1

UN SAN VALENTINO SPECIALE CON LA XV GIORNATA DI RACCOLTA DEL FARMACO


di Cinzia Marchegiani

Un San Valentino speciale, oggi è anche la XV Giornata di Raccolta del Farmaco (GRF). Dal 2000 ogni anno, il secondo sabato di febbraio, in tutta Italia, migliaia di volontari di Banco Farmaceutico sono presenti nelle oltre 3500 farmacie aderenti, e invitano i cittadini a donare farmaci per gli Enti assistenziali della propria città: è la GRF – Giornata Nazionale di Raccolta del Farmaco. Ogni Ente viene convenzionato ad una o più farmacie in cui sono raccolti esclusivamente farmaci senza obbligo di prescrizione.

In 14 anni la Giornata di Raccolta del Farmaco ha raccolto oltre 3.400.000 farmaci, per un controvalore commerciale di circa 22 milioni di euro. L’ultima edizione, che ha avuto luogo l'8 febbraio 2014, ha visto il coinvolgimento di 3.561 farmacie e oltre 14.000 volontari; dei 359.889 farmaci raccolti hanno beneficiato oltre 700.000 persone assistite dai 1.576 Enti convenzionati con Banco Farmaceutico.
La Giornata è organizzata in oltre 3.600 farmacie distribuite in 97 province e in più di1.200 comuni. A beneficiare dei farmaci saranno quasi 1600 enti assistenziali quotidianamente impegnati nella lotta alla povertà sanitaria. In Italia, ogni anno servono 3.300.000 confezioni di farmaci per i poveri che non possono curarsi. “Solo condividendo il bisogno quotidiano -ricorda la stessa organizzaione GRF- possiamo essere quel ponte che porta l’annuncio di speranza che il destino non ha lasciato solo l’uomo.”
Ad organizzare questa raccolta, la Fondazione Banco Farmaceutico onlus in collaborazione con Federfarma e CDO Opere sociali. La GRF si svolge sotto l’Alto Patronato della Presidenza della Repubblica, il patrocinio di AIFA (Agenzia Italiana del Farmaco) e Pubblicità Progresso, grazie al sostegno di ASSOSALUTE (Associazione nazionale delle industrie farmaceutiche dell’automedicazione), FOFI (Federazione Ordini Farmacisti Italiani), Fondazione Telecom Italia, EG EuroGenerici, Teva Italia e grazie al supporto dei media partner Avvenire e TV2000 e alla collaborazione della testata nazionale TGR e del Segretariato Sociale Rai.

“Un momento importante dell’anno – spiega Paolo Gradnik, presidente della Fondazione Banco Farmaceutico onlus – che mi auguro incontri la generosità di tutti gli italiani per potere rispondere con maggiore efficacia all’aumento costante della povertà sanitaria. Ancora una volta voglio ringraziare tutti i farmacisti e i volontari che hanno aderito alla Giornata di raccolta del Farmaco dando un segno di grande civiltà e solidarietà”.

“Per un’azienda come Teva Italia – dichiara Salvatore Butti, Business Unit Generics, OTC & Portfolio Director dell’azienda – che vanta tra i propri valori inalienabili l’accessibilità alle cure per tutti, essere presenti a un’iniziativa come quella di Banco Farmaceutico è davvero importante e significativo. È il punto di partenza e di arrivo del nostro lavoro: per questo non ci limitiamo a produrre farmaci di alta qualità, ma vogliamo offrire il nostro sostegno agli italiani anche attraverso una serie di iniziative a sfondo sociale”.

“Grazie alla raccolta di farmaci senza obbligo di ricetta – afferma Gaetano Colabucci, presidente di ASSOSALUTE – questa giornata, che ASSOSALUTE sostiene con impegno sin dalla prima edizione, rappresenta un’iniziativa importante per contribuire alla salute e al benessere dei più bisognosi. I farmaci di automedicazione, infatti, rappresentano uno strumento efficace e semplice per risolvere i più comuni disturbi di salute”.

“EG EuroGenerici ha collaborato con il Banco Farmaceutico fin dall’inizio dell’attività – ricorda Enrique Hausermann, Amministratore Delegato di EG EuroGenerici – L’Auspicio è che anche i farmaci soggetti a prescrizione medica trovino un più ampio spazio e legittimità nell’ambito dell’attività del Banco Farmaceutico”.

Marcella Logli, Direttore Generale di Fondazione Telecom Italia fotografa uno scenario  in cui si registra l’aumento dei soggetti che hanno difficoltà a sostenere le spese per curarsi: "la GRF rappresenta invece un importante momento di aiuto e di sostegno. Fondazione Telecom Italia ha voluto in particolare far parte di coloro che supportano Banco Farmaceutico e sta così sviluppando un progetto per la donazione di farmaci online che ci auguriamo possa essere di valore aggiunto alla lotta contro la povertà sanitaria”.

“Da sempre la Federazione – sottolinea Andrea Mandelli, presidente della Fofi -sostiene questa fondamentale iniziativa di solidarietà, e sono certo che anche questa prossima edizione confermerà il grande impegno sociale di tutti i farmacisti”.

Anche Lupa Pani dg dell'AIFA sostiene questa importante raccolta :"“Come AIFA,  abbiamo il dovere di tutelare la salute garantendo accesso ai farmaci da parte di tutti i cittadini. Ci siamo resi conto che, sebbene le donazioni di farmaci siano aumentate nel corso del tempo, non stiamo facendo ancora abbastanza, dobbiamo fare di più, ecco perché abbiamo deciso anche noi di supportare le iniziative rivolte a stimolare la donazione. Nell’ottica di una maggiore responsabilità sociale abbiamo infatti avviato un dialogo tra i soggetti coinvolti finalizzato al potenziamento delle attività di donazione di farmaci alle fasce meno abbienti della popolazione”.

L’appuntamento è quindi in farmacia,oggi sabato 14 febbraio, per fare “un gesto di amore” donando un farmaco a chi ne ha bisogno, quest’anno davvero un San Valentino speciale.