Connect with us

Roma

Velletri: successo per la rassegna dedicata ad Achille Campanile

Clicca e condividi l'articolo

Nel 40imo della morte del giornalista, scrittore e conosciuto dai più come "umorista", la città di Velletri onora l'illustre autore del Novecento

Print Friendly, PDF & Email

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

 

Redazione


VELLETRI (RM)
– Nel quarantesimo anno dalla morte di Achille Campanile, giornalista, scrittore e conosciuto dai più come "umorista", la città di Velletri onora l'illustre autore del Novecento – che ha vissuto in contrada Arcioni fino alla sua morte – con un nutrito programma. Una felice sinergia la co-produzione tra la Fondazione di Partecipazione Arte e Cultura e l'Associazione Memoria '900, in collaborazione con il Fondo Campanile.  A prendere la parola per primo e dare il benvenuto ai presenti il Direttore Artistico, Maestro Claudio Micheli, che ha sottolineato come l'idea di celebrare Campanile sia stata tra le prime inserite nelle linee programmatiche culturali della Fondazione dopo la sua nomina alla direzione. E' stato poi proiettato un video girato nella casa di Achille Campanile, risalente al 1976, dove lo scrittore parla di sé, di alcune sue opere, nell'amichevole contesto del suo salotto. Micheli ha poi annunciato le numerose iniziative che si svolgeranno, dal Premio Nazionale Teatrale di scrittura di un copione umoristico al convegno di studi, per poi passare la parola a Gaetano Campanile.

 

Il figlio dello scrittore ha riepilogato più dettagliatamente gli eventi in programma: si parte il 21 ottobre con l'inaugurazione della mostra, che verrà curata oltre che dallo stesso Campanile dai biografi e studiosi Angelo Cannatà e Silvio Moretti (presenti in sala). Verranno esposte gigantografie, immagini, manoscritti, documenti, lettere e oggetti di uso quotidiano dell'autore, mentre per i giorni 24 e 26 ottobre sono previsti dei Reading di alcuni passi tratti dall'opera campaniliana con appuntamenti mattutini riservati anche alle Scuole. Sempre il 21 ottobre è previsto il convegno di studi "Umorista sarà lei!", nell'Auditorium della Casa delle Culture, con relatori lo scrittore e Premio Strega Giorgio Montefoschi, il giornalista, critico letterario e conduttore tv Arnaldo Colasanti e il regista Vito Molinari. Infine, il 29 ottobre, la serata di chiusura con la premiazione del vincitore della I edizione del Premio Nazionale Teatrale "Achille Campanile". Il copione sarà consegnato alla UILT – Unione Italiana Libero Teatro – che poi lo sottoporrà al vaglio delle numerose compagnie per la messa in scena, con la prima che sarà rappresentata a Velletri nella stagione teatrale 2017-2018.

 

La coproduzione con l'Associazione Culturale Memoria '900 è nata in maniera quasi naturale, come ha spiegato la vice-presidente, professoressa Emanuela Treggiari: "L'idea di celebrare il quarantesimo della morte dello scrittore era negli intenti dell'Associazione, il cui fine è proprio quello di far rivivere la memoria legandola alla cultura". La Treggiari ha sottolineato la "felice convergenza con la Fondazione" per il progetto della Campaniliana, ricordando poi i tre grandi eventi che l'Associazione ha realizzato e realizzerà nell'arco del 2017: l'omaggio a Tenco (che riempì l'Artemisio lo scorso febbraio), la "Giornata Nazionale Giorgio Bassani" (il 30 settembre prossimo) e appunto la "Campaniliana". Un ruolo portante in questo progetto lo avrà la Mondadori Bookstore di Velletri, partner dell'evento, tramite per il coinvolgimento delle scuole. Per quanto riguarda il Premio Nazionale Teatrale, la prima edizione – come spiegato dalla consigliera della Fondazione e referente Maura Dani – prevede un premio in danaro di € 1500,00 grazie al contributo della Clinica Madonna delle Grazie, e i copioni saranno valutati da una giuria di assoluta qualità. I nomi, infatti, sono di assoluto spessore: il presidente sarà Arnaldo Colasanti, mentre tra i giurati figurano Gaetano Campanile e l'attrice e regista Simona Marchini. Tra gli intenti – ha sottolineato la professoressa Dani – oltre quello di far rivivere lo spirito del teatro umoristico con un copione inedito, c'è anche quello di incoraggiare anche i giovani a mettersi in gioco". Il bando è scaricabile dal sito ufficiale della manifestazione www.campaniliana.it. E' intervenuto a portare i saluti dell'Amministrazione Comunale l'assessore alla Pubblica Istruzione Luca Masi, che ha ringraziato la Fondazione e l'Associazione Memoria '900 e rievocato una sua esperienza personale che da giovane lo vide approcciarsi ai testi di Campanile "intrisi di un messaggio profondo". "Sono particolarmente soddisfatto – ha continuato Masi – perché la città di Velletri inizia a colmare il suo debito nei confronti dello scrittore Campanile, che va degnamente onorato per quello che ha rappresentato nel panorama culturale italiano".

 

Tra i più attivi studiosi di Campanile proprio Silvio Moretti, referente insieme ad Angelo Cannatà del sito www.campanile.it, che è intervenuto per lodare il progetto e raccontare i suoi primi contatti con lo scrittore: "Abbiamo approfondito, io e Angelo, tantissimi aspetti anche grazie all'Archivio, Achille Campanile ci accolse bonariamente in casa sua quando da giovani volevamo mettere in scena una sua opera e volemmo chiedergli il permesso. L'ultima fatica è la raccolta di tabella e lettere disperse, che darà nuovi contributi alla ricerca. Sono certo che questa manifestazione sarà un punto di partenza e ci auguriamo che Campanile, autore per certi aspetti 'terapeutico' contro la tristezza, venga riscoperto dai giovani e da tutti gli italiani". Prima della chiusura, Gaetano Campanile ha chiamato il regista Enzo Toto a leggere alcuni passi tratti dal Diario di Gino Cornabò, per poi raccontare alcuni aneddoti interessanti. L'ultimo intervento è stato quello di Antonio Perelli, presidente della UILT, una realtà nazionale consolidata che vanta 840 compagnie affiliate ed oltre 15.000 iscritti. Perelli ha parlato della necessità di "dare una scossa, anche tramite la stampa, nella diffusione della cultura". "Si dice che con la cultura non si mangia – ha poi affermato – e contemporaneamente ascolto il presidente Mattarella che come arma contro la corruzione propone proprio la cultura. Senza entrare nelle polemiche – ha concluso Perelli – ribadisco che, da amanti della cultura, sposiamo in pieno il progetto della 'Campaniliana' e saremo al vostro fianco nella speranza di raggiungere grandissimi risultati". Il Direttore Claudio Micheli, nel salutare gli intervenuti, ha auspicato una maggiore attenzione da parte degli organi di stampa locali mostrandosi dispiaciuto per la scarsa affluenza di giornalisti e invitando tutti i cittadini a leggere, andare a teatro, seguire i concerti e le attività culturali per la crescita di una città come Velletri che ha grandi potenzialità. Una disamina lucida quella di Micheli, non priva di un pizzico di amarezza, riflessione che si spera verrà recepita diffusamente e in maniera corretta. Intanto la grande risposta di pubblico vista nella Sala degli Affreschi della Casa delle Culture conferma la validità del progetto della "Campaniliana", che ha tutti i mezzi per affermarsi nel panorama nazionale e ricordare uno scrittore brillante e da riscoprire. "La comicità è oggettiva, l'umorismo è soggettivo", diceva Campanile. Ma il progetto a lui dedicato si prospetta come un insieme di attività oggettivamente innovative e qualitativamente alto, nel segno della cultura con la "C" maiuscola.

Print Friendly, PDF & Email

Roma

Roma, La Rustica: stalker picchia la sua ex in strada, arrestato dai carabinieri. La vittima finisce in ospedale con 25 giorni di prognosi

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

ROMA – E’ stato sorpreso nel corso del suo ennesimo appostamento nei pressi dell’abitazione della sua ex compagna, ma questa volta, oltre ad infastidirla, è passato alle vie di fatto, aggredendola con calci e pugni sulla pubblica via.

La scena è stata vista da una pattuglia di Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma in transito, che è immediatamente intervenuta per bloccare la furia dell’uomo.

I fatti sono accaduti nel pomeriggio di ieri in via Jacopo della Quercia, periferia est della Capitale: l’autore della brutale aggressione, costata alla donna di 42 anni la frattura di una costola, un trauma cranico e uno facciale, è un romano di 45 anni, con precedenti, arrestato dai Carabinieri con le accuse di atti persecutori, lesioni personali e resistenza a pubblico ufficiale.

La donna è stata medicata al Policlinico Casilino e dimessa con 25 giorni di prognosi.

Print Friendly, PDF & Email

Continua a leggere

Litorale

Ostia, carabinieri: arrestate 4 persone, una denunciata e sequestrati oltre 2 kg di droga

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

OSTIA (RM) – Ancora particolarmente incisiva è risultata l’attività svolta dai Carabinieri del Gruppo di Ostia che hanno predisposto nelle ultime ore molteplici servizi preventivi e repressivi sul territorio, per il contrasto dei reati predatori e del traffico degli stupefacenti.

Ad Acilia, infatti, nella mattinata di ieri il personale della locale Stazione ha arrestato una pregiudicata 32enne, domiciliata in uno dei campi nomadi della capitale. La donna è stata, infatti, sorpresa mentre tentava di allontanarsi da un supermercato di via di Prato Cornelio, dall’interno del quale aveva appena asportato numerosi prodotti occultandoli fra i propri abiti. Proprio il rigonfiamento anomalo degli abiti della donna ha fatto nascere i sospetti ai militari che hanno bloccato e controllato la donna; la malfattrice è stata ristretta nelle camere di sicurezza dell’Arma, mentre l’intera refurtiva è stata recuperata e restituita al legittimo proprietario.

Sempre i militari di Acilia, nel corso di un mirato servizio finalizzato alla repressione del fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti, hanno proceduto al controllo e alla perquisizione dell’abitazione di un giovane incensurato che stavano monitorando da alcuni giorni. Nel pomeriggio di ieri il blitz nell’abitazione del 24enne, dove i militari hanno rinvenuto molteplici dosi di cocaina e hashish, nonché il materiale necessario per il confezionamento dello stupefacente. Il pusher è stato arrestato e sottoposto alla misura degli arresti domiciliari in attesa delle decisioni del magistrato, mentre quanto rinvenuto è stato sequestrato.

Ancora ad Acilia, i Carabinieri hanno arrestato, sempre nell’ambito dell’attività antidroga sul territorio, un pregiudicato 47enne in ottemperanza all’ordinanza di carcerazione emessa dalla Corte di Appello di Roma. Tale provvedimento è scaturito a seguito dell’arresto del pusher di qualche giorno prima, per il quale era stato sottoposto all’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria. Il malfattore è stato pertanto rintracciato, arrestato e trasferito presso la casa circondariale di Roma Regina Coeli.

I Carabinieri di Ostia, nel contesto di un’articolata attività antidroga, hanno arrestato un 38enne, incensurato. L’uomo è stato notato dai militari mentre si aggirava con fare sospetto a bordo di una Smart e, una volta fermato, la sua vettura è stata sottoposta ad un’accurata ispezione. I sospetti si sono rilevati fondati, infatti all’esito della perquisizione i Carabinieri hanno rinvenuto, occultati in un doppio fondo abilmente ricavato nell’autovettura, n.20 panetti di hashish del peso complessivo di oltre 2 chilogrammi e una cospicua somma contante, provento dell’attività illecita. Il pusher è stato immediatamente arrestato e sottoposto agli arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida, mentre lo stupefacente e il danaro è stato sequestrato.

Sempre i Carabinieri di Ostia sono intervenuti in un’abitazione di Nuova Ostia in cui era stata segnalata un’accesa lite. Giunti sul posto i militari sono entrati in un appartamento di via Forni, occupato da una coppia, e hanno tentato di ricondurre alla calma i due ma l’uomo, un pregiudicato 46enne in evidente stato di alterazione psicofisica, ha iniziato a minacciarli, tanto da dover richiedere l’intervento di un’altra pattuglia. Alla fine, ricondotto l’esagitato alla calma, i militari hanno denunciato l’uomo per “minaccia a pubblico ufficiale”.

Print Friendly, PDF & Email

Continua a leggere

Castelli Romani

Open day Castelli Romani 2019: tutti gli eventi domani a Grottaferrata

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

GROTTAFERRATA (RM) – Trentuno comuni coinvolti tra i Castelli Romani e i Monti Prenestini, il Sistema Bibliotecario dei Castelli Romani (Sbcr) a fare da connettore tra le numerose realtà e un panorama di eventi particolareggiati, comune per comune, davvero da non perdere.  Questo e molto altro è l’Open Day dei Castelli Romani in programma domenica 20 ottobre 2019 per l’intera giornata. “Scopri. Visita. Gusta. Vieni a scoprirli…non farteli raccontare!” è lo slogan-invito scelto dall’organizzazione. Grottaferrata ha visto nei giorni scorsi presso la biblioteca comunale “Bruno Martellotta” di viale Dsumet la presentazione dell’evento completo ma numerosi saranno gli appuntamenti che vedranno i monumenti, le aree archeologiche e le vigne del territorio grottaferratese protagoniste. L’OPEN DAY A GROTTAFERRATA – Le attività cominceranno dal mattino con 3° edizione della Festa del Vino Ospitale, le cantine vitivinicole della rete d’impresa apriranno al pubblico con visite  guidate, degustazioni e assaggi di prodotti del territorio in collaborazione con i ristoratori ed i produttori di tutta la rete. Le cantine resteranno visitabili dalle 10.00 alle 20.00 per le aziende vitivinicole coinvolte ed è gradita la prenotazione. Tutti i contatti sono disponibili sul portale di informazione web Castellinforma del Sistema Bibliotecario dei Castelli Romani.  Dalle 10 alle 12,30 e poi dalle 15 alle 17 saranno visitabili in via Anagnina 4 la Catacomba Ad Decimum ad opera del Gruppo Archeologico Latino Colli Albani “ Bruno Martellotta” ODV, gruppo che fin dagli anni settanta del ‘900, grazie all’infaticabile lavoro del suo fondatore Bruno Martellotta, ha iniziato l’attività di volontari per il patrimonio culturale presso la catacomba “ Ad Decimum”della Via Latina. Nel pomeriggio, tra le 16 e le 18 resterà aperto e visitabile anche il complesso dell’abbazia greca di San Nilo con la possibilità di visitare gratuitamente il Monumento. Mentre alle 18,00 presso la sala polifunzionale della biblioteca comunale di viale Dusmet si terrà la rappresentazione canora del musical-libro “Cola. Il sangue nel potere”biografia romanzata di Cola di Rienzo di Franco Antonucci. IL SINDACO ANDREOTTI E IL DELEGATO COCCO: NETWORK TRA ISTITUZIONI METODO DI SUCCESSO ANCHE IN AMBITO TURISTICO-CULTURALE – Il sindaco di Grottaferrata, Luciano Andreotti si dice “soddisfatto e onorato di prendere parte a una iniziativa simile che mette il territorio e le sue bellezze in primo piano grazie a una formula coraggiosa, innovativa e vincente che è quelle del lavorare in rete. Trentuno comuni sono molti. Una porzione importante della regione Lazio si mette in mostra e lo fa collaborando in nome della bellezza. Esperimento vincente e da ripetere nel quale come amministrazione crediamo e intendiamo continuare a farlo, anche potenziando l’impegno. In tal senso un particolare saluto lo rivolgo al presidente del Sistema Bibliotecario dei Castelli Romani (Sbcr9 Giuseppe De Righi che ha scelto proprio la nostra città come centro propulsore dell’iniziativa sin dalla presentazione alla stampa”. “Da neo delegato al Turismo voglio rivolgere i ringraziamenti a tutti gli Enti organizzatori di questo Open day dei Castelli Romani “ aggiunge il consigliere Alessandro Cocco. “Questa è la politica bella che fa crescere i territori e li unisce, questo è l’intento con il quale intendo promuovere il turismo nella nostra città. Cercheremo di unire tutte le aziende del territorio per creare un network tra loro ed il Comune con l’obiettivo di far conoscere Grottaferrata e le sue meraviglie al maggior numero di persone possibili. In tal senso – conclude Cocco –  posso comunicare che si sono già svolte le prime riunioni ed ho riscontrato una grandissima collaborazione con tutti gli interlocutori. Ora più che mai è il momento di unire e di far scoprire a chi non le conosce le bellezza della terra in cui abbiamo la fortuna di vivere”.



Print Friendly, PDF & Email
Continua a leggere

Traduci/Translate/Traducir

Il calendario delle notizie

Ottobre: 2019
L M M G V S D
« Set    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

L’Osservatore su Facebook

I tweet de L’Osservatore

Le più lette di oggi

Copyright © 2017 L'Osservatore d'Italia Aut. Tribunale di Velletri (RM) 2/2012 del 16/01/2012 / Iscrizione Registro ROC 24189 DEL 07/02/2014 Editore: L'osservatore d'Italia Srls - Tel. 345-7934445 oppure 340-6878120 - PEC osservatoreitalia@pec.it Direttore responsabile: Chiara Rai - Cell. 345-7934445 (email: direzione@osservatoreitalia.it