso da parte dei Carabinieri della Stazione di Cecchina e della Compagnia di Castel Gandolfo. 

Continua a leggere

Metropoli

Anguillara Sabazia, scontro tra auto e moto: muore 63enne

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura < 1 minuto
image_pdfimage_print

Tragedia ad Anguillara Sabazia dove è morto un uomo di 63 anni in un incidente stradale. Il violento schianto è avvenuto ieri intorno alle 16 tra un auto e uno scooter sulla strada provinciale 11/b Anguillara – Vigna di Valle. A perdere la vita Massimo Palazzi, italiano, residente ad Anguillara. L’uomo percorreva la provinciale a bordo del suo scooter, uno Yamaha Xenter, quando improvvisamente un auto, una utilitaria grigio metallizzato, con a bordo un uomo di mezza età, del posto, commerciante, ha svoltato a sinistra in Via Carducci. Lo scooter che si è trovato la vettura che invadeva la corsia opposta per girare, ha impattato contro la parte posteriore del veicolo ed è deceduto sul colpo. Sul posto per i rilievi i carabinieri della compagnia di Bracciano diretti dal capitano Simone Anelli e la polizia locale di Anguillara. L’automobilista è ancora sotto shock, sottoposto all’alcol test è risultato negativo.Alcuni residenti parlano di impatto molto violento: «L’incidente è avvenuto all’altezza del circolo sportivo Zugarelli – dicono – è stata una disgrazia, forse a causa del sole l’auto non si è accorta dello scooter che proseguiva nel senso di marcia e ha svoltato».

Continua a leggere

Cronaca

Civitavecchia, sospesa la licenza al “locale delle risse”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

Tempo di lettura < 1 minuto

image_pdfimage_print
CIVITAVECCHIA (RM) – E’ stato chiuso con Provvedimento del Questore di Roma, ex art. 100 T.U..L.P.S., un locale del lungomare dove, nel mese di agosto, si era consumata una violenta rissa tra alcuni avventori ed un dipendente della struttura.
I fatti risalgono alla notte tra il 5 ed il 6 agosto, quando, all’ingresso del locale, ubicato sull’arenile del lungomare Thaon de Revel, un gruppo di ragazzi si fronteggiava, animatamente, con un addetto alla sicurezza del locale, fino a farne scaturire una rissa, ripresa con i cellulari e poi pubblicata su alcuni social network.
 
Gli agenti del Commissariato di Civitavecchia, venuti a conoscenza del video, hanno subito avviato le indagini risalendo agli autori della rissa ed al locale teatro dell’episodio. Le indagini si concludevano con la denuncia per il reato di rissa di 3 giovanissimi civitavecchiesi ed un 33enne, con mansioni di addetto alla sicurezza del locale ma non formalmente assunto e privo dei requisiti per esercitare tale mansione. L’uomo ed uno dei ragazzi venivano inoltre denunciati per il reato di percosse a seguito delle reciproche querele presentate.
 
Il provvedimento di sospensione della licenza e la conseguente chiusura del locale per 10 giorni, emesso dal Questore di Roma, dopo una attenta istruttoria da parte della Divisione Polizia Amministrativa, si è resa necessaria in considerazione del grave episodio accaduto e soprattutto poiché, né l’addetto alla sicurezza né tantomeno l’esercente la proprietà dell’esercizio commerciale, ritenevano di richiedere l’intervento delle Forze dell’Ordine, ma soprattutto perché il locale in questione già nell’estate del 2021 era stato teatro di analoghi gravi episodi che, anche in quel caso, avevano generato un analogo provvedimento di chiusura.



Continua a leggere

I più letti