Connect with us

Calcio

Valmontone 1921 (calcio, Promozione), Ciampi: “Marino campo ostico, ci teniamo stretto il punto”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura 2 minuti
image_pdfimage_print

Valmontone (Rm) – E’ iniziata con un pareggio l’avventura del Valmontone 1921 nel girone D della Promozione. Sul difficile campo della Bi.Ti. Marino i giallorossi di mister Aurelio Sarnino hanno impattato 1-1. Le reti sono arrivate nel primo tempo con il sigillo di Gabriele Ciampi, esterno a tutta fascia classe 1997, che aveva momentaneamente portato in vantaggio la squadra ospite, riacciuffata proprio all’ultimo tiro prima dell’intervallo su un calcio di punizione. “Poteva andare sicuramente meglio visto come era iniziata, ma la squadra c’è e lo ha dimostrato – dice l’autore del gol giallorosso – Abbiamo giocato molto bene e sofferto quando c’era da farlo. Peccato per il pari subito a fine primo tempo, ma Marino sarà un campo ostico per tutti: siamo tornati a casa con un punto e ce lo teniamo stretto”. Ciampi, a cui l’arbitro non ha concesso un evidente calcio di rigore in avvio di ripresa, spiega anche il piccolo parapiglia che c’è stato proprio alla fine del primo tempo: “C’era stato un calcetto da parte di un giocatore avversario proprio nei pressi della nostra panchina, è sfuggito all’arbitro. Sul rigore poco da dire, era netto”. Ciampi non nasconde la soddisfazione per la rete personale: “Non l’ho impattata in modo pieno su quel colpo di testa, ma alla fine è uscito un bel gol. Devo ringraziare Matozzo che mi ha messo quel pallone sulla testa con un gran cross dalla sinistra”. Al di là del gol e dell’episodio del rigore, l’esterno ha veramente impressionato per la capacità di abbinare corsa e qualità nelle giocate: “Alla fine della partita un po’ di stanchezza si sente, ma mister Sarnino mi chiede questo e io cerco di accontentarlo”. Dopo l’eliminazione dalla Coppa Italia, il Valmontone 1921 aveva voglia di riscatto e parzialmente l’ha ottenuto: “Sono certo che questa squadra sarà protagonista in Promozione, abbiamo tutte le potenzialità per poter fare bene”.

Continua a leggere
Commenta l'articolo

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Calcio

Cavese Academy 1919 (calcio), Proietti sull’Under 18 al debutto: “Giochiamo senza pressioni”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura < 1 minuto
image_pdfimage_print
Cave (Rm) – La prima squadra agonistica della Cavese Academy 1919 che giocherà un match ufficiale sarà l’Under 18 regionale. I ragazzi di mister Domenico Proietti inizieranno domenica il loro campionato: ad attenderli c’è la sfida casalinga col Colleferro. “Li abbiamo già affrontati in amichevole alcuni giorni fa – spiega l’allenatore – Una buona compagine che può contare anche su un’Under 19 Elite e quindi vedremo con quale squadra si presenteranno”. L’allenatore è prudente sugli obiettivi stagionali del suo gruppo: “Giochiamo senza pressioni, vivendo alla giornata. Il livello del campionato è pur sempre regionale anche se questa è una categoria “di transizione”, abbiamo scelto di farla proprio per preparare i ragazzi in vista della futura Under 19. Poi, si sa, quando si scende in campo a nessuno piace perdere o fare brutte figure”. Proietti conosce molto bene questo gruppo avendolo allenato nell’Under 17 provinciale la scorsa stagione: “L’ossatura è rimasta quella dell’ultimo campionato, ma chiaramente c’è qualche incognita legata alle avversarie e alle difficoltà che potremo incontrare nella categoria regionale. Mi ha fatto molto piacere il fatto che mi affiancherà anche mister Aldo De Angelis, un tecnico di grande esperienza che ha grande fiducia nelle potenzialità di questi ragazzi e che allenerà pure in prima persona l’Under 15 provinciale”. Il tempo delle amichevoli è finito e l’Under 18 regionale della Cavese Academy 1919 è pronta per disputare le gare da tre punti, affidandosi alla guida di un tecnico come Proietti che ormai è di casa allo stadio “Ariola”: “Il rapporto con la società è ottimo, ho giocato una vita qui e l’ambiente lo conosco benissimo. Il club ha avviato da un paio d’anni un serio discorso legato all’attività giovanile agonistica, ma per crescere e strutturarsi ci vuole tempo e tanto lavoro”.

Continua a leggere

Calcio

ULN Consalvo (calcio), Aiuto e l’Under 14: “Questa squadra ci può fare davvero divertire”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura 2 minuti
image_pdfimage_print
Roma – Ha appena regalato un titolo regionale Under 16 all’ULN Consalvo e ora è pronto a riaprire un nuovo ciclo. Il club capitolino ha affidato a mister Emanuele Aiuto la responsabilità di guidare la nuova Under 14 provinciale. “E’ un gruppo totalmente nuovo: una parte di esso è composto da ragazzi provenienti dalla Romulea, in virtù della forte sinergia che hanno messo in piedi le due società. Poi ci sono altri ragazzi che giocavano sotto età nel vecchio gruppo Under 14 di mister Garzina e poi qualche altro nuovo innesto. Ci vorrà qualche mese per “ambientarsi” nel settore agonistico: questa è una categoria avvincente, ma ci vuole un po’ di pazienza perché le dinamiche sono molto differenti rispetto alla Scuola calcio e qui è più forte il concetto di squadra”. Il tecnico ha molta fiducia nel suo nuovo gruppo: “Questa squadra ci può fare divertire, poi dipende sempre dalle avversarie e da una serie di fattori. I ragazzi hanno delle ottime qualità, forse manca qualcosina in alcuni ruoli, ma la rosa è competitiva. Finora abbiamo fatto un’amichevole contro la nostra Under 15 e domenica scorsa con la Vigor Perconti: in entrambi i casi i primi tempi sono stati molto positivi, poi siamo calati alla distanza. Sabato faremo un altro test a Frascati, per il giorno d’esordio (22-23 ottobre, ndr) saremo pronti”. Anche nell’altro ciclo, poi divenuto vincente con l’Under 16 nello scorso campionato, Aiuto aveva cominciato dall’Under 14: “La differenza principale era che il blocco dei 2006 veniva dalla Scuola calcio ed era già formato, mentre questo è nuovo. Ho lasciato un pezzo di cuore nei confronti di quel gruppo, ma il ciclo era finito ed era giusto chiuderlo per me e per i ragazzi che hanno sempre dimostrato una grandissima coesione”. Aiuto avrà anche una sorta di supervisione sul gruppo Esordienti 2010: “La squadra maggiore della Scuola calcio verrà allenata da Emiliano Sangiovanni che fa parte del mio staff insieme ai confermatissimi Claudio Accosta e Stefano Galimi a cui ora si è aggiunto anche Stefano Benedetti, un ragazzo che ho allenato alla De Rossi e che ha giocato al Consalvo”. 

Continua a leggere

Calcio

Valmontone 1921 (calcio, Under 14), Labaro: “Faremo di tutto per riconquistare il titolo regionale”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura 2 minuti
image_pdfimage_print
Valmontone (Rm) – Avrà il duro compito di accompagnare i suoi ragazzi al primo anno di agonistica. Mister Pino Labaro guiderà la nuova Under 14 provinciale del Valmontone 1921, un gruppo che conosce molto bene: “Sarà il mio terzo anno con questi ragazzi che ho avuto nella Scuola calcio – racconta l’allenatore – Hanno perso come tutti due anni fondamentali verso il passaggio nell’agonistica a causa del Covid, ma nella passata stagione abbiamo anticipato i tempi e da marzo li abbiamo preparati al calcio a undici con allenamenti specifici e anche partite a fine stagione. Questo gruppo mi dà grandi soddisfazioni perché i ragazzi assorbono come spugne, lavorano tantissimo durante la settimana e hanno valori educativi straordinari, grazie alla presenza e all’impegno delle famiglie. E’ stato inserito qualche elemento nuovo per affrontare il campionato e siamo fiduciosi di poter fare bene”. Labaro non si nasconde sugli obiettivi stagionali: “Abbiamo il dovere e l’obbligo di fare del tutto per riportare la categoria regionale a Valmontone. Ormai questa è una società di grande spessore che ha fatto passi importanti e merita il massimo. Il gruppo ha le qualità giuste per riuscire a stare ai vertici”. La squadra giallorossa, intanto, ha cominciato coi test pre-campionato: “Abbiamo vinto le due amichevoli disputate finora con Rocca Priora e Castel Madama che hanno evidenziato una crescita nei ragazzi sotto il profilo calcistico. E’ arrivato un successo anche nell’amichevole in famiglia con l’Eccellenza femminile, mentre in questo week-end resteremo a riposo. La squadra fisicamente sta bene e arriverà pronta per l’esordio del 22 o 23 ottobre. Fondamentale anche il ritiro a Tagliacozzo, un’esperienza che dovrebbero fare tutti perché è formativa per la crescita individuale e collettiva”. Labaro sarà affiancato dal vice Gabriele Bellotti (che era già con lui l’anno scorso) e dal dirigente ufficiale Mirko Follega, ex calciatore che sa cosa significa vivere lo spogliatoio.

Continua a leggere

I più letti