1

VETRALLA: SE ADOTTI UN CANE NON PAGHI LA TARI “UN CANE ADOTTATO VALE PIU’DI UN FIGLIO? “

di Gennaro Giardino

Vetralla (VT), se adotti un cane non paghi la tari è quello che molti comuni d’Italia stanno promuovendo , se ti nasce un figlio “con la speranza che non sia un parto gemellare” o adotti un figlio aumenta il nucleo familiare e rischi di chiedere un mutuo per pagare la tari. Non e’ ridicola la cosa? Con tutto il bene che potremmo avere per i nostri amici animali a mio avviso e’ assurdo.
Quindi la nostra Amministrazione  ha preso in considerazione  quali fasce più deboli le famiglie che adottano un cane, per le famiglie numerosi e per i portatori di handicap nulla è stato proposto per le agevolazioni fiscali in questo caso la TARI.
Non facciamo diventare i nostri amici a quattro zampe quale merce di scambio tra comune e cittadini.
la TARI un "Bancomat"con cui i Comuni fanno cassa, a danno dei ceti più deboli e in particolare delle famiglie numerose con figli, le statistica dicono che sono diminuite le nascite è lo stato per venirci incontro cosa fa? Ci fanno pagare la TARI considerando il numero del nucleo familiare tartassando le famiglie numerosi.
Assenza totale di agevolazioni per le famiglie numerose e per i portatori d’handicap, drasticamente ridotte rispetto a quando c’era l’Imu sulla prima casa.
Qualcuno al contrario di ciò che ho dichiarato è messo ben in evidenza in questo articolo, cerca di stravolgere il mio pensiero facendo credere che io sia contro l'adozione dei nostri amici a quattro zampe, nell'articolo si legge ben chiaro che io sono contro l'abolizione della TARI per chi adotta un cane in quanto penso che andrebbero aiutate le fasci più deboli… Quindi non cerchiamo di far capire ai cittadini cose non dichiarate da me per mettersi in buona luce.