Connect with us

Sport

Vbc serie D, domani il derby con lo Sporting

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

Vbc serie D, domani il derby con lo Sporting

Doppio appuntamento sabato pomeriggio al PalaVolley di via Gran Sasso per le formazioni Vbc.
La prima a scendere in campo alle 16 sarà la Terza Divisione che se la vedrà con Pallavolo Civitavecchia.
A seguire, alle 18,30, l’atteso derby cittadino con la Vip Sporting Viterbo, fanalino di coda del girone.
All’andata finì 0/3 per le ragazze di Francesco Rita che sono attualmente seste in classifica, ovvero a ridosso della zona play-off promozione, con gli stessi punti, 48, di Emmeciquadro impegnata a Cerveteri con Rim Sport.
Un’occasione per Elena Catalani e compagne per guadagnare punti preziosi sulla diretta rivale in vista dell’ultima giornata in casa della capolista Santa Marinella.
GG

Print Friendly, PDF & Email

Continua a leggere
Commenti

Sport

La Vbc Viterbo premiata dalla Fipav Lazio

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

La Vbc Viterbo premiata per gli eccezionali risultati ottenuti nella passata stagione.
A una settimana dal via dei campionati regionali e nazionali si è svolta domenica scorsa a Tivoli, nell’ambito della assemblea delle società, la tradizionale festa della Pallavolo laziale.
Nella straordinaria cornice del Grand Hotel Duca D’Este ad essere premiate sono state le eccellenze del territorio e tra queste la Volley Ball Club Viterbo per la conquista della sua prima storica promozione in B2 femminile.
A ritirare l’ambito riconoscimento l’allenatore Francesco Gori accompagnato dal neo presidente Carlo Carbonari e dal direttore generale Alberta Conti.
Nell’ambito della stessa manifestazione sempre la Vbc Viterbo è stata premiata per essersi classificata al quarto posto nel Gran Premio Lazio – Trofeo Sportuno, la classifica dei migliori club giovanili della regione.

Print Friendly, PDF & Email

Continua a leggere

Calcio

Albalonga (calcio, serie D) seconda, Riccucci: “Questo è un grande gruppo, ma è ancora presto”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

Albano Laziale (Rm) – L’Albalonga è seconda in classifica. Grazie al pirotecnico successo interno contro il Trestina per 3-2 (dedicato al direttore sportivo Giorgio Tomei che pochi giorni ha perso il papà), la squadra di mister Mauro Venturi si è arrampicata fino sul gradino d’onore, alle spalle della capolista Monterosi. Tra i protagonisti del match c’è stato il centrocampista classe 1996 Andrea Riccucci, andato a rete (il primo in maglia azzurra) per il momentaneo 2-1 dopo l’iniziale sigillo di Cardillo e prima del timbro decisivo su rigore (calciato con un “cucchiaio”) di Casimirri. “E’ stata una partita molto complicata perché gli umbri ripartivano molto bene, ma noi abbiamo dimostrato voglia di vincere anche in questa occasione. Dopo essere andati presto in vantaggio, ci è mancata concretezza nel siglare il gol del raddoppio e a fine primo tempo abbiamo incassato il pari. Poi nella ripresa abbiamo cominciato come nel primo tempo e siamo tornati avanti, subendo il 2-2 su una sfortunata autorete di Santoni. Per fortuna il rigore di Casimirri ci ha regalato un successo che è comunque meritato”. Il centrocampista ex Trastevere racconta l’emozione del suo primo gol in maglia Albalonga: “Sull’incursione di Louzada ho preferito rimanere al limite dell’area: il pallone mi è arrivato sul destro, l’ho controllato e l’ho spostato sul piede mancino che è il mio preferito. A quel punto ho visto diversi giocatori avversari venirmi addosso e così ho scelto una soluzione a giro più che quella di potenza, il pallone ha toccato la traversa ed è andato dentro. Decisamente un bel gol”. L’Albalonga ha iniziato alla grande questo campionato, ma Riccucci (come tutti gli altri protagonisti castellani) preferisce rimanere cauto: “Siamo appena alla settima giornata e c’è tutto un torneo da giocare. Certo, qui abbiamo un grande gruppo e un grande staff tecnico, la società ci sta vicina e quindi ci sono tutte le condizioni per fare bene”. La chiusura di Riccucci riguarda il rapporto con mister Venturi: “Ci conoscevamo solo da avversari, ma ho trovato un tecnico estremamente preparato, ma soprattutto una grande persona che riesce a mantenere un ottimo rapporto con tutti i suoi giocatori. Sa far lavorare la squadra con il sorriso, ma al tempo stesso con estrema professionalità”.

Print Friendly, PDF & Email

Continua a leggere

Calcio

Football Club Frascati (II cat.), Fioranelli: “Persi due punti a Fiuggi, ma l’avvio è positivo”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

Frascati (Rm) – Un’occasione mancata, ma senza drammi. La Seconda categoria del Football Club Frascati ha impattato 1-1 nell’anticipo della seconda giornata sul campo del Città di Fiuggi: il gol del solito Romei (già a bersaglio nel netto 6-1 casalingo contro l’Atletico Montecompatri) è stato vanificato dal pari locale poco prima dell’intervallo. “Il pareggio lascia un po’ di amaro in bocca per come è arrivato, ma è comunque un punto in trasferta e guardiamo avanti – dice mister Mauro Fioranelli – Il primo tempo lo abbiamo giocato molto bene, creando e sciupando diverse occasioni. Poi è arrivato il gol del pari su un tiro che ha sbattuto sulla traversa e poi forse non ha superato la linea, ma nel secondo tempo avremmo dovuto fare di più perché lo abbiamo interamente giocato in superiorità numerica a causa di un “rosso” a un avversario. Ci mancava un uomo di esperienza (e capitano, ndr) come Emiliano Brunetti per un risentimento muscolare oltre allo squalificato Savina e all’acciaccato Al Atiqi che è entrato solo nel finale, inoltre abbiamo giocato su un campo in pozzolana molto brutto, ma queste non devono essere scusanti perché ci dobbiamo adattare alle condizioni della categoria. Alla fine, forse, sono due punti persi per come si erano messe le cose, ma un pari ci può stare”. In casa Football Club Frascati, comunque, si pensa già al match della terza giornata di campionato che vedrà i tuscolani ospitare il Città di Cave. “Sinceramente li conosco poco come altre formazioni della categoria – osserva Fioranelli – Ma lì fino allo scorso anno c’era l’Eccellenza e magari qualche ragazzo del posto può essere rimasto a giocare nella squadra del paese”. Quattro punti nelle prime due partite di campionato, comunque, rappresentano un buon bottino: “L’avvio è sicuramente positivo, anche considerando che questo gruppo ha bisogno di conoscersi e di trovare la giusta amalgama” conclude Fioranelli.

Print Friendly, PDF & Email

Continua a leggere

Traduci/Translate/Traducir

Il calendario delle notizie

Ottobre: 2019
L M M G V S D
« Set    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

L’Osservatore su Facebook

I tweet de L’Osservatore

Le più lette di oggi

Copyright © 2017 L'Osservatore d'Italia Aut. Tribunale di Velletri (RM) 2/2012 del 16/01/2012 / Iscrizione Registro ROC 24189 DEL 07/02/2014 Editore: L'osservatore d'Italia Srls - Tel. 345-7934445 oppure 340-6878120 - PEC osservatoreitalia@pec.it Direttore responsabile: Chiara Rai - Cell. 345-7934445 (email: direzione@osservatoreitalia.it