Connect with us

Calcio

Vicovaro (calcio, Promozione), da Lillo junior gol per… papà: “I play off sono raggiungibili”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

Vicovaro (Rm) – Il calcio, a volte, sa raccontare favole davvero particolari. Quello che è accaduto a Mattia Lillo, esterno offensivo classe 2000 in forza al Vicovaro, è sicuramente tra queste. Il talentuoso atleta aveva avuto poco spazio in questa stagione, poi martedì scorso la società ha (ri)affidato la panchina a papà Gianluca (che tra l’altro era stato allenatore arancioverde già all’inizio della scorsa stagione). Mattia è tornato titolare e in due partite ha segnato altrettanti gol fondamentali per la formazione del presidente Pierangelo Maugliani: prima l’1-1 in Coppa che ha scacciato gli incubi di un’eliminazione e ha spalancato le porte per le semifinali, poi l’1-0 con cui il Vicovaro si è imposto nientemeno che sul campo della vice capolista Sant’Angelo Romano: “Mi sono tolto dei sassolini, anzi dei sassi – sorride Mattia Lillo – Finora avevo giocato solo tre partite da titolare e chiaramente non potevo essere soddisfatto. Aver fatto queste due reti, oltretutto dopo il ritorno di mio padre in panchina, non può che riempirmi di soddisfazione. Ma la strada da percorrere è ancora lunga”. Lillo junior parla del match di domenica scorsa: “Abbiamo giocato la miglior gara stagionale e lo abbiamo fatto senza giocatori del calibro di Pietrangeli, Loreti e Tajani. La squadra, però, ha quasi sempre tenuto il pallino del gioco in mano, al di là degli ultimi dieci minuti che sono stati un po’ sofferti anche perché di fronte avevamo un’ottima compagine”. Il Vicovaro ora è a otto lunghezze dallo stesso Sant’Angelo e dal Riano che sono appaiate al secondo posto: “Il discorso per i play off è complicato, ma noi tutti ci crediamo fortemente”. E’ chiaro che di errori se ne potranno commettere pochi: “Rimangono trenta punti in palio e l’obiettivo del nostro gruppo è quello di provare a fare bottino pieno”. Il primo avversario nella lunga volata finale è lo Zena Montecelio: “Una squadra che, forse a causa di qualche infortunio, è reduce da un periodo non brillantissimo. Ma nella parte iniziale del campionato era ai vertici e questo testimonia l’alto livello tecnico del suo organico. Dovremo fare attenzione, ma vogliamo dare il massimo” conclude Lillo.

Continua a leggere
Commenta l'articolo

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Calcio

Football Club Frascati, Ettore La Rosa: “Società nuova e con idee chiare, è in evidente crescita”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

Frascati (Rm) – Ha “sposato” il progetto del Football Club Frascati con la sua attività commerciale, vale a dire il punto vendita di Alice Pizza a Frascati. Ettore La Rosa ha deciso di sostenere il club dei presidenti Claudio Laureti e Stefano Lopapa attraverso un rapporto di sponsorizzazione: “Conoscevo Laureti per motivi di lavoro da diverso tempo, ma l’idea di collaborare è nata per via del grande rapporto di amicizia che ho con mister Alessandro Rodo (tecnico del club tuscolano, ndr). D’altronde ho spesso fatto da sponsor ad associazioni sportive frascatane come ad esempio la pallavolo (La Rosa ha una figlia che gioca con il Volley Club Frascati, ndr) o anche il biathlon: credo che, nei limiti del possibile, sia molto importante sostenere i club dilettantistici perché hanno una funzione sociale di grande spessore per i nostri ragazzi”. Tra l’altro La Rosa è stato uno sportivo: “Ho giocato a calcio per tanti anni, anche se quella col Football Club Frascati è la prima sponsorizzazione in questa disciplina”. Vista la sua esperienza “sul campo”, La Rosa può parlare con competenza della crescita del club tuscolano: “E’ una società nuova, ma con le idee chiare. Purtroppo per motivi di lavoro non sono riuscito a recarmi spesso al campo, ma mister Rodo mi relaziona su tutto: hanno fatto un’ottima stagione con la “nuova” prima squadra e anche nel settore giovanile e nella Scuola calcio le cose vanno bene. Una società in evidente espansione”. Intanto con la sua attività La Rosa svolge un altro servizio molto importante in questo periodo caratterizzato dall’emergenza Coronavirus. “Il punto vendita è ovviamente chiuso al pubblico, ma stiamo portando avanti il servizio di consegna a domicilio sul territorio di Frascati, Grottaferrata e Monte Porzio nella fascia oraria dalle 18,30 alle 22. In quel campo abbiamo un’esperienza importante ormai da tempo e ci siamo fatti trovare pronti”. Per tutte le informazioni ci si può rivolgere al numero di telefono 06-9417579.

Continua a leggere

Calcio

Football Club Frascati, il co-presidente Lopapa: “Il rapporto con Laureti? Va tutto a gonfie vele”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

Frascati (Rm) – Il Football Club Frascati lui l’ha visto nascere, crescere e ora divenire una concreta realtà. Stefano Lopapa, attuale co-presidente, ha visto muovere i primissimi timidi passi del sodalizio tuscolano e ora può essere orgoglioso di ciò in cui si è “trasformato”. “Quest’anno è stato davvero molto positivo – spiega – La società ha continuato il percorso di crescita a tutti i livelli: la Scuola calcio ha aumentato a dismisura il numero dei tesserati, le squadre giovanili agonistiche stanno facendo dei campionati di buon livello e hanno fatto concreti passi avanti rispetto alla scorsa stagione e poi c’è stata la novità della nostra prima volta “coi grandi”, con la Seconda categoria che è pure al comando del suo girone. Insomma lo stop per questa emergenza è stato doppiamente un peccato, ma speriamo che l’intera nazione si possa risollevare al più presto: io sono fiducioso e anzi credo che tutti noi possiamo uscire “migliorati” da questa esperienza. Per quanto riguarda la stagione del calcio dilettante, temo che sia finita anzitempo: molto dipenderà da come saranno i dati del contagio da Coronavirus nei primi giorni di aprile. Se la situazione non sarà migliorata in maniera sensibile, sarà complicato riorganizzare i calendari dei vari campionati”. Lopapa, tra l’altro, è anche titolare di un noto ristorante nella zona centrale di Frascati che ha chiuso i battenti ormai da più di una settimana: “Un provvedimento inevitabile, anzi a mio parere questo tipo di scelta poteva essere fatta anche prima per evitare ulteriori problemi. Tutto passa in secondo piano quando si parla di salute”. Tornando a parlare di calcio, Lopapa parla del rapporto con l’altro presidente Claudio Laureti: “Ho sempre detto che, da quando è subentrato tre anni fa assieme al suo staff tecnico, ha fatto fare sensibili passi in avanti al Football Club Frascati. A livello umano, poi, magari ce ne fossero altri cento come lui: tra noi c’è sintonia totale”. Un discorso simile Lopapa lo fa anche per ciò che concerne la prima squadra: “Lo staff di persone che la seguono si sono perfettamente integrate nei nostri meccanismi societari. Ognuno ha le sue competenze, c’è rispetto reciproco e non ci sono prevaricazioni: siamo molto soddisfatti di come vanno le cose”.

Continua a leggere

Calcio

Albalonga (calcio, serie D), il direttore sportivo Tomei: “Il bilancio finora è molto positivo”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

Albano Laziale (Rm) – Pausa forzata per l’Albalonga e l’intero movimento calcistico dilettante. In casa castellana lo stop è utile per fare il punto della situazione dopo 26 giornate di campionato in cui la formazione del presidente Bruno Camerini ha collezionato 45 punti guadagnandosi l’attuale quarta posizione. “Il bilancio è sicuramente molto positivo fino a questo momento – spiega il direttore sportivo Giorgio Tomei – La squadra ha avuto un rendimento molto buono e anzi c’è addirittura il rammarico per aver lasciato per strada qualche punto che ci avrebbe consentito di essere ancora più in alto”. Il ds parla dei possibili sviluppi del campionato: “Attendiamo decisioni dagli organismi ufficiali, di fatto per la serie D è saltata (al momento, ndr) una sola giornata considerando che il prossimo 15 marzo ci sarebbe stata comunque la pausa per il Torneo di Viareggio che invece è stato cancellato”. C’è da decidere come poter lavorare in questo periodo di incertezza e di massima allerta per l’emergenza Coronavirus: “Devo ringraziare il presidente Camerini per aver messo a disposizione dell’Albalonga uno staff tecnico di grandissimo spessore coordinato da mister Mauro Venturi: c’è piena fiducia in loro, decideranno la cosa migliore per portare avanti il lavoro in questo periodo”. C’è un dato curioso che riguarda la distribuzione dei punti del club azzurro che ne ha collezionati 23 fuori casa e 22 in casa. “Va detto che abbiamo giocato due partite esterne in più – rimarca Tomei – Comunque è una tendenza che ci è già capitata in passato, ad esempio nell’anno dei 70 punti con Mariotti. Evidentemente incidono un po’ anche le dimensioni un po’ più piccole della media del nostro campo, ma comunque l’importante è farli i punti, poi che arrivino fuori casa o in casa cambia poco”. La chiusura del direttore sportivo è sulla volata per la vittoria finale: “Sin dall’inizio la mia favorita è stata il Monterosi. Ora non cambio il pronostico, ma il Grosseto ultimamente ha trovato una continuità importante”.

Continua a leggere

I più letti