1

Valmontone 1921 (calcio, Promozione), Rubino: “Ripartiamo con due match molto importanti”

Valmontone (Rm) – E’ arrivato finalmente il momento di tornare in campo per la Promozione del Valmontone 1921. La squadra di mister Aurelio Sarnino, dopo uno stop “forzato” di oltre un mese, è pronta per giocare di nuovo una gara ufficiale. Accadrà domenica e sarà subito un test durissimo: i giallorossi, infatti, sono attesi dalla visita al Vicovaro che è terzo in classifica nel girone D a tre soli punti dalla capolista Rocca Priora. “Sarà una delle partite più importanti della stagione, anche se deve ancora terminare il girone d’andata – dice senza nascondersi troppo il centrocampista classe 1990 Luca Rubino – Ci stiamo preparando al meglio: in tutto questo periodo e in particolare nell’ultima settimana abbiamo lavorato tanto e c’è tanta voglia di fare bene. A dispetto delle difficoltà di molti, ci siamo allenati quasi sempre a ranghi completi e poi abbiamo un tecnico come Sarnino che è attentissimo a tutti i particolari. Sappiamo di affrontare una squadra di valore e ben allenata che tra l’altro ha il miglior attacco del girone. Non ho mai giocato a Vicovaro, ma mi hanno detto che il campo è un po’ stretto e questo potrebbe essere un fattore da considerare. Mi aspetto una partita molto tattica in cui gli episodi potrebbero fare la differenza e quindi servirà la massima concentrazione”. Il Vicovaro è stata una delle poche squadre a giocare il 9 gennaio (vincendo con un rotondo 4-0 a Bellegra), mentre il Valmontone non gioca da oltre un mese una gara vera: “Non dobbiamo pensare a queste cose, ma solo ad entrare in campo e dare il massimo. La successiva sfida col Rocca Priora sarà un altro test importante, ma dobbiamo pensare ad una gara per volta. La classifica? La strada è salita, ma siamo ancora padroni del nostro destino considerando che deve ancora finire il girone d’andata”. Rubino chiosa parlando del suo approdo nel Valmontone 1921: “Ho trovato una società ambiziosa e seria, qui c’è un grande progetto e questo mi ha spinto a venire. Inoltre conoscevo già tanti attuali compagni e mi sono inserito velocemente nel gruppo”.