Connect with us

Castelli Romani

Velletri, al via la 6 edizione di “Vengo via con Te”: l’iniziativa contro il fenomeno dell’abbandono dei cani

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

Sabato 6 luglio presso la villa Comunale di Velletri dalle 18 in poi

VELLETRI (RM) – L’estate è appena iniziata e, come purtroppo succede ogni anno, si sono già registrati molteplici casi di abbandono di animali lungo le strade italiane.

E già nel fine settimana compreso tra il 30 maggio e il 2 giugno, l’Aidaa (associazione italiana difesa animali e ambiente) ha reso noto di aver registrato oltre 350 chiamate per la segnalazione di cani abbandonati in strada. La mappa degli abbandoni fa registrare il numero maggiore di segnalazioni dalla Puglia, che vanta l’infelice record di 110 abbandoni. Seguono la Sicilia con 54 segnalazioni, la Campania con 44 casi e l’Emilia Romagna con 38 segnalazioni di animali vaganti.

Cliccare sulla foto per guardare il video servizio

Il video servizio trasmesso a Officina Stampa del 27/6/2019

Per fortuna i numeri sono decisamente inferiori, almeno per ora, nelle altre regioni

Un fenomeno comunque in crescita, quello dell’abbandono degli animali, stando ai dati registrati negli ultimi anni. Confrontando i dati dei primi tre mesi del 2015 dove si registravano 4300 casi di abbandono, con quelli nello stesso periodo dell’anno successivo i casi rilevati erano in crescita di ben 700 unità.

Tante le iniziative organizzate sul territorio nazionale per cercare di contrastare questo vergognoso fenomeno, come ad esempio la sesta edizione di “Vengo via con Te”, una manifestazione organizzata a Velletri, in provincia di Roma, che intende far conoscere meglio le attività del canile rifugio di via Carano che ospita 110 cani, quindi sensibilizzare le adozioni.

Cliccare sulla foto per guardare l’intervista

L’intervista a Giulia Ciafrei vice sindaco di Velletri e assessore ai servizi sociali, politiche abitative, immigrazione, tutela degli animali e Ottavia lavino responsabile Blink Eventi e Comunicazione trasmessa a Officina Stampa del 27/6/2019

Un appuntamento fissato per sabato 6 luglio presso la villa Comunale dalle 18 in poi, dove saranno presenti numerosi cani ospiti del canile e i volontari dell’Associazione Veliterna “Tutela del Cane” che li gestiscono e dove sarà possibile osservare gli amici a quattro zampe sfilare in passerella e decidere quindi se prenotare le adozioni.

Commenti

Castelli Romani

Monte Compatri, paracadutista atterra su un pino

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

Momenti di panico al chilometro 2 in via Prenestina nuova nel territorio di Monte Compatri. Un paracadutista è finito su un pino. Sul posto la squadra dei vigili del fuoco di Frascati e l’As6.

L’uomo che ha riportato qualche ferita a causa della caduta, è stato messo in salvo dai vigili del fuoco.

Continua a leggere

Castelli Romani

Velletri, tre detenuti “agricoltori” ricevono il diploma: vino e olio come riscatto sociale

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

Stamattina, presso la Casa circondariale di Velletri, nel corso dell’iniziativa “Agricoltura sociale – Istruzione come forma di riscatto” è stato consegnato a 3 detenuti il diploma di maturità dell’Istituto agrario IISS “Cesare Battisti” di Velletri.

Alla presenza del sindaco di Velletri, Orlando Pocci, dell’asssessora regionale all’agricoltura, Enrica Onorati e del consigliere regionale Salvatore La Penna, e al fianco della direttrice della casa circondariale, Maria Donata Iannantuono, del dirigente scolastico Eugenio Dibennardo e del referente scolastico presso il carcere, professor Antonino Marrari, è intervenuta anche Eleonora Mattia (Pd), presidente della IX Commissione della Regione Lazio istruzione, lavoro e diritto allo studio.

“Abbiamo visitato le serre, la fungaia e i luoghi dove vengono prodotti olio e vino – spiega la Mattia – toccando con mano l’entusiasmo con cui i detenuti si impegnano in queste attività, consapevoli che istruzione e cultura siano gli unici veri stimoli per crescere e riscattarsi, una sorta di ascensori sociali di cui non possiamo fare a meno. Non è un caso che nel carcere ci siano anche 10 iscritti all’università, motivo per cui, insieme alla direttrice, abbiamo lanciato la sfida per attivare nel prossimo anno, oltre all’istituto alberghiero (già previsto) anche il corso Its di Enologia e, in tempi brevi, un percorso distaccato con l’Università Roma Tre”.

“Va detto – conclude la Mattia – che già quest’anno c’è stata la novità, importante, di aver aperto ai detenuti protetti l’istruzione secondaria. Senza contare che la Regione Lazio ha appena stanziato, con la L.R.7/2007, 500 mila euro per le carceri del Lazio destinati, in parte, ad un protocollo d’intesa con cui le università di Roma Tre e Tor Vergata si fanno carico del tutoraggio dei detenuti in specifici corsi di studio e, in parte, in corsi di teatro. Un lavoro attento sulla persona, affinché il percorso in carcere sia realmente di recupero e di riscatto, per tornare ad approcciarsi in modo nuovo alla società esterna”.

Continua a leggere

Castelli Romani

Frascati, Villa Torlonia più bella con il sistema di clorazione delle vasche

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

Proseguono gli interventi dell’Amministrazione comunale, per migliorare e rendere più bella e accogliente Frascati. Nella mattinata di ieri, giovedì 23 gennaio 2020, all’impianto di ricircolo della Fontana monumentale di Villa Torlonia, progettata dal Maderno, è stato applicato un nuovo sistema automatico di clorazione e di controllo del pH dell’acqua. In questo modo sarà possibile tenere sotto controllo la fioritura algale delle vasche e, in generale, la biomassa infestante. In questo modo, oltre al maggiore decoro, si eviteranno i danni che le piante possono recare alla struttura.
«Il nuovo impianto consentirà di avere acqua pulita e trasparente, evitando che si formino alghe, piante e la proliferazione degli insetti all’interno dei vasconi della Fontana di Villa Torlonia – dichiara l’Assessore ai Lavori Pubblici Gelindo Forlini -. L’intervento era stato indicato dalla Soprintendenza come necessario alla conservazione del monumento. Dopo più di 20 anni si fa un altro passo nella cura di questa nostra meraviglia. Non è l’unico intervento previsto per il nostro più importante parco della Città. Dopo aver messo mano all’illuminazione, sia del parco che della
fontana, ed aver riattivato l’impianto idrico, è già andato in gara con i fondi del Ministero dell’Interno il recupero delle balaustre e del fronte della Villa su via Annibal Caro (costi previsti 800 mila euro)».

Continua a leggere

Traduci/Translate/Traducir

Il calendario delle notizie

Gennaio: 2020
L M M G V S D
« Dic    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031  

L’Osservatore su Facebook

I tweet de L’Osservatore

Le più lette di oggi

Copyright © 2017 L'Osservatore d'Italia Aut. Tribunale di Velletri (RM) 2/2012 del 16/01/2012 / Iscrizione Registro ROC 24189 DEL 07/02/2014 Editore: L'osservatore d'Italia Srls - Tel. 345-7934445 oppure 340-6878120 - PEC osservatoreitalia@pec.it Direttore responsabile: Chiara Rai - Cell. 345-7934445 (email: direzione@osservatoreitalia.it