Connect with us

Calcio

Virtus Divino Amore (calcio), Matarazzo dice stop: sarà il direttore sportivo della Prima categoria

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

Roma – Non esistono molte bandiere nel mondo del calcio odierno, sia a livello professionistico che dilettante. Giuseppe Matarazzo, centrocampista o difensore classe 1979, lo è stato sicuramente per il Divino Amore: “Ho giocato sei anni al “Millevoi” nel periodo in cui la squadra era in Eccellenza, poi sono tornato quando il club ha assunto la denominazione di Virtus Divino Amore e questo sarebbe stato il mio sesto anno della seconda esperienza”. La volontà di proseguire c’era, ma poi Matarazzo si è dovuto scontrare con problemi fisici che ne hanno impedito la prosecuzione della carriera: “Durante la preparazione mi si gonfiava il ginocchio destro, già operato al crociato come l’altro. E anche recentemente è stato così, quindi ho deciso con grande dispiacere di fermarmi per evitare problemi ulteriori. Sono stati anni molto belli e il “Millevoi” ha rappresentato un pezzo di vita importante per me”. Il centro sportivo della Virtus Divino Amore, comunque, continuerà a vederlo presente: “Quando ho comunicato la decisione di smettere, la società mi ha subito proposto di rimanere nei quadri dirigenziali del club come direttore sportivo della Prima categoria. Devo ringraziare la dirigenza perché mi ha mostrato stima e non ci è voluto molto per convincermi: farò da “collante” tra la squadra e il club, conoscendo benissimo le dinamiche dello spogliatoio. Rimarrò al fianco dei miei ex compagni e questo è stato un aspetto fondamentale per la mia scelta: spero di dare il mio contributo sotto questa nuova veste”. La sua “nuova” carriera nel calcio dilettante inizia da direttore sportivo, ma non è escluso che in futuro possa diventare altro: “L’idea di fare l’allenatore? Indubbiamente esiste, mi piacerebbe. Vedremo se riuscirò a conciliare i corsi per l’ottenimento del patentino con i miei impegni lavorativi”. La chiusura riguarda le prospettive della Virtus Divino Amore nel campionato di Prima categoria: “Abbiamo tutte le carte in regola per recitare un ruolo da protagonisti: la società ha allestito un organico importante e si può fare molto bene”.

Continua a leggere
Commenta l'articolo

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Calcio

Vjs Velletri, colpo top per la porta: arriva Gianmarco D’Agapiti. Intanto si forma la squadra Allievi

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

VELLETRI (RM) – È un inizio di agosto ricco di lavoro per la Vjs Velletri. Il club del presidente Marco Silvagni, infatti, è impegnato nella programmazione della stagione che verrà. La prima squadra, dopo le conferme della scorsa settimana, ufficializza l’arrivo del forte portiere classe ’98 Gianmarco D’Agapiti, ex Frosinone e Lodigiani. L’estremo difensore sarà alla corte di mister Stefano De Massimi per il campionato in arrivo. Confermato, invece, l’esterno ‘94 Yuri Giordani, già valido elemento della passata annata calcistica e pronto a migliorarsi ancora. Anche la Juniores abbraccia nuovi giocatori: si tratta dei classe 2003 Federico Scalercio e Giordano Mastrantonio. In fermento anche il cantiere per la categoria Allievi, con gli arrivi di Alessio Salucci, Gabriele Monfreda, Mattia Ottavi, Riccardo Simonetti, Stefano Santucci, Damiano Sbordoni, Lorenzo Calcagni, Andrea Schirru. La squadra, che affronterà il campionato provinciale, si sta arricchendo in queste ore di ulteriori pedine e sarà guidata dal tecnico Fabrizio Palombi. Per completare il settore agonistico, diverse conferme in rosa per la categoria dei Giovanissimi 2006 (che saranno guidati da Andrea Morè). Questo l’organigramma tecnico dell’Agonistica per la stagione 2020-2021: Massimo Canini (Direttore Sportivo), Antonello Cipriano (Direttore Tecnico Settore Agonistico), Giulio Del Grosso (Allenatore Juniores), Fabrizio Palombi (Allenatore Allievi), Andrea Morè (Allenatore Giovanissimi 2006). Proseguono, infine, le iscrizioni per la Scuola Calcio: sono già numerosi i ragazzi che hanno rinnovato la fiducia al club rossonero, in attesa delle regole per la disputa degli allenamenti che dovrebbero ricominciare a metà settembre presso il centro sportivo “Vittorio Recine”.

Continua a leggere

Calcio

Colleferro (calcio, Promozione), l’entusiasmo di Lisi: “Competenza dello staff e gruppo forte”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

Colleferro (Rm) – Anche nella stagione 2020-21 farà da “chioccia” al gruppo con la sua esperienza. D’altronde Daniele Lisi, difensore centrale classe 1980, ne ha vissute tante nella lunga e fortunata carriera che lo ha visto protagonista anche in Eccellenza e serie D. “Con questo organico così giovane, mi sento ragazzino anch’io” dice con un sorriso l’esperto difensore centrale della squadra di mister Antonio Battistelli. “Pensare di smettere? Per fortuna mi sento ancora bene fisicamente e in carriera non ho mai avuto grandi infortuni, d’altronde sto ancora molto attento all’alimentazione e al modo in cui mi alleno. Tra l’altro dall’anno scorso, quando sono arrivato qui a Colleferro, ho trovato l’ambiente giusto per essere stimolato anche dal punto di vista mentale e della voglia di giocare. Qui la società non ci fa mancare nulla ed è composta da persone che amano il calcio e vogliono fare qualcosa per la città di Colleferro in maniera disinteressata. E nello staff ci sono persone di grande competenza, a partire da mister Battistelli che ha saputo creare un forte spirito di squadra per passare dal direttore sportivo Pino Di Cori che ha allestito un organico forte e per finire al responsabile del settore giovanile Luca Di Placido grazie al lavoro del quale sono cresciuti diversi ragazzi molto validi che già fanno parte della rosa della prima squadra. Poi l’anno scorso è tornato anche un folto pubblico a seguire la squadra che è composta da tanti ragazzi del territorio, quindi ci sono tutte le condizioni per continuare a fare bene anche nella prossima stagione”. Lisi parla degli obiettivi rossoneri per il prossimo futuro: “E’ chiaro che vogliamo essere protagonisti anche se vincere non è mai facile in nessuna categoria. Colleferro, però, dev’essere soprattutto un trampolino di lancio per giovani giocatori del territorio che magari possono fare il salto verso società professionistiche”.
Intanto il Colleferro ha annunciato la conferma di altri due ragazzi: si tratta degli esterni di centrocampo classe 1999 Alessio Botticelli e Gianluca Antocchi che hanno già dato un buon contributo nella passata stagione.



Continua a leggere

Calcio

Real Rocca di Papa L.R. (calcio, Eccellenza), il diesse Cavalletto: “Organico quasi ultimato”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

Rocca di Papa (Rm) – Assieme al presidente Tonino D’Auria e al mister Alessandro Cirimbilla, ha ridisegnato il nuovo organico che segnerà il debutto del Real Rocca di Papa L.R. nel massimo campionato di calcio regionale. Il direttore sportivo Fabio Cavalletto sembra soddisfatto nel parlare delle operazioni di mercato portate avanti fino a questo momento: “La squadra è quasi pronta, mancano gli ultimi innesti e speriamo di chiudere questi accordi entro la fine della settimana per poi cominciare la preparazione in sede dal prossimo 20 agosto”. Sarà un Real Rocca di Papa L.R. molto giovane, quello guidato dal capitano Giorgio Romei: “La filosofia del nostro club è molto chiara e vuole valorizzare la “linea verde”, ma al tempo stesso diversi ragazzi di quelli che abbiamo già annunciato hanno fatto recentemente esperienza in Eccellenza. Recentemente ci sono stati casi come quello di un grande Tor Sapienza che, composto da tanti ragazzi, è riuscito addirittura a vincere sovvertendo ogni pronostico e questo tipo di esempi devono essere sempre presenti nella testa dei nostri ragazzi. La mia preoccupazione maggiore riguarda il fatto che avremo una squadra totalmente nuova e quindi bisognerà lavorare per formare il giusto spirito di gruppo, ci vorrà pazienza soprattutto nella prima parte di stagione”. L’obiettivo del Real Rocca di Papa L.R. è evidente: “Cercheremo di ottenere la permanenza in Eccellenza dopo tutti i sacrifici fatti dalla società per partecipare a questo campionato – dice Cavalletto – In questa annata particolarissima, per salvarsi bisognerà praticamente arrivare a “metà classifica”, ma siamo pronti mentalmente anche ad affrontare eventuali spareggi alla fine della stagione. In ogni caso vogliamo giocarci tutte le partite curando ogni particolare e battagliando dal primo all’ultimo minuto”. Cavalletto è stato da subito fortemente convinto della scelta di affidare la squadra a mister Cirimbilla: “E’ la persona giusta, lo conosco da tempo. Godrà della collaborazione e dell’esperienza del direttore tecnico Enrico Botti e del preparatore atletico Gianluca Rinaldi che da poco è entrato a far parte ufficialmente dello staff”. Chiusura sul rapporto che si è instaurato col presidente D’Auria: “Già da qualche anno avremmo dovuto lavorare assieme e ora finalmente ci siamo riusciti. E’ una persona vera, una rarità nell’ambiente del calcio dilettante”.



Continua a leggere

I più letti