Connect with us

Sport

Velletri, F&D H2O: si torna a giocare. Sara Centanni: “Ci crediamo e daremo il massimo”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura 2 minuti
image_pdfimage_print

VELLETRI (RM) – F&D H2O, si torna a giocare. Centanni: “Ci crediamo e daremo il massimo” Volata finale per il campionato nazionale di Serie A1 femminile. L’F&D H2O, a quasi un mese dall’ultimo impegno ufficiale, torna in acqua e affronta il Torre del Grifo in trasferta. I siciliani sono il fanalino di coda, ed è uno scontro salvezza a tutti gli effetti. La squadra di Di Zazzo non deve fallire e portare a casa tre punti, sperando tuttavia nei risultati delle altre per alimentare il sogno della permanenza in categoria.

A parlare è Sara Centanni, che presenta così il match di sabato

Sara Centanni, alla vigilia di una delle partite cruciali della stagione, come procede la preparazione della gara?

Da quando abbiamo svolto l’ultima partita ci siamo tutte insieme concentrate sul match contro Torre del Grifo. Si tratta di una partita importante per noi. Crediamo nella salvezza.

Affronterete una squadra battuta nel match di andata, quali sono le contromisure giuste per uscire con i tre punti da Catania?

Loro sicuramente avranno voglia di fare una bella figura. Giocano davanti al loro pubblico… ma noi vogliamo fare punti. Servirà la cattiveria giusta e forse un pizzico di fortuna, cosa che ci è mancata sino ad adesso.

Si torna in acqua dopo un lungo stop, come avete vissuto il periodo di pausa del campionato?

Abbiamo affrontato grossi carichi di lavoro in modo da poter arrivare al top in questo finale di stagione.

L’F&D H2O è cresciuta, a livello di squadra, e può fare l’impresa in queste ultime tre partite?

Dipenderà purtroppo non solo da noi ma anche da quello che faranno le altre squadre. Noi ci crediamo e daremo il massimo per onorare al meglio il club.

Credi, personalmente, nei play out e quindi nella possibilità di salvezza?

Nella mia vita sono sempre stata abituata a stringere i denti. Combatteremo fino alla fine del campionato.

Continua a leggere
Commenta l'articolo

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Calcio

Valmontone 1921, il responsabile della Scuola calcio Luciano: “Il torneo di Natale è stato un successo”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

Tempo di lettura 2 minuti

image_pdfimage_print

Valmontone (Rm) – L’attività del settore di base del Valmontone 1921 è ripresa regolarmente dallo scorso 10 gennaio, anche se le nuove restrizioni anti-Covid hanno cancellato la possibilità di fare partite contro altre società. Raffaele Luciano, responsabile della Scuola calcio giallorossa, si dice contento di come stanno andando le cose: “I nostri piccoli calciatori crescono e si allenano con entusiasmo e costanza. Il recente torneo di Natale, nell’anno del centenario, ha sublimato quanto fatto nella prima parte di stagione: siamo stati molto soddisfatti dei riscontri avuti dai genitori dei nostri ragazzi e anche dalle squadre che hanno partecipato”. Luciano entra più nello specifico per parlare dell’evento partito il 27 dicembre e terminato il 5 gennaio: “Per ogni singola categoria, il torneo si è svolto su un’unica giornata iniziando gli incontri al mattino e finendo nel pomeriggio. Abbiamo fatto uno sforzo organizzativo notevole allestendo, grazie al nostro amico e main sponsor Manuel Del Brusco, una tensostruttura presso il campo dove chi ha voluto si è fermato a mangiare, ovviamente nel pieno rispetto delle disposizioni anti-Covid. Purtroppo la categoria 2014 è saltata proprio per le quarantene legate al virus e magari più avanti faremo un evento dedicato proprio a questi ragazzi. A livello tecnico i nostri gruppi si sono confrontati con società blasonate: siamo felici del loro comportamento e poi con i 2010 siamo arrivati a giocarci la finale. Devo ringraziare le società che hanno partecipato ovvero Lodigiani, Nuova Tor Tre Teste, Viterbese, Romulea, Savio, Giardinetti, Accademia Gialloazzurri, Accademia Calcio Roma, Colleferro, Vicovaro, Accademia Calciatori, Energy Calcio San Cesareo e Fiano Romano. Sin d’ora lavoriamo per organizzare un altro evento simile anche a fine stagione. E poi, grazie alla presenza di un personaggio di spessore come il nostro patron Manolo Bucci, siamo in contatto con club prestigiosi per ripetere la giornata di sfide “incrociate” che qualche tempo fa abbiamo organizzato con la Lazio e le sue squadre della Scuola calcio”.



Continua a leggere

Sport

Zagarolo Sports Academy, Pancaldi: “Nuova società in linea con il mio modo di fare pallavolo”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

Tempo di lettura 2 minuti

image_pdfimage_print

Zagarolo (Rm) – Assieme a Sandra Squillaci rappresenta la “vecchia guardia” a livello tecnico. Massimiliano Pancaldi, che faceva parte della vecchia società, è uno dei punti fermi anche del nuovo Zagarolo Sports Academy avendo la responsabilità del settore giovanile maschile e affiancando anche coach Simone Cerro alla guida della serie C. “Sono felice di aver proseguito il mio percorso a Zagarolo, d’altronde con la nuova società della presidentessa Petra Prgomet c’è stata subito unità di intenti: siamo in linea con il modo di fare pallavolo. C’è la volontà di far crescere i ragazzi in maniera produttiva e in un ambiente sereno, riportando Zagarolo ai vertici della pallavolo regionale. Questo in corso è un anno zero, ma già abbiamo tanti tesserati e il futuro non può che essere roseo”. Pancaldi, che ha alle spalle una lunga carriera da giocatore, parla dei gruppi Under 17 e Under 15 maschili che segue in prima persona: “La prima è una squadra “mista” a livello di età, comprendendo anche qualche fuori quota che potrà giocare nel campionato di Terza divisione Under 20 che inizieremo più in là. E’ un gruppo che seguo già dallo scorso anno quando cominciammo dai fondamentali tecnici e che quest’anno sta dimostrando una crescita veloce. La rosa è numerosa e i ragazzi sono molto coesi e hanno tanta voglia di imparare. L’Under 15 è un gruppo “ibrido”: ci sono i 2007 che si allenano spesso con me con l’Under 17 e poi ci sono alcuni 2008 e 2009 che si allenano con Davide Armao. Dopo tanto tempo Zagarolo è tornata ad avere questa categoria ed è un primo passo signficativo, anche se molti ragazzi sono ai primi passi nella pallavolo. Qualche difficoltà inevitabilmente c’è, ma la cosa importante è lavorare per crescere. I campionato sono fermi al momento causa Covid, ma a breve dovrebbero riprendere”. La chiusura di Pancaldi è sulla scelta di allenare nel maschile: “Semplicemente mi piace di più. Ho fatto per anni l’atleta e quindi cerco di trasmettere ai ragazzi la mia esperienza”.



Continua a leggere

Sport

Atletica Frascati, Ginevra Di Mugno campionessa regionale Allieve di cross: “Sentivo di star bene”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

Tempo di lettura 3 minuti

image_pdfimage_print

Frascati (Rm) – Prima gara del 2022 e prime grandi soddisfazioni per l’Atletica Frascati. Ad Arce si è disputata la prima prova di cross per Allievi e Assoluti, valida anche come campionato regionale individuale e il club tuscolano ha applaudito la vittoria di Ginevra Di Mugno. La classe 2006, al debutto con la maglia della Acsi Italia (la società “collegata” al femminile per le categorie Allieve e Assolute), ha ottenuto un netto successo nella prova di quattro chilometri e si è così tolta la soddisfazione di vincere il primo titoli Allieve pur confrontandosi con diverse atlete più grandi: “Era la mia prima volta su quel tracciato, ma mi sentivo bene e sapevo di poter ottenere un buon risultato – dice la Di Mugno – Ho dato subito il mio ritmo alla gara e sono stata sempre davanti: il mio 2022 è iniziato come meglio non poteva”. D’altronde la giovane atleta aveva già dimostrato il suo spessore negli ultimi mesi: «Il mio miglior risultato rimane il terzo posto ai campionati italiani Cadetti di cross, ma questo titolo regionale mi dà tanta fiducia e mi fa arrivare di slancio all’appuntamento con la prossima prova sui 1500 che varrà come gara di qualificazione ai campionati italiani indoor che si terranno a febbraio ad Ancona”. La Di Mugno è uno dei tanti prodotti purissimi del vivaio dell’Atletica Frascati: “Sono in questo club da sette anni e mi trovo benissimo sia con lo staff tecnico che mi ha cresciuto, sia con i miei compagni con cui ho stretto tantissimo. Com’è nata la mia passione per l’atletica? Semplicemente perché mi piaceva correre e così mio papà si è informato sulla società del circondario che avesse la miglior tradizione podistica, scegliendo l’Atletica Frascati”. In effetti i risultati continuano a confermare l’Atletica Frascati come una delle più importanti società del Lazio e per un vivaio che è esclusivamente territorio (con un supporto della scuola di Cerveteri diretta da Ricci e Pirone) è sicuramente un traguardo significativo. Ad Arce sono stati tanti i piazzamenti di rilievo: nella gara della Di Mugno, vanno ricordati anche l’ottavo posto di Aurora D’Amico e il decimo di Sara Bocchino con la Acsi Italia che è prima nella classifica per società. Nei 10 chilometri di cross lungo Senior e Promesse, terzo posto per Gabriele Caroli (tesserato con la “società collegata” della Rcf Roma Sud), mentre il cerveterano Emanuele Curci si è piazzato secondo nel cross lungo da 8 chilometri tra gli Juniores (con la squadra della Rcf Roma Sud seconda). Ottimo terzo posto per Flavia Ceracchi nei 5 chilometri Juniores con la squadra dell’Acsi Italia prima nella stessa categoria. Nel cross corto di 3 chilometri Gianluca Nanni (Rcf Roma Sud) è quarto Assoluto e secondo Junior, mentre Veronica Cerroni (Acsi Italia) è decima Assoluta e quinta Juniores. Infine nel trofeo giovanile di cross sono arrivati tanti altri risultati da sottolineare per l’Atletica Frascati: tra i Cadetti (secondi di squadra) Giacomo Barbuto ha chiuso quarto sulla distanza dei 2,5 chilometri con Andrea Scalella sesto e Andrea Schiano ottavo. Tra le Cadette (prime nella classifica per società) Flaminia Caruso splendida seconda e Emma Valeri ottima quarta sui 2 chilometri con Giorgia Sala ottava, mentre tra i Ragazzi (quarti a squadre a un punto dalle prime) sulla distanza di 1,5 chilometri i migliori sono stati Alessio Fantini (ottavo) e Tommaso Taliani (nono). Infine tra le Ragazze (seconde nella prova a squadre), sulla distanza del chilometro notevole terzo posto per Victoria Polonska e buon decimo per Diana Paolucci.



Continua a leggere

I più letti